jueves, 23 de febrero de 2012

Causa y Efecto 2

                                              Por Voluntad de Aquel que Guia mis Pasos

http://solexmalidiomauniversale.blogspot.com/2011/09/causa-y-efecto_28.html
Causa y Efecto 1.

Mas de una vez, hemos hablado que la Tierra por medio de sus fuerzas naturales,se es violentada en su equilibreo cosmico, reaciona.
Desde un tiempo seguimos denuncioando de forma particular EL TEMA MINERIA que es delicadisimo en Argentina. y Uruguay. Publicamente he lanzado a través de los medios de comunicacion que ELLA va ha sacudir cada vez mas el hombre se no es dejada en paz..No es terrorismo o locura, ni exaltacion....Somos sus hijos y sufrimos que LA MADRE TIERRA SUFRE...!! 
Cada uno tome su responsabilidad...

 http://www.clarin.com/sociedad/Descarrilo-tren-Sarmiento-llegaba-Once_0_650935058.htm

Choque de un tren en Once: hay 50 muertos y 676 heridos



http://www.pagina12.com.ar/diario/ultimas/20-188121-2012-02-22.html


El choque de Once provocó 50 muertos y 675 heridos



¡Atentos! ¡Atentos hombres de la Tierra!

¡Atentos! ¡Atentos hombres de la Tierra!

El fuego, el agua, el aire y la tierra, no os daràn tregua hasta el dìa que comprendàis que ellos son parte imprescindible del espìritu creativo del cosmos.
Los espìritus elementales os destruiràn si no conseguìs reponer el equilibrio allì donde lo habéis, seria y egoìsticamente, turbado.
Habéis comprometido irreparablemente vuestra misiòn de tutela sobre las cosas que se os han confiado por la Suprema ley del eterno devenir.
¡Vuestra diabòlica sed de destrucciòn os ha puesto ante un severo juicio y ante una pesada condena! Los espìritus elementales seràn vuestros acusadores y los ejecutores de la pena, fruto de vuestro insconsciente obrar.
El fuego, el agua, el aire y la tierra, os negaràn el hàlito de la vida, y todo caerà con la furia irrefrenable de sus titànicas fuerzas, movidas por la inviolable ley de la justicia divina.
Bienaventurados aquellos que han dado hàlito a las trompetas apocalìpticas y que se han esmerado con amor y dedicaciòn para la salvaciòn de los instrumentos creativos de Dios.
Estos tendràn por amigos al fuego, al agua, al aire y a la tierra, y a todo aquello que viva en el seno de la "Madre Tierra" y que esté ligado a la luz purìsima del supremo Arquitecto de la Creaciòn.
Los
"Zigos", enemigos de los impìos, vigilantes custodios de la armonìa creativa, ejecutores infalibles de la justicia universal, estàn en la Tierra para impedir al hombre que desuna cuanto Dios ha unido y que destruya cuanto Dios ama y que es garantìa de gracia para la felicidad de aquellos que heredaràn su reino en la Tierra.
Atentos, pues, atentos, porque es verdad que las fuerzas elementales actuaràn sobre cada cosa que de ellas dependa, pues asì se les ha encomendado.
Trenes, barcos, aviones, aparatos en general, y todo cuanto forma parte de la psique nacida de las fuerzas primarias de la materia, seràn medios de destrucciòn para el hombre, convertido en genio del mal, en enemigo del Dios viviente.
¡No temàis vosotros que amàis a Dios, en toda su real manifestaciòn, no temàis! Dios os ama.

Del cielo a la tierra
Los custodios del templo de Dios.
S. M. la Stella, 22 de agosto de 1971 - 16,30 horas.
Eugenio Siragusa

La Tierra vive

Si aún no lo sabéis, es bueno que lo sepáis. Tratad de no coaccionar su cósmico equilibrio; tratad de comprenderla y sobre todo, de amarla. La Tierra es una madre generosa. No es sólo un planeta, sino también una célula viviente del cosmos, del Dios viviente. Si no la amáis, no os amará. Si intentáis destruirla, os destruirá; si tratáis de desarmonizarla, os causará tribulaciones, os negará la linfa vital que alimenta la felicidad de vuestro existir. Si la comprendéis y le concedéis las justas y debidas atenciones, ella ceñirá de prosperidad vuestras existencias. No puede haber vid ni uva sin tierra; no puede haber espigas ni trigo, si falta quien genera "la sangre y la carne".
Recordadlo, la Tierra vive y se llama "GRAN MADRE".

Eugenio Siragusa
Bordighera, 10 de Mayo 1976
 



LA TIERRA "un organismo vivo"

Finalmente, en 1983, la ciencia oficial ha sido consciente del hecho de que la Tierra vive Gracias a los estudios, realizados en la Universidad de Roma por los científicos como   Edurdo Amaldi Guido Pizzella, se detectó una vibración de la Tierra que se repite periódicamente cada doce horas. El efecto sideral,llamado por los científicos, no se debe a las ondas gravitacionales, pero con una desconocida de energía lo que permite la Tierra a latir rítmicamente como si se tratara de un corazón gigante. La noticia se ha extendido por toda la comunidad científica en el planeta. Nuestro globo, registra y percibe todo tipo de vibracion, sea externa que interna, y se defiende en el momento se viene destabilizado en su equilibreo de naturaleza cosmica

El Testigo del Eterno Presente
filippo bongiovanni





lunes, 20 de febrero de 2012

8º PROGRAMMA SOLEX MAL SUD AMERICA: SPECIALE RADIO MANTRA INTERVISTA A FILIPPO BONGIOVANNI 8 febbraio 2012 / 8º PROGRAMA SOLEX MAL SUDAMERICA: ESPECIAL RADIO MANTRA ENTREVISTA A FILIPPO BONGIOVANNI 8 de febrero 2012

PER UNA BUONA AUDIZIONE, A pochi minuti DI PAUSA PER CARICARE IL PROGRAMMA. PUÒ ANCHE ESSERE SCARICATO da i seguenti link:http://www.4shared.com/mp3/3KSmD5Fg/mantra.html?refurl=d1url PARA UNA BUENA AUDICIÓN, DEJAR EN PAUSA UNOS MINUTOS A FIN DE QUE CARGUE BIEN EL PROGRAMA. TAMBIÉN PUEDE DESCARGARSE ENTRANDO al siguiente link:http://www.4shared.com/mp3/3KSmD5Fg/mantra.html?refurl=d1url

7º programma solex mal sudamérica y 2º radio program in english 9 de febrero 2012

PARA UNA BUENA AUDICION, DEJAR EN PAUSA UNOS MINUTOS A FIN DE QUE CARGUE BIEN EL PROGRAMA. TAMBIÉN PUEDE DESCARGARSE ENTRANDO al siguiente link: http://www.4shared.com/mp3/Vp1140A9/7_programa_solex_mal_sudameric.html?refurl=d1url TEMAS: *¿QUE ES SOLEX MAL? *LOS JOVENES *APOCALIPSIS DE JERUSALEM 2º PARTE *ENTREVISTA A SANDRA GIOIA DE CONCIENCIA SOLIDARIA, SOBRE MEGA MINERIA A CIELO ABIERTO EN ARGENTINA / Argomenti: SOLEX * CHE COSA È? * GLI GIOVANI * APOCALISSE DI GERUSALEMME 2 PARTE * Intervista a SANDRA GIOIA DI CONSAPEVOLEZZA E SOLIDARIETÀ con MEGA open-pit MINING IN ARGENTINA SOLEX MAL 2º RADIO PROGRAM IN ENGLISH, FOR A BETTER AUDITION, GET PAUSED A FEW MINUTES SO THAT THE FILE CHARGES OK. ALSO YOU CAN DOWNLOAD IT FROM THIS LINK:http://www.4shared.com/mp3/TkZdgt-G/microprograma_en_ingles_2.html?refurl=d1url

sábado, 4 de febrero de 2012

6º PROGRAMA DE RADIO SOLEX MAL SUDAMÉRICA 2 / 2 /2012

TEMAS: *MUERTE EN ESTADIO DE EGIPTO...HARBAR / 3º PARTE MEGA MINERÍA A CIELO ABIERTO EN ARGENTINA *EL APOCALIPSIS DE JERUSALEM *ENTREVISTA A FILIPPO BONGIOVANNI EN RADIO NACIONAL DE ESPAÑA PARA UNA BUENA AUDICIÓN, DEJAR EN PAUSA UNOS MINUTOS A FIN DE QUE CARGUE BIEN EL PROGRAMA. TAMBIÉN PUEDE DESCARGARSE ENTRANDO al siguiente link:http://www.4shared.com/mp3/MQpQNQvz/6_programa_solex_mal_sudameric.html? Argomenti: * STADIO di MORTE IN Egitto... HARBAR / 3 MEGA o di PARTE DI ESTRAZIONE MINERARIA OPEN-pit IN ARGENTINA * IL LIBRO della rivelazione di GERUSALEMME * Intervista a FILIPPO BONGIOVANNI NELLA RADIO NAZIONALE DI SPAGNA, PER UNA BUONA AUDIZIONE la vostra FERMATA,A pochi minuti DI PAUSA PER CARICARE IL PROGRAMMA. PUÒ ANCHE ESSERE SCARICATO da i seguenti link:http://www.4shared.com/mp3/MQpQNQvz/6_programa_solex_mal_sudameric.html?

“Vulcano Medio Oriente”


Messaggio  Filippo Bongiovanni il Sab Gen 21, 2012 1:46 am
Giacomo è un mio amico e mi scrive da Trento, si trova in quelle zone per lavoro ed è originario della Sardegna. Mi ha posto all'attenzione come lui stesso lo ha definito questa notizia,tratta dalla stampa nazionale, “Vulcano Medio Oriente”:..La Russia riarma la Siria con i missili per difendersi dagli attacchi N.A.T.O.”
Rispondo con un comunicato di Eugenio, dove ha sempre trasmesso questo sentimento, chiaro e palese “Non siamo con l'oriente, non siamo con l'occidente”...!! 


HO SCRITTO IL 10 MARZO 1985:


“UNA GRANDE GUERRA FATTA DI PICCOLE GUERRE”.

LE INDUSTRIE DELLA MORTE HANNO IL POTERE! LA SETE DI SANGUE UMANO DEL “PRINCIPE DI QUESTO MONDO” NON SI PLACA!
SI DISSETA, ESCOGITANDO MILLE E MILLE STRATEGIE, COINVOLGENDO QUA E LA' INTERI POPOLI AL LENTO E LOGORANTE STERMINIO.
IL REDDITIZIO COMMERCIO DEGLI INFERNALI ORDIGNI DI MORTE E DI DISTRUZIONE, FIORISCE SULLA PELLE DI UNA MONTAGNA DI MORTI.
LA MISERIA, LA FAME E LA GUERRA ISTRUISCONO L'INESORABILE FINE DI UNA CIVILTA' AMMORBATA DI MALEFIZI DI OGNI GENERE.
TUTTO APPARE STRETTO IN UNA MORSA SENZA SPERANZA!
OGNI COSA, APPARENTEMENTE VIVA, PORTA CON SE' LA TRISTE IMMAGINE DELL'AGONIA.

POVERA UMANITA'!

Eugenio Siragusa

Volcán Medio Oriente



  Filippo Bongiovanni 21 de Enero 2012

Giacomo es un amigo mío y me escribe de Trento, se encuentra en las zonas de trabajo y es originario de Cerdeña. Me ha puesto a la atención como él mismo lo ha definido esta noticia, tratada por la prensa nacional, "VOLCÁN Oriente Medio": . .Rusia rearma a Siria con los misiles para defenderse de los ataques N. A. T. O. ».

Respondo con un comunicado de Eugenio, donde siempre ha transmitido este sentimiento, claro y evidente "no estamos con Oriente, no estamos con Occidente...”!!

HE ESCRITO EL 10 DE MARZO 1985:

"UNA GRAN GUERRA HECHA DE PEQUEÑAS GUERRAS".

LAS INDUSTRIAS DE LA MUERTE TIENEN EL PODER! LA SED DE SANGRE HUMANA DEL "PRÍNCIPE DE ESTE MUNDO" NO SE SATISFACE!    EL CALMA SU SED, IDEANDO MILES Y MILES DE ESTRATEGIAS, INVOLUCRANDO AQUI Y ALLA TODOS LOS PUEBLOS  AL LENTO Y PENOSO EXTERMINIO.
EL LUCRATIVO COMERCIO DE LOS INFERNALES APARATOS DE MUERTE Y DESTRUCCION, FLORECE SOBRE LA PIEL DE UN MONTAÑA DE MUERTOS.
LA MISERIA, EL HAMBRE Y LA GUERRA INSTRUYEN EL INEXORABLE FIN DE UNA CIVILIZACIÓN INFECTADA DE MALEFICIOS DE CADA GÉNERO.
TODO PARECE AJUSTADO EN UN PRENSADOR SIN ESPERANZA!
CADA COSA, APARENTEMENTE VIVA, LLEVA CONSIGO MISMA LA TRISTE IMAGEN DE LA AGONÍA.

POBRE HUMANIDAD
!


Eugenio Siragusa

jueves, 2 de febrero de 2012

Riconoscimenti e chiarimenti per Eugenio


Messaggio  Filippo Bongiovanni il Mer Gen 11, 2012 9:33 pm
http://www.giorgiobongiovanni.it/index.php/multimedia/eugenio-siragusa/4041-eugenio-siragusa-riconosce-lopera-di-giorgio-bongiovanni-.html 

http://www.unpuntoenelinfinito.com/multimedia/eugenio-siragusa/4124-eugenio-siragusa-reconoce-la-obra-de-giorgio-bongiovanni-.html 

http://www.unpuntoenelinfinito.com/ricordando-eugenio-siracusa.html

http://www.giorgiobongiovanni.it/index.php/ricordando-eugenio-siragusa/650-ricordando-eugenio.html 

http://www.unpuntoenelinfinito.com/multimedia/eugenio-siragusa/4124-eugenio-siragusa-reconoce-la-obra-de-giorgio-bongiovanni-.html

Mi hanno sottoposto alla mia attenzione, Tonino e Virginia rispettivamente di Frosinone e Chieti, i link sono quelli esposti, ancora sull'operato di alcuni seguaci vicino a Giorgio Bongiovanni...!!E DI LUI STESSO...!!
Quando bisogna fare dei chiarimenti, non esiste una scadenza...Non sapevo e non avevo posto mai attenzione che alcuni personaggi a distanza di tempo CONTINUANO AD IGNORARE QUANTO SIA ACCADUTO TRA EUGENIO E GIORGIO...

http://solex-malidiomaunivarsale.blogspot.com/2011/09/1998-encuentro-tra-eugenio-siragusa_8163.html INCONTRO TRA EUGENIO E GIORGIO

Rispondo a tutti questi "Giovani e meno Giovani"...

IL Dott. Juan Alberto Rambaldo, ha facoltà per le sue investiture, io ho anche ricevuto le mie e devo in ONORE ALLA VERITA' ancora e sopratutto oggi fare chiarezza...!!
Per prima cosa ci sono nelle vostre file dei cambiamenti, che hanno portato alla separazione i vostri gruppi, e questo a ragion veduta del vostro operato e di questo non entriamo in merito. Ma fare propaganda su cose che non esistono più e indice di debolezza...!!
RAUL BANATELLO e la Dottoressa CHANTAL HULIN non sono più con voi...Rimodernizzate i vostri annunci...!! Ma sopratutto,anche se non necessita di nessuna difesa, la signora Miguela non pone in contraddizione l'AMORE INCONDIZIONATO DI EUGENIO VERSO CRISTO...MA E'GIORGIO ATTRAVERSO UN COMUNICATO "stranissimo, che a nome di UN ESSERE CRISTICO ALQUANTO STRANO" CHE ALLUDE AD EUGENIO STRUMENTO DI TENTAZIONE...!!??...BEH...!! CREDO CHE C'E' UNA BELLA DIFFERENZA...NON CREDE DOTT. RAMBALDO...!!?? INFINE, PER SUA CONOSCENZA C'ERO ANCH'IO IN QUELLA RIUNIONE, DOVE LEI ERA DA PARTE DEL PUBBLICO, IO MI TROVAVO PROPRIO VICINO EUGENIO.IN QUELL' OCCASIONE, EUGENIO LASCIAVA LA PARTE DIVULGATIVA DELL'OPERA,PER OCCUPARSI DI COSE MOLTO PIU' IMPORTANTI,CHE SFUGGONO ALL'UMANA COMPRENSIONE, NON LA SOSTITUZIONE DI PERSONALITA' SPIRITUALE...!! E SEMPRE SEGUENDO LA METODOLOGIA CHE SI RICONDUCEVA AI VOLERI DEL CIELO ATTRAVERSO GLI INSEGNAMENTI CHE CI AVEVA DONATI, E NON PER FARE DI TESTA PROPRIA, COME GIORGIO STESSO HA AFFERMATO,CON "OSTINATA" CONVINZIONE...!! 
Infine dato gli ultimi avvenimenti che sono intercorsi, fra Giorgio ed Io, fareste BENE A RIMUOVERE "AVVALLA" O "RICONOSCE", PERCHE' QUESTO NON E' PIU' VERO ALLO STATO ATTUALE COME "LUI" STESSO HA DICHIARATO ATTRAVERSO LA DICITURA DEL LOGO DI EUGENIO NELLA VOSTRA PAGINA...!!
INFINE PER UNA ULTERIORE VOSTRA CONOSCENZA, NON FATE EVIDENZIARE CERTE ANTICIPAZIONI DI DETERMINATE RIVELAZIONI CHE TOCCANO DA VICINO L'UMANITA' A GIORGIO...IN ULTIMA L"HARBAR" IL PRIMO MESSAGGIO SU QUESTO TERRIBILE MALE, CHE RIENTRA COME MI DISSE EUGENIO IN UNO DEI TRE "GUAI" DELL'APOCALISSE, RISALE NEGLI ANNI "80...
SIATE ACCORTI E RAVVEDUTI...IL TEMPO E' VENUTO, NON PERSEVERATE A FARVI COGLIERE ANCORA DI SORPRESA...!!


L' HARBAR

" L' HARBAR ", UNA PROGRESSIVA DESTABILIZZAZIONE DEI NEURONI DEL CERVELLO, UN MORBO CHE STIMOLA IL FOLLE DESIDERIO DI UCCIDERE E DI UCCIDERSI.DISTONIA NEURONICA DOVUTA, PRINCIPALMENTE, A FATTORI INQUINANTI,DROGHE COMPRESE, CAPACI DI SCONVOLGERE LE FREQUENZE DELLE ONDE CEREBRALI, PROVOCANDO L' ANOMALIA CHE NOI CHIAMIAMO " HARBAR ". ALCUNE SPECIE DI ANIMALI ( CETACEI, TOPI, ECC...), SONO IRRIMEDIABILMENTE PRESE DA QUESTO TERRIBILE MORBO. LA SPECIE UMANA VERRA' INEVITABILMENTE COINVOLTA E I SINTOMI SONO GIA' EVIDENTI. BASTA PRENDERE VISIONE DEI FATTI CHE SUCCEDONO E CHE SONO CRONACA DI TUTTI I GIORNI. IL VOSTRO " HABITAT " E' SERIAMENTE MINACCIATO E LE FOLLIE SEMPRE PIU' NUMEROSE E TRAGICHE. NOI VI AVEVAMO AVVERTITI IN TEMPO UTILE MA VOI, COSA AVETE FATTO PER IMPEDIRE CHE QUESTO MORBO SI SVILUPPASSE E VI AGGREDISSE? ANCORA SIETE ALL' INIZIO E IL PEGGIO SI RIVELERA' PRESTO SE NON PROVVEDETE IMMEDIATAMENTE.

GLI ALIENI COME VOI CI CHIAMATE TRAMITE
EUGENIO SIRAGUSA NICOLOSI, 8 MARZO 1984 











































Reconocimiento y aclaraciones por Eugenio


Filippo Bongiovanni 

 11 de Enero, 2012 9:33 pm
http://www.giorgiobongiovanni.it/index.php/multimedia/eugenio-siragusa/4041-eugenio-siragusa-riconosce-lopera-di-giorgio-bongiovanni-.html 

http://www.unpuntoenelinfinito.com/multimedia/eugenio-siragusa/4124-eugenio-siragusa-reconoce-la-obra-de-giorgio-bongiovanni-.html 

http://www.unpuntoenelinfinito.com/ricordando-eugenio-siracusa.html

http://www.giorgiobongiovanni.it/index.php/ricordando-eugenio-siragusa/650-ricordando-eugenio.html 

http://www.unpuntoenelinfinito.com/multimedia/eugenio-siragusa/4124-eugenio-siragusa-reconoce-la-obra-de-giorgio-bongiovanni-.html

Me han llamado a la atención, Tonino y Virginia respectivamente de Frosinone y Chieti, sobre los links que están expuestos, aún sobre la actuación de algunos seguidores cercanos a Giorgio Bongiovanni... !!y de él mismo...!!
Cuando hay que hacer aclaraciones, no existe una fecha de caducidad... no sabía y no había sido puesto nunca a mi atención que algunos de los personajes a distancia de tiempo siguen ignorando lo ocurrido entre EUGENIO y GIORGIO...

http://solex-malidiomaunivarsale.blogspot.com/2011/09/1998-encuentro-tra-eugenio-siragusa_8163.html EENCUENTRO ENTRE EUGENIO Y GIORGIO

Respondo a todos estos "jóvenes y menos jóvenes" ...
El Dr. Juan Alberto Rambaldo, tiene facultad por sus investiduras, yo también he recibido las mías y debo en honor a la VERDAD, todavía y sobre todo hoy, hacer claridad..!!
En primer lugar, entre vuestras filas ha habido cambios, que han conducido a la separación de sus grupos, y esto a raiz de su labor y sobre esto no deseamos entrar en discusión. Pero hacer propaganda sobre cosas que no existen más, es un índice de debilidad...!!

RAÚL BAGATELLO y la Doctora CHANTAL HULIN
no están más con ustedes... Remodernicen sus anuncios...!
Pero sobre todo, aunque no necesita de ninguna defensa, la señora Miguela no pone en contradicción el amor incondicional de EUGENIO hacia CRISTO. Es   GIORGIO, que mediante un comunicado "muy extraño, y en nombre de un ser CRISTICO bastante extraño" nombra a EUGENIO Instrumento de TENTACIÓN...!!??BAH..!! Creo que hay UNA GRAN diferencia... no cree DR.. RAMBALDO...!!?? Por último, para su conocimiento, yo estaba presente en esa reunión, donde usted era parte del público, sin embargo yo me encontraba al lado de EUGENIO en aquella  ocasión; EUGENIO dejaba la divulgación de su obra, para ocuparse de cosas mucho mas importantes, que escapan a la HUMANA comprensión, no la sustitución de la personalidad ESPIRITUAL...!!! Y siempre siguiendo la metodología que se reconducía a los deseos del cielo mediante las enseñanzas que nos habían sido donadas, y no para hacer la propia voluntad, como GIORGIO mismo ha dicho, con "OBSTINADA" convicción...!!!



Por último, dado los últimos acontecimientos que han transcurrido, entre Giorgio y yo, ha hecho bien en eliminar "AVALA" o "RECONOCE”, porque esto no es más verdad en la actualidad como "él" mismo ha declarado mediante la mención del logo de EUGENIO en su página... !!
Finalmente, por un ulterior conocimiento suyo, no hacen falta que Girogio destaque como anticipos ciertas revelaciones que tocan de cerca a la Humanidad "EL HARBAR" el primer mensaje sobre este terrible mal, que forma parte como me dijo EUGENIO de uno de los tres "Ay" del APOCALIPSIS, data DE LOS años 80...
¡SEAN SENSATOS Y ARREPIÉNTANSE... el tiempo ha llegado, no perseveren y sean tomados por sorpresa...!!

La HARBAR
" La HARBAR ", una progresiva desestabilización de los NEURONAS del cerebro, una enfermedad que estimula el loco deseo de matar y de matarse.
DISTONIA NEURONICA debida, principalmente, a factores contaminantes, DROGAS incluidas, capaces de perturbar las frecuencias las ondas cerebrales, provocando la anomalía que llamamos " HARBAR”. Algunas especies de animales ( CETÁCEOS, ratones, etc. ), son IRREMEDIABLEMENTE tomadas por esta terrible enfermedad.
La especie humana se verá inevitablemente implicada y los síntomas son ya evidentes. Basta tomar visión de los hechos que ocurren y que son crónica de todos los días.
Vuestro « HÁBITAT » está seriamente amenazado y las locuras son cada vez más numerosas y trágicas. Nosotros os habíamos advertido en tiempo útil, pero vosotros, ¿qué habéis hecho para impedir que esta enfermedad se desarrollara y os agrediese?
Aún estáis al inicio y lo peor se revelará pronto si no le prestáis atención inmediatamente
LOS ALIENÍGENAS COMO VOSOTROS NOS LLAMÁIS.
A TRAVÉS DE EUGENIO SIRAGUSA
NICOLOSI, 8 DE MARZO 1984 

STUDIOSI E SIMPATIZZANTI DEL SUD-AMERICA INTERVISTANO FILIPPO BONGIOVANNI

                                       BREVE INTERVISTA CON FILIPPO BONGIOVANNI

ABBIAMO VOLUTO INTERVISTARE FILIPPO BONGIOVANNI, CHE ATTRAVERSO SOLEX-MAL IDIOMA UNIVERSALE, SI IDENTIFICA NELLA SUA PERSONALITA’ SPIRITUALE PER TESTIMONIARE L’OPERA DI EUGENIO SIRAGUSA COME SUO E NOSTRO PADRE SPIRITUALE.

DOMANDA: COSA HA DONATO EUGENIO ALL’ UMANITA' E A COLORO CHE IN PARTICOLARE LO HANNO CONOSCIUTO? MOLTI SI DEFINISCONO O SI AUTOPROCLAMANO SUOI FIGLI SPIRITUALI, MA CON ALTRE  METODOLOGIE OPERATIVE, COSA PUOI DIRCI IN MERITO?

RISPOSTA: RISPONDO CON UN CONCETTO ESPRESSO CHIARAMENTE  DOTT. ORAZIO VALENTI:

…Ritengo che le Leggi Universali che EUGENIO SIRAGUSA ha espresso, restano "Cristallizzate", fino a quando l'umanità intera non le metterà in pratica, secondo la metodologia consigliata e immutabile...Per il resto, se qualcuno ha trovato insegnamenti diversi e migliori, nulla da eccepire, solo che è giusto scelga la sua strada senza richiamare un Padre Spirituale nel quale non crede più. Praticamente, o si seguono sempre e tutte le direttive date suo tramite, o si scelgono radicalmente altre strade. È però onesto rispettarlo, non mescolarlo con altri o con qualsivoglia interpretazioni, non trarre beneficio da alcuni insegnamenti graditi e criticarne altri...”

-Inoltre aggiungo: la metodologia operativa lasciata da EUGENIO, per tutti coloro che si identificano sotto LA LUCE SOLARE DEL PADRE CREATORE, è chiara ed inequivocabile.
“IL DISCERNIMENTO... LA VERITA' NON SI VENDE E NON SI COMPRA ...LA QUALITA' E NON LA QUANTITA'...BEATI COLORO CHE CREDONO SENZA VEDERE E SENZA TOCCARE...GIUSTIZIA-PACE-AMORE”. EUGENIO E' PATRIMONIO DELL' UMANITA' che sicuramente avrà come testi di studio anche in quella futura I SUOI CRISTICI INSEGNAMENTI RICEVUTI DALL'INTELLIGENZA ONNICREANTE.

DOMANDA: CHI SONO E ATTRAVERSO COME POSSONO ADERIRE, COSA INOLTRE BISOGNA FARE PER STARE ATTORNO ALLA FIGURA SPIRITUALE E PORTATORE DI VERITA' UNIVERSALI EUGENIO SIRAGUSA...? 

RISPOSTA:SONO UOMINI, DONNE E GIOVANI PARTICOLARMENTE PREDISPOSTI SUL PIANO MORALE CHE SU QUELLO PSICHICO-FISICO- MENTALE SPIRITUALE. PER QUANTO RIGUARDA ALL' AZIONE COMUNICATIVA DEL MESSAGGIO, SONO SOLO ALCUNI CHE SEGUONO LE DIRETTIVE LASCIATE IN EREDITA' DA EUGENIO E QUINDI RIENTRANO FEDELMENTE NEL TRASMETTERE INTEGRALMENTE LA SUA OPERA... QUALCUNO HA VOLUTO RIPORTARE COSI' QUANTO EUGENIO HA ESPRESSO “ LO SPIRITO DORATO IN ETERNO GUIDERA' I SUOI FIGLI SPIRITUALI. NON PUO' MAI AVERE SOSTITUTI. OGNUNO REALIZZI IN SE' STESSO LA PROPRIA OPERA...” QUINDI, NON ESISTONO ALTRI PRECURSORI O ANNUNCIATORI, EREDI, PROSEGUITORI O SOSTITUTI.  WWW.PESOLEX.COM E http://solexmalidiomauniversale.blogspot.it/ SONO SITO UFFICIALE DELLA TESTIMONIANZA ALL'OPERA DI EUGENIO SIRAGUSA. IL CONCETTO CHIARO CHE TUTTI DEVONO AVERE, CHE SI ADERISCE IDEALMENTE, NON VI SONO STRUTTURE ORGANIZZATIVE TERRENE, E DOVE TUTTI DEVONO SENTIRSI UNITI PIU' SPIRITUALMENTE CHE MATERIALMENTE. L'UNIONE FRA TUTTI, RUOTA ATTRAVERSO GLI INSEGNAMENTI SOLARI RICEVUTI, DAL FIGLIO DI DIO, CRISTO-GESU' E DA COLUI CHE EGLI STESSO DESIGNO' PER ANNUNCIARE IL SUO PROSSIMO RITORNO E CHE DOVEVA RIMANERE PER SEMPRE  SULLA TERRA, PRIMA CHE EGLI RITORNASSE CON POTENZA E GLORIA, IL CONSOLATORE PROMESSO DEL PADRE GLORIOSO, LO SPIRITO SANTO, PARLIAMO DELLO SPIRITO DI VERITA' VISSUTO IN MEZZO A NOI ATTRAVERSO EUGENIO SIRAGUSA. COSTORO SONO ENTRAMBI EMANAZIONE DELL' INTELLIGENZA ONNICREANTE DEL COSMO. QUESTE PERSONE CHE ADERISCONO IDEALMENTE INOLTRE SONO CONSAPEVOLI DEL CONCETTO “...DOVE SIETE PIU' DI TRE LI CI SONO ANCH'IO”... E DALL'ALTRO CONCETTO... “NON ABBIAMO MAESTRI SULLA TERRA...” … E INFINE “ NON IMPORTA IL MESSAGGERO MA IL MESSAGGIO”... E QUESTO IN VIRTU' DI COMPRENDERE, RISPETTARE E LASCIARE LIBERO L'UOMO NELLA SUA PIU' COMPLETA E LIBERA REALIZZAZIONE E INTERPRETAZIONE NEI CONCETTI DI VERITA' RIVELATA RICEVUTI.

DOMANDA: SE FOSSE POSSIBILE, VORREMMO CHE FACESSI UN ESEMPIO PIU' CONCRETO...

RISPOSTA: Uno dei principi trasmessoci, del nostro caro e amato PADRE SPIRITUALE EUGENIO SIRAGUSA, e per noi lo è, dal principio e lo sarà fino alla fine...LA QUALITA' E NON LA QUANTITA...I postulati identificativi di come vogliamo trasmettere il messaggio che abbiamo ricevuto, si fondono sulla struttura spirituale del C.S.F.C. e che ricordano, come LUI ha voluto, con il messaggio che viene riportato sul libro “IL CONTATTATO:EUGENIO SIRAGUSA”..."QUESTO LIBRO E' DEDICATO A COLORO CHE, AVENDO RECEPITO IL MESSAGGIO DI EUGENIO SIRAGUSA EREDITERANNO IL NUOVO CIELO E LA NUOVA TERRA"...

-Ricordate: 

"Dove siete più di tre, lì ci sono anch'io." È inevitabile che sia così quando i Figli del Padre, coscienti nella sua Divina Verità, si riuniscono e divengono una sola cosa con la Celeste Luce dell'Amore che vivifica e rende colmi di Felicità i cuori e le anime. Il Santo Spirito si rallegra e la Gioia si espande in Terra e nei Cieli. Siate sempre, sempre lievito e sale del Sommo Bene che vi è stato elargito dagli Angeli del Signore che, per suo Supremo Volere, vi hanno resi coscienti di ciò che realmente siete e di quanto, in Verità, rappresentate per il Verbo che si fa carne e per lo Spirito Purificatore. Le vostre anime siano sempre in Letizia e in Pace, perché è ancora vero che il Promesso Regno del vostro e mio Glorioso Padre Celeste sarà vostro, unitamente alla Corona della Eterna Vita. Abbiate Fede: Manifesterò, se lo vorrete, i Segni del mio Amore per voi. Bussate e chiedete. Abbiate la Mia Pace. 
Dal Cielo alla Terra 
7 Settembre 1979 ore 10,30 
Eugenio Siragusa 

HO SCRITTO IL 29 GENNAIO 1985: 
"NON ABBIAMO MAESTRI SULLA TERRA"
I NOSTRI MAESTRI NON SONO DI QUESTO MONDO. TRA DI NOI NON VI E' MAGGIORE E NON VI E' MINORE. SIAMO UNA SOLA COSA CON COLUI CHE E'.LE DEBOLEZZE DELLA CARNE NON CI TOCCANO E NEMMENO LE TENTAZIONI POSSONO FERIRCI.SIAMO CONSAPEVOLI DELLA " LEGGE CRISTICA " E NON SOFFRIAMO DI BLASFEME VELLEITA' EGOISTICHE. ABBIAMO QUALCOSA DA FARE PRIMA CHE IL NOSTRO MAESTRO RITORNI A VISITARE QUESTO MONDO. LA SUA LUCE CI ACCOMPAGNA E CI CONSOLA.PARLIAMO AGLI ALTRI E SOLLECITIAMO RAVVEDIMENTO E COMPOSTEZZA MORALE , AFFINCHE' OGNI ESSERE ABBIA GIUSTIZIA, PACE E AMORE. NEI NOSTRI DISCORSI VI E' SOLO L' OFFERTA PER UN SERIO , RESPONSABILE RISVEGLIO AD UNA SUPERIORE COSCIENZA. NON NUTRIAMO LA PRESUNZIONE DI ESSERE GIUSTI, MA NON DISPERIAMO DI POTER COMPIERE IL NOSTRO DOVERE COSI' COME CI VIENE RICHIESTO DA CHI HA IL COMPITO DI PREPARARE IL NUOVO CIELO E LA NUOVA TERRA. 
EUGENIO SIRAGUSA 

DOMANDA: ABBIAMO SAPUTO CHE TROVANDOTI a colloquio con alcuni amici che volevano approfondire su alcune tematiche che riguardano l'opera di Eugenio Siragusa hanno chiesto come sentivi la personalità spirituale del Maestro CRISTO-GESU' dentro il Tuo spirito, con quella di EUGENIO e come si relazionavano entrambi...

RISPOSTA: SI' CERTO..., HO RISPOSTO COME ALTRE VOLTE AVEVO DETTO...

IL TUO PREZIOSISSIMO SANGUE COSÌ HO VISSUTO, COSÌ SCRIVO, COSÌ VI DICO…
IL TUO PREZIOSISSIMO SANGUE, MIO SIGNORE, CI RENDE INVULNERABILI DA OGNI TENTAZIONE, PER QUESTO MI SONO LASCIATO BAGNARE DALLA TUA LINFA VITALE. COME POTREMMO NOI MISERABILI MORTALI FARE A MENO DEL TUO CUORE IMMACOLATO DISPENSATORE DI OGNI BENE DI LUCE DI DIVINA VERITÀ. TREMINO TUTTI COLORO CHE SI TROVERANNO DINNANZI AL TUO COSPETTO DURANTE IL GIORNO DEL GIUDIZIO, SARÀ SEVERA LA CONDANNA… SENZA PIETÀ, SENZA NESSUNA REMORA, SENZA NESSUNA DEBOLEZZA…!!! TU, MIO SIGNORE, LO VEDO, LO SENTO, LO PALPO, INCARNERAI ANCORA UNA VOLTA LA VOLONTÀ DEL PADRE GLORIOSO CHE IN CIELO E IN TERRA SOVRASTA OGNI LUOGO… DELL’UNIVERSO… OGNI PICCOLA PARTE DELLA MIA CONCEZIONE SULLA VITA E SULLA MIA STESSA È INVASA DAL TUO FUOCO E ANCHE IN QUESTO TEMPO IL TUO FUOCO STA BRUCIANDO IL MIO ESSERE. ANCHE IN QUESTO TEMPO COME IN TUTTI GLI ALTRI TEMPI, DISPONI DI TUTTO QUELLO CHE TU RITIENI PIÙ SAGGIO E GIUSTO PER ME… PER QUESTO CREDO DI ESSERE RITORNATO ANCORA IN QUESTO TEMPO. NELL’IMMAGINE PENSIERO CHE TU MI HAI PROIETTATO, LE MIE LACRIME BAGNANO I TUOI PIEDI E RENDONO LA CORAZZA, LO SCUDO E LA SPADA CHE SORREGGO, PIÙ LEGGERI… ANCHE SE NON NASCONDO, CHE GIORNO DOPO GIORNO, A VOLTE LI SENTO PIÙ PESANTI…PERDONAMI TUTTO QUELLO CHE PUOI PERDONARMI E CONVERTI TUTTO QUELLO CHE NON POTRAI IN SACRIFICIO A MIE SPESE, IN AIUTO PER IL RISCATTO PER TUTTE LE TUE ANIME BISOGNOSE CHE DEVONO SOPRAGGIUNGERE AL TUO COSPETTO… VOGLIO MORIRE PER TE MIO SIGNORE, VOGLIO MORIRE PER TE… PER TE… PER TE… SERVENDOTI IL MIO SACRIFICIO PER TE, MIO SIGNORE, SARÀ PIÙ GRANDE LA TUA GLORIA NELL’ALTO DEI CIELI…

SOLO CRISTO PUÒ RENDERE LA SALVEZZA.

HO PERCORSO DENTRO L'INTIMITÀ DI ME STESSO, COME SE AVESSI ATTRAVERSATO UN UNIVERSO. QUESTO HO SENTITO E QUESTO VI DICO...!! SOLO CRISTO PUÒ RENDERE LA SALVEZZA. LASCIARSI POSSEDERE DALLA SUA LUCE SIGNIFICA ESSERE COSCIENTI ED OPERARE COME PERFETTI STRUMENTI CHE ESEGUONO LA VOLONTÀ DI DIO PADRE CREATORE. CHE OGNUNO SI SENTA NEL PROPRIO INTIMO UN CRISTO GESÙ GLORIOSO E RISORTO PIUTTOSTO CHE CROCIFISSO, COSI SI È ELETTI AD ESSERE SUOI COMBATTENTI, SUOI SOLDATI, PRONTI A MORIRE... BISOGNA MORIRE E RINASCERE, COSÌ DALLA SUA LUCE SI AVRÀ L'ETERNITÀ… DELLA VITA. NON ABBIATE PAURA DI MORIRE PER IL SUO SANGUE, PER RINASCERE DAL SUO FRUTTO DI LUCE … IO SONO MORTO E RINATO CON TE… E CON TE CHE SEI NOSTRO SIGNORE SARÒ PER SEMPRE... PER SEMPRE... PER SEMPRE… .!!!! NEI SECOLI DEI SECOLI…

E questo che segue, è uno dei tanti comunicati “DAL CIELO ALLA TERRA” ricevuto da EUGENIO... 

La Venuta del Figliuol dell'uomo Dal Cielo Alla Terra Dalla Terra. 
A voi, dilette sorelle e diletti fratelli nostri, che siete viventi nel Mondo per essere ancora una volta strumenti della Divina Intelligenza e per apparecchiare, insieme allo Spirito di Verità, la Venuta del Figliuol dell'uomo e per essere partecipi nell'Edificazione del suo Celeste Regno in Terra. Fu detto e scritto: "Ma quando sarà venuto il Consolatore, ch'io vi manderò dal Padre, lo Spirito di Verità che procede dal Padre, egli mi renderà testimonianza, perché siete stati con me fin da principio." "È meglio per voi che me ne vada; Perché, se io non me ne vado, non verrà il Consolatore; E se me ne vado, lo manderò a voi. E, venendo, egli convincerà il Mondo riguardo il peccato, alla Giustizia e al Giudizio. Il peccato, per non aver creduto in me; la Giustizia, perché io vado al Padre Mio e non mi vedrete più; Il Giudizio, perché il principe di questo Mondo è già giudicato." "Molte cose avrei ancora da dirvi: ma ora non ne siete capaci. Quando però sia venuto quello Spirito di Verità, Egli vi ammaestrerà in ogni vero, perché non vi parlerà da se stesso, ma dirà tutto quello che avrà udito e vi annunzierà l'Avvenire. Egli Mi Glorificherà, perché riceverà del Mio e ve lo Annunzierà. Tutto quello che ha il Padre è Mio; per questo ho detto che riceverà del mio e ve lo annunzierà". E, in verità, sorelle e fratelli nostri cari, lo Spirito di Verità è stato in mezzo a voi per risvegliare nei vostri spiriti la Luce della Verità che era stata slegata dal Divino Volere e che ora, per lo stesso Volere, si è slegata; Affinché sappiate di essere nel Mondo, e viventi, e perché sappiate ancora che il tempo è venuto e che il Ritorno del Figliuol dell'Uomo è prossimo. Ora è tempo che ogni anima si ravveda secondo gli insegnamenti ricevuti ed abbia piena coscienza di quanto è stato profetizzato da Colui che, per mezzo dei suoi Angeli, vi concede testimonianza e conoscenza. Tutti i Segnati sono stati toccati e molti chiamati. Noi, Figli della Fiamma, abbiamo fatto questo per Supremo Volere e per Supremo Volere abbiamo rivolto il nostro sguardo fraterno e amoroso verso ognuno di voi affinché nessuna avversità potesse turbare il vostro Risveglio alla Verità. Ora, poiché il tempo dei grandi Avvenimenti si fa prossimo e le doglie incominciano, è giusto che ogni Spirito sia pieno di Grazie e il Signore sia con voi in Spirito Santo e Verità. State uniti e allontanate i tiepidi, i curiosi e coloro che domandano per poi dimenticare e per togliervi il tempo che dovete dedicare agli spiriti accesi e pronti a rinunciare a se stessi per la Suprema Gloria di Dio. Chi è nella Verità, siatene certi, rimarrà con il lucignolo acceso ed avrà nel proprio cuore la luce della letizia e la Pace del Principe dell'Amore e della Celeste Giustizia. Fu detto e scritto: "Siate accorti e ravveduti perché questo è un tempo assai grave e pieno di insidie". Vi diciamo questo affinché abbiate sveglia coscienza nell'operare assecondando questi nostri ultimi consigli tenendo presente la necessità di usare una sorveglianza attiva che valga ad allontanare le forze negative che ora più che mai tenteranno di colpirvi. Vi raccomandiamo di avere cura della Qualità più che della quantità e di evitare le intrusioni astute e sottili di coloro che sono spenti nello Spirito e accesi nella materia. Lasciate senza forza le braccia che potrebbero colpirvi e non date le perle a coloro che non ne sono degni. Serrate le vostre file. Noi siamo con voi e contro chi è contro di voi, ma vi ripetiamo: state accorti e ravveduti e che la Saggezza sia la vostra forza e la Sapienza la vostra Volontà. Le prove non vi mancheranno, ma saranno queste prove a farvi ricordare ciò che non dovete dimenticare, siate tutti in Pace ed aspettate con Fede ed Allegrezza Spirituale. Non Temete! Non Temete! Dal Cielo vi giunga il nostro Universale Amore.
Per i Figli della Fiamma Eugenio Siragusa S. Maria La Stella, 10 Maggio 1970 ore 12,00

DOMANDA: QUALCHE MESE ADDIETRO, ABBIA LETTO ATTRAVERSO LA NOTA DI UNA STUDIOSA CHE SEGUE GIORGIO BONGIOVANNI, CHE QUEST'ULTIMO FOSSE STATO RELAZIONATO CON IL PASSO DI ISAIA CAP.8:23 CHE COSI' RECITA"Io farò prodigi e miracoli al di là del mare, al di là del fiume Giordano, la Galilea dei gentili".PARE CHE SIA STATO "ATTRIBUITO" PROPRIO DA EUGENIO, SECONDO QUANTO ABBIAMO LETTO, A GIORGIO...

RISPOSTA: AMPIAMENTE DIMOSTRATO L'ESATTO CONTRARIO, QUANDO FU DETTO E PORTATO ALLE LUCE, CHI FOSSE VENUTO, “L'ANNUNCIATORE” ED ESSERE IL “PRECURSORE” DEL FIGLIO DI DIO A RIVELARE “L'APOCALISSE”, GIORGIO ERA UN PICCOLISSIMO BAMBINO CHE GIOCAVA CON I SUOI GIOCATTOLI A CASA...!! COME SI PUO' ATTRIBUIRE E DIRE AGLI ALTRI, QUELLO CHE E' LUI...!? SONO STATE DETTE TANTE COSE E MESSE IN BOCCA AD EUGENIO PRIVE DI RISCONTRO...SOPRATUTTO DOPO L'AVVENUTA SEPARAZIONE...NON HA PIU' SENSO DIRE O AFFERMARE DOPO QUELLO, QUESTO E QUELL'ALTRO, QUANDO NON E' PIU' COME PRIMA...!!
QUESTO DETTO DI ISAIA E' ANCHE COLLEGATO AL "COSTRUENDO" DEL NUOVO MONDO, ALLO SPIRITO GIOVANNEO AD EUGENIO... ASCOLTATE... 


Il Signore farà prodigi e benedirà la Terra
È stato detto e scritto: "Il Signore farà prodigi e benedirà la Terra al di là del fiume Giordano e del mare: la galilea dei gentili" (Isaia Cap 8:23) In verità, nei vostri cuori arde la fiamma della vita degli spiriti che sono rimasti nel mondo per supremo volere dell'Altissimo. Nei vostri spiriti vi è la luce che lievita ed il verbo che sala, e questo, per aver creduto ed amato il figlio di Dio, e per esso, patite le persecuzioni, le vituperazioni e la morte. Ora, il tempo del vostro risveglio è venuto, affinché possiate preparare la "Nuova Galilea" del nuovo popolo scelto da Dio e per essere testimoni della discesa sulla Terra della Celeste Gerusalemme e della sua gloria nel mondo. Allora gioirete, perché si sarà compiuta la missione di Gesù Cristo e di voi, che fate parte del suo Regno. La luce dei figli di Dio regnerà sovrana nel mondo e con essa la pace, l'amore, la fratellanza nella giustizia dell'assoluto Monarca del Creato.
Il Consolatore Vigo, 15 Maggio 1977 ore 12,00

CHI HA ORECCHIE, ASCOLTI.
IL RINNOVAMENTO DEL MONDO NASCERA' NELLO SPIRITO GIOVANNEO.
DALLA TERRA BENEDETTA DA DIO, “LA GALILEA DEI GENTILI”, SORGERA' NEL TRIONFO DELLA GIUSTIZIA, IL PRINCIPALE PILASTRO CHE DOVRA' SOSTENERE IL COSTRUENDO EDIFICIO DEL NUOVO MONDO. TUTTO CIO' CHE NON SOPPORTERA' LA SUPREMA LEGGE, SCATURENTE DAL NUOVO PATTO, VERRA' POSTO SOTTO SEVERO GIUDIZIO E CONDANNATO ALLA SECONDA MORTE. LE MILIZIE CELESTI SONO GIA' ALL'OPERA ILLUMINATE E SORRETTE DALLA POTENZA DELLO SPIRITO SANTO. I BEATI, VAGLIATI E PROVATI, NASCONO E CRESCONO FORTIFICATI NELLO SPIRITO PER ESSERE DEGNI EREDI DEL NUOVO POPOLO DI DIO E DEL SUO CELESTE REGNO IN TERRA. LO SPIRITO GIOVANNEO, CONSOLATORE E MESSAGGERO, HA GIA' PARLATO SUL PECCATO PER NON AVER CREDUTO, E SULLA FINE DEL MONDO.STURATE LE ORECCHIE ED APRITE BENE GLI OCCHI SE VOLETE PORVI IN SALVEZZA.GUAI A VOI, FIGLI INGRATI E DEGENERI, PERCHE' IN VERITA' VI DICO: “SARETE BATTUTI ED ESILIATI DAL REGNO DELLA LUCE SINO A QUANDO NON PIEGHERETE LE VOSTRE SCHIENE AL SUPREMO BENE DELLA GIUSTIZIA, DELL'AMORE E DELLA PACE DEL VERO ED UNICO PADRE: DIO”. 
IL CONSOLATORE 
Nicolosi, 19 Ottobre 1978

DAL CIELO ALLA TERRA 
“ SARA' TROPPO TARDI ! ”
QUANDO SARETE PROSSIMI AL DELIRIO FINALE DEI VOSTRI MISFATTI E DELLE VOSTRE PERVERSITA' IL MIO MESSAGGERO DI VERITA' SARA' RIPARTITO PORTANDO CON SE' LA LISTA DEI NOMI DI COLORO CHE LO HANNO ASCOLTATO E CREDUTO. PER I TIEPIDI E PER I DURI DI ORECCHI E DI COLLO SARA' TROPPO TARDI ! COLORO CHE HANNO TRAMATO CONTRO L' OPERA DELL' ANGELO FATTOSI UOMO, PER DIVINA VOLONTA' ENTRERANNO NEL MONDO DELLE TENEBRE SINO A QUANDO LA DIVINA GIUSTIZIA DELL'IDDIO VIVENTE SI SARA' TRAMUTATA IN AMORE E PERDONO. COLUI CHE VI AVEVO PROMESSO E' VENUTO E HA DETTO E DATO QUANTO NON ERA SUO, PERCHE' POTEVATE CONOSCERE IL PECCATO PER NON AVER CREDUTO E LA VERITA' SULLA FINE DI UNA MALVAGIA GENERAZIONE QUALE E' LA VOSTRA. SULLE SUE MANI HO POSTO IL DIRITTO DELLA GIUSTIZIA PURIFICATRICE PER IL RINNOVAMENTO DI OGNI COSA CHE VIVE SULLA TERRA.
DAL CIELO ALLA TERRA 
EUGENIO SIRAGUSA 
Nicolosi, 21/12/1980 

La mia Parola diviene Luce di Divina Verità
In verità, in verità vi dico. Figli di questo mondo, è questo il tempo che lo spirito della Mia parola diviene Luce di Verità. Vi lasciai una divina eredità, uno scrigno di eterne ricchezze con cui avreste dovuto adornare le vostre anime di ...celeste bene. Vi lasciai la porta del Mio amore e della Mia pace aperta affinché ognuno di voi potesse liberamente entrare e sostare con Me, ed infiammare i vostri cuori di paradisiaca allegrezza e di infinita felicità Cristica. Ho atteso invano e la Mia tristezza ha portato nella luce del Mio sacro cuore la profonda amarezza di averne visto entrare uno solo su migliaia. Vi ho chiamati in mille e mille modi, vi ho invitati per bocca dei miei angeli, ho tolto il velo a molti misteri della potenza del mio regno, ho messo la mia mano affinchè le cose umane si tramutassero in cose divine, ed infine ho dato alla profezia le ali della Verità affinchè si rivelasse nei vostri cuori e nelle vostre anime in segno di quanto vi lasciai perché poteste ricordare e ravvedervi. Colui che io diedi come figlio a Colei che edificò il mio corpo, è stato in mezzo a voi perché confermasse così come era stato scritto il mio ritorno nel mondo e preparasse il gregge da me scelto e segnato prima ancora che vedessero la Luce di questo mondo. Lo avete schernito e non l’avete creduto, ma in verità, in verità Io dico che vi pentirete di essere stati duri di cuore e insensibili nelle anime perché Egli è stato il MIO PRECURSORE, Colui che doveva dire quanto ha detto per suprema volontà di Dio. Egli ha raccolto i segnati perché venissero da me chiamati nell’ora dell’opera Mia che è prossima. Le mie parole non sono passate e sia fatta la volontà del Padre che è nei cieli. Il Mio ritorno nel mondo è dietro le porte di questo tempo e la Mia gloria è nella luce di quel giorno che nessuno attende. Gli occhi che in quel giorno e in quell’ora non guarderanno il cielo diverranno ciechi e le orecchie sorde affinché siano private di vedere la gloria Mia scendere dai cieli e di sentire il coro degli angeli che con me squarceranno i cieli. L’ora viene. Siate svegli.
Dal VERBO CRISTICO 
ad EUGENIO SIRAGUSA 
Catania 1968 

Io sono per Annunciarvi il Suo tempo
Non oserò mai dirvi di più di quanto disse Colui che portò sulla Terra la Luce dell'Eterna Verità. Io sono per Annunciarvi il Suo tempo, il tempo della Sua Giustizia e del Suo Regno. Preparatevi, uomini della Terra,perché è vero che le doglie hanno avuto inizio e l'esercito della Divina Potenza si è mosso per attuare i Disegni profetizzati e tramandati dal Genio Solare Cristo e dai suoi profeti. Vi è stato detto che gli Angeli sono sui quattro canti della Terra con le coppe ricolme dell'Ira Santa di Dio. È vero! E vi annuncio di più di quanto nessuno sulla Terra è in grado di prevedere: Il Giudizio Finale.
L'Annunciatore
S. Maria La Stella, 27 Settembre 1971
Eugenio Siragusa

-Continuando la mia risposta alla vostra domanda, possiamo aggiungere: Non vi sono più dubbi su chi e' vissuto in mezzo a noi ,cosa ha “Annunciato” e di chi è stato “Precursore”. CRISTO-GESU' ci lascio' detto, che avremmo dovuto riconoscere chi ci avrebbe inviato e condotto alle conoscenze che portano al PADRE. Tutte quelle conoscenze che allora Lui non ha potuto rivelare ed insegnare. Conoscenze che dovranno essere acquisite per affrontare il GIUDIZIO FINALE...E LA SUA SECONDA VENUTA....!!! SE NON SI E' COSCIENTI DI QUESTO CONNUBIO, COME PIU' VOLTE HO DETTO E RIPETUTO, SENZA SCINDERLO, PERCHE' TUTTO E’ PROGRAMMATO DAL PADRE, E LO VEDIAMO, PERCHE' CRISTO-GESU' STESSO CI HA INSEGNATO ED HA AVUTO LA NECESSITA' DI ANNUNCIARLO, PER COMPLETARE I DISEGNI EVOLUTIVI IN SENO ALLA SUPREMA INTELLIGENZA, NON SI E' IDONEI A SUPERARE L'ESAME CHE PERMETTE L’ACCESSO ALLE CLASSI SUPERIORI..!!! LA STORIA SI RIPETE PER LA STESSA GLORIA DI DIO...SUO FIGLIO ANNUNCIA AL POPOLO EBRAICO, CHE NON E' VENUTO PER ABOLIRE O SCINDERE LA LEGGE DI MOSE', MA PER AMPLIARLA, PER VOLERE DELL'ESSERE MACROCOSMICO...LA STESSA IDENTICA COSA SI E' COMPIUTA IN QUESTO TEMPO, CON L'EVENTO DEL CONSOLATORE PROMESSO CHE PROVIENE DAL  PADRE, ANNUNCIATO DA CRISTO GESU'.... MANIFESTANDOSI NELLA PERSONALITA' SPIRITUALE DI EUGENIO SIRAGUSA DAL 1952 ,GIORNO DELLA SUA FOLGORAZIONE, FINO AI GIORNI DELLA SUA DIPARTITA, PER CONTINUARE AD OPERARE SULLE ALI DI QUESTO TEMPO,DALLA SUA REALE DIMENSIONE. E' TOCCATO A LUI AMPLIARE LA CONOSCENZA, PER OFFRIRLA A TUTTI I SEGNATI, CHIAMATI E PARTICOLARMENTE A TUTTI GLI INIZIATI DI OGNI EPOCA UMANA, CHE SI SONO AVVICENDATI NEL TEMPO PER LA GLORIA STESSA DI CRISTO… "IO E IL PADRE MIO,SIAMO UNA E UNA SOLA COSA..”E ALL' UMUNITA’, OGGI PRONTA, PER ASCENDERE A QUELLE CONOSCENZE COSMICHE ,CHE ALLORA NON ERA PRONTA E IN GRADO DI CAPIRE. IL PROCESSO SARA' COMPLETATO E QUINDI LA PROCEDURA CELESTE ESECUTIVA, QUANDO IL PADRE AVRA' RISCONTRATO CHE ESISTONO I PRESUPPOSTI IDEALI PER IL GIORNO E L'ORA CONVENUTI, CHE LUI SOLO CONOSCE PER L'ORA DEL GIUDIZIO. ALLL’UOMO GLI SARA' PERDONATO, SE GLI SARA' SFUGGITO DI NON AVER RICONOSCIUTO MESSAGGERI CELESTI. MA NON PUO' E NON DEVE ASSOLUTAMENTE SFUGGIRGLI, CHI SI E' MANIFESTATO IN QUESTO TEMPO, CHI E' VENUTO POSSEDUTO DALLA STESSA LUCE CRISTICA PROVENIENTE DAL PADRE E MANIFESTANDOSI NEL FIGLIO. QUESTO E’ IL TEMPO CHE L’ONNIPOTENTE SI E’ RISERVATO… “….CON CRISTO O CONTRO CRISTO”…..!!! E’ DIVENUTO NECESSARIO, DIREI IMPRESCINDIBILE, ARRIVARE AL PADRE, ATTRAVERSO UN PROCESSO SELETTIVO, PER EREDITARE IL NUOVO CIELO E LA NUOVA TERRA, CHE L'UOMO POTRA’ RICEVERE IN EREDITA' PER ESSERE IL TERMINALE COSCIENTE DI GOVERNARE IL PIANETA CHE LO OSPITA IN GIUSTIZIA PACE E AMORE... 
SOLEX-MAL sente che in quel tempo, come in questo tempo, si ripete la storia di essere Testimoni dell'avvenimento più importante della VOLONTA' del PADRE.... e di trasmettere a tutti coloro che vogliono recepire, che questo è il miracolo vivente per la salvezza di ogni cosa vivente nello spirito..."NESSUNO PUO' DIRE NON SAPEVO"... 

DOMANDA:COME POSSIAMO DEFINIRLA, PERCHE' ORMAI RISAPUTO,QUESTA PRESENZA, QUESTA FORZA REALE E ATTIVA IN CIELO E IN TERRA PROVENIENTE DAGLI SPAZI ESTERNI...?

RISPOSTA: LA MIA RISPOSTA E' TESTIMONIANDO CON QUESTO COMUNICATO...

Non siamo di questo mondo
Dovete sforzarvi di comprenderci: "Non siamo di questo mondo". Il nostro messaggio è impregnato di un grande amore, e solo quando vi spoglierete dalle difficoltà in cui vi pone l'ignoranza, potete comprenderlo, accettarlo, per la felicità dei vostri cuori e per la gioia dei vostri spiriti. Pensate che esistiamo in un modo diverso da come voi esistete e il velo dell'ignoranza cadrà. Pensate che vi siamo vicini e, anche se non ci vedete, credetelo, perché in realtà è così. Così come vi accarezza la luce che non toccate, vi accarezziamo noi quando vi siamo vicini. La nostra natura è luce d'amore e di pace. Se i vostri spiriti non sono vivificati da questo Infinito ed Eterno Bene, la vostra comprensione diviene difficile. Realizzate queste benefiche virtù, se veramente volete liberarvi dall'ignoranza che rende cieco il vostro spirito e duri i vostri cuori. Cristo ha detto: "non sono di questo mondo". Noi vi ripetiamo: "non siamo di questo mondo”, anche se l'amore dell'altissimo ci ha portati verso di voi con un messaggio di risveglio alla verità e di ammonimento". Più volte vi abbiamo detto: "siamo messaggeri di Dio", collaboratori della sua Santa Volontà, edificatori dei suoi Divini Disegni, architetti del suo Regno in Terra. Sforzatevi di comprenderci e di collaborare, affinché l'Altissimo si compiaccia dell'opera vostra e nostra e purifichi con la sua Eccelsa Gloria il mondo che abitate.
Il Consolatore Nicolosi, 
1 Dicembre 1977 ore 6,33

DOMANDA: IN QUESTO TEMPO DI FUNESTI PRESAGI PER L'UMANITA, “I SEGNI IN CIELO E IN TERRA” NON MANCANO: DALLE STATUE CHE PIANGONO DI GESU' E LA MADONNA, QUADRI E ALTRI SEGNI CHE CI RICHIAMO LA PRESENZA CELESTE. MA GLI STIGMATIZZATI..? GIORGIO BONGIOVANNI PER ESEMPIO?

RISPOSTA:SONO PARECCHI NEL MONDO E TUTTI SONO DEFINITI “MISTICI” E “CALICI” ... CE SONO ALCUNI E CONOSCIUTI... IL PRIMO FU PAOLO DI TARSO E VI SVELO UN SEGRETO:...RICEVETTE LE STIMMATE, PERCHE' COME SAPPIAMO PERSEGUITAVA I CRISTIANI, E QUINDI PER PRESENTARSI AI DISCEPOLI DI GESU' E FARSI CREDERE DELLA FOLGORAZIONE RICEVUTA...GLI FU CONCESSO DI RICEVERLE, COSI' IL SEGNO EBBE UNA FUNZIONE ALL'INTERNO DEI DISCEPOLI...LA PRESENZA CRISTICA SIMBOLO DELLA SUA ,COME ABBIAMO DETTO FOLGORAZIONE E CONVERSIONE ERA REALE....S.FRANCESCO, CHE POI E' RITORNATO COME PADRE PIO... NATUZZA EVOLO...E ALTRI ...MA TUTTI HANNO SVOLTO UN LORO COMPITO DI “TESTIMONIANZA” ALL'OPERA DEL PADRE GLORIOSO NELLA SUA LUCE MANIFESTATIVA ATTRAVERSO CRISTO-GESU'. ANCHE GIORGIO FU CHIAMATO CON UN SUO COMPITO PRECISO, COME LUI STESSO HA DETTO E DA ME RIPORTATO PIU' VOLTE, IN QUESTO ULTIMO TEMPO. QUELLO CHE DOVEVA ESSERE IL SEGNO DENTRO L'OPERA CRISTICA DI EUGENIO SIRAGUSA. APPROFITTO PER CHIARIRE QUELLO CHE ERRONIAMENTE E' STATO DETTO E CIOE':LO SPIRITO SOLARE GIOVANNEO NON FOSSE GEMELLO CRISTICO DELLO STESSO. INVECE LO E', ECCOME...!! SE COSI' NON FOSSE, E COME SE GESU' NON AVESSE IL SUO GEMELLO SPIRITUALE. IN BUONA SOSTANZA, GIOVANNI SPIRITO CRISTICO UNTO DAL PADRE, COME STRUMENTO DI QUESTO TEMPO IN EUGENIO, E DIETRO TUTTE LE VITE PARALLELE CHE CONOSCIAMO,GESU' CRISTIFICATO DAL PADRE, UNTO E PER QUESTO SONO GEMELLI, PERCHE' HANNO E RICEVONO LA STESSA UNZIONE. PER QUESTO “LA VIA, LA VERITA' E LA VITA” E "L'UNO E L'ALTRO NELLA MEDESIMA COSA"...INFINE, FIN DALL'INIZIO ESISTE L'UNIONE CON GESU', ED APPARTIENE SOLO A GIOVANNI, IN QUANTO SOLO LORO POSSONO SOSTENERE L'ENORME PESO DELLA LUCE SOLARE DELLA CRISTICA VERITA', FINO ALLA PROFONDITA' DELLA SUA ESSENZA. LA CRISTICITA' SOLARE DERIVA DAL FATTO, CHE PROPRIO GIOVANNI IL PREDILETTO, RICEVE SOTTO LA CROCE , AL MOMENTO DELLA CROCIFISSIONE, LA CUSTODIA DELLA MADRE CELESTE MARIA E QUESTO IN VIRTU' CHE POI DURANTE I SECOLI, E IN PARTICOLARE IN QUELLO PASSATO, DIMOSTRERANNO PIU' CHE MAI, DI ESSERE I FEDELI INTERPRETI DELLA VOLONTA' DIVINA E A RICEVERE IN CUSTODIA, COME COSI' E' STATO, LA SALVEZZA DELL'INTERA UMANITA'. CHIARITO QUESTO PUNTO, TORNO ALL'INIZIO:
EUGENIO E' DESIGNATO DALLE POTENZE CELESTI PROGRAMMATORE DELLA SUA TESTIMONIANZA, QUELLA DI GIORGIO E LE STESSE, SEMPRE ATTRAVERSO EUGENIO, GLIELO FANNO ELEGGERE COME SUO PADRE SPIRITUALE. DURANTE TUTTO QUEL TEMPO, SARA' TESTIMONIATO E DIMOSTRATO CHE HA RICEVUTO UN COMPITO BEN PRECISO E QUESTO SI MANIFESTERA' ANCHE ATTRAVERSO LE SUE ESPERIENZE, DA LUI STESSO RACCONTATE. SUCCESSIVAMENTE GIORGIO, NON SENTIRA' PIU' EUGENIO COME SUO PADRE SPIRITUALE, COME LUI STESSO AFFERMA NELLE SUE DICHIARAZIONI, INFATTI HA SEGUITO VOLUTAMENTE, LE DIRETTIVE E GLI INSEGNAMENTI DI TESTA SUA... “OSTINATAMENTE”, COME OSTINATA E' STATA LA SUA SCELTA AD INDURRE EUGENIO A SEPARARSI E NON PER METODOLOGIA, COME ERRONEAMENTE AFFERMA, QUELLA DI EUGENIO CHE FOSSE “CONSERVATRICE” E QUELLA SUA DI GIORGIO “PROGRESSISTA”, MA BASATA SU DIVERSI PIANI,  DIVERSI LIVELLI E NON PIU' RICONDUCIBILI ALLA STESSA MATRICE SOLARE...

-Così secondo Giorgio aveva detto Gesù di Eugenio:

AL CIELO ALLA TERRA
RISERVATO PERSONALE PER INIZIATI, SEGNATI E CHIAMATI.
SAPPIATE CHE PER EVOLVERSI E REALIZZARSI IL PROGRAMMA CHE VI E’ STATO AFFIDATO DALL’INTELLIGGENZA ONNICREANTE DIVINA DEVE, NECESSARIAMENTE E INDISPENSABILMENTE, INCONTRARSI CON LA GRAZIA E LA GUIDA DELLO SPIRITO SOLARE GIOVANNEO CHE DIMORA IN EUGENIO SIRAGUSA. EGLI, AVENDO EREDITATO IL DESTINO SPIRITUALE ED UMANO DEGLI ESSERI DI QUESTO PIANETA, HA LA PREROGATIVA , PER CELESTE VOLONTA’ DEL PADRE SOLE, DI VAGLIARE , DETERMINARE ED AVALLARE OGNI OPERA SPIRITUALE INIZIATICA CHE SI SVOLGE NELLA MISSIONE SARAS CHE IO, GESU’, PER VOLERE DI CRISTO STO COMPIENDO, E PORTERO’ A COMPIMENTO, IN QUESTO PIANETA. SAPPIATE, INIZIATI , SEGNATI E CHIAMATI CHE ,SE NON RICONOSCETE IL PROGRAMMA SOLARE CHE HA COME VERTICE PIRAMIDALE L’OPERA DEL MUTANTE CHE COMPENETRA EUGENIO SIRAGUSA, LA VOSTRA PROGRAMMAZIONE NON E’ VOLUTA DAI FIGLI DELLA LUCE D’ORO DI ELDORADO, NE’ DAL PADRE SOLE CHE PROGRAMMA L’OPERA DI GIOVANNI, COME INTERPRETE DELLA SUA VOLONTA’, E L’OPERA MIA GESU’,COME INTERPRETE DELLA VOLONTA’ DI SUO FIGLIO KRISTO. ATTENTI, DUNQUE, INIZIATI ,SEGNATI E CHIAMATI: CHI NON RICONOSCE L’OPERA SOLARE DI EUGENIO SIRAGUSA NON HA RICONOSCIUTO LA LUCE E LA VOLONTA’ DEL PADRE SOLE.
DAL CIELO ALLA TERRA IO, IL MAESTRO GESU’ 
TRAMITE GIORGIO BONGIOVANNI Porto S.Elpidio, 10 Gennaio1991 Ore 12,30

DOMANDA: QUINDI IN BUONA SOSTANZA, DUE ALLA FINE I MODI DI INTERPRETARE, E DIVERSI DI LOGICA OPERATIVA, MAGARI ALL'INIZIO UNA SOLA, POI DISTACCATASI E DIVERSA...CHE QUEST'ULTIMA QUELLA DI GIORGIO, COMPLETAMENTE OPPOSTA, PROIETTATA SU TANTE ALTRE ATTIVITA' E NON PIU' SOLA E SOLARE, CHE NON ERANO CONTEMPLATE E DESCRITTE COME DALL'INIZIO NELLE SUE ESPERIENZE, DOBBIAMO DIRLO ALLA FINE INDIRIZZATE SU ALTRI PIANI E MODI DI VEDERLE E COMUNICARLE.

RISPOSTA: E'SUCCESSO ESATTAMENTE QUELLO...!!

DOMANDA: ABBIAMO SAPUTO, FRA L'ALTRO, CHE GIORGIO ULTIMAMENTE  PARLA DI UN PROSSIMO INCONTRO CON GLI ABITANTI DELLA TERRA DI CIVILTA' EXTRATERRESTRI...CHE IL SUO OPERATORE ANTONIO URZI SARA' ARTEFICE NEL FILMARE QUESTO EVENTO...E CHE TRA L'ALTRO SI SIA DEFINITO “IL PRECURSORE” DELLA SECONDA VENUTA DI CRISTO-GESU'. E CHE NELLA SCALA GERARCHICA, PARE CHE CI SIA LUI DOPO IL PADRE CELESTE, COME COMANDANTE IN CAPO DELLE MILIZIE OPERATIVE E INFINE ASHTAR-SHERAN PARE CHE SIA UN SUO COLLABORATORE...E QUELLO CHE FU' IL SUO PADRE SPIRITUALE, UN MESSAGGERO DEGLI EXTRATERRESTRI.

RISPOSTA: Credo che sia stato ampiamente delucidato rispondendo alle vostre domande iniziali il tema “ANNUNCIATORE” O “PRECURSORE” Per il resto posso dire, SE COSI' FOSSE, che sono stati molti coloro che ho visto seguire Eugenio come degli esaltati e poi finire con atti di fanatismo e/o con atti di isterismo...I Signori dello Spazio, coloro che per molte volte hanno contattato Eugenio, sono stati molto chiari al riguardo...

Precisazioni
È bene che si sappia che siamo sul vostro pianeta per un preciso compito da svolgere e non per dare spettacolo o soddisfare le morbose curiosità di coloro che vorrebbero vedere e toccare per suscitare solleticanti sensazioni. Il nostro interesse è rivolto, principalmente, a farvi comprendere chi siamo e che cosa possiamo fare per impedirvi di procedere, ulteriormente, verso il limite estremo dell' ipercaotica dinamica mentale. Il nostro compito principale è di evitare che la parte migliore della vostra specie venga coinvolta nella spirale del male e spinta verso un processo negativo autodistruttivo. Il regno promesso non può essere edificato se non dopo aver selezionato gli elementi che dovranno possedere le indispensabili predisposizioni per poterlo ereditare. Ci auguriamo che queste precisazioni valgano a farvi ben comprendere che cosa abbiamo voluto dirvi, anche se già molti lo sanno benissimo.
Pace.
Adoniesis Valverde, 29 Agosto 1974
ore 16,45 Eugenio Siragusa 

La nostra metodologia operativa
La nostra metodologia operativa, per farci comprendere da voi, fratelli terrestri, è semplice e facilmente recepibile se tenete in seria considerazione che non nutriamo i vostri difetti né alimentiamo le vostre debolezze. Abbiamo dei compiti precisi da espletare, e questi compiti mirano principalmente a farvi comprendere che la vostra miseria spirituale, morale, sociale ed economica porterà questa generazione verso un processo catastrofico, con conseguenze autodistruttive inimmaginabili. La vostra scienza e le vostre religioni, nulla o poco fanno per arginare questo processo e la situazione è divenuta critica. Molti credono che siamo sulla Terra per curiosare o per dispensare favoritismi e quant'altro possa rendere passivamente comoda la vita di pochi a detrimento dei più. Credono anche che abbiamo tempo da perdere inutilmente, sensibilizzando questa o quella persona per fini prettamente speculativi, o peggio ancora per ereditare dei diritti di privilegio. Costoro si sbagliano! Abbiamo programmati che sanno benissimo il perché siamo sul vostro pianeta, e se molti non lo sapessero ancora, la loro opera non è facile né è adulterata da sentimenti egoistici e tanto meno speculativi. Sanno quello che debbono fare e lo fanno con acceso amore altruistico. Sanno, soprattutto, che l'Opera del Genio Solare Cristo non si è ancora compiuta e sono coscienti di essere quelli che realmente sono. Dai loro frutti conoscerete chi sono. Sono pochi, ma sono stati conservati bene da chi ha il potere di farlo. A costoro diamo la nostra fraterna, Universale assistenza Spirituale perché sono nel mondo, ma non del Mondo.
Pace.
Adoniesis Sud America, 
1 Gennaio 1976 Eugenio Siragusa

La nostra Realtà è semplice
Hoara consiglia: È utile una presa di Coscienza esente da esaltazioni controproducenti e, spesso, fermentatrici di negativo fanatismo. La nostra Realtà è semplice, priva di manifestazioni deliranti e scevra di potere sconvolgente. Occorre che i ricercatori della nostra Realtà abbiano riservatezza e capacità di discernimento, onde evitare errori di visualizzazione e affermazioni vuote di reale contenuto. Le caratteristiche, più volte specificate, dei nostri mezzi sono ben note ai nostri Operatori ai quali è data la Conoscenza e l'esatta misura per focalizzare gli aspetti reali che sviluppano i Valori Operativi della nostra alta Scienza. È Saggio, quindi, evitare di relazionare fatti che possono essere interpretati esaltanti e conformi a tipiche manifestazioni di fanatico isterismo.
Pace.
Hoara 17 Settembre 1980 ore 12,30

Per essere esplicitamente chiari
Non vi aspettate da noi Manifestazioni inutili. Vi abbiamo detto e ve lo ripetiamo: "La nostra Opera è vincolata ad una logica che difficilmente potrebbe soddisfare coloro che desiderano spettacoli blasfemi come quelli a cui è abituata la vostra logica assai distorta e priva della Superiore Conoscenza dei Valori Universali". Ribadiamo: "Non siamo clowns da circo". La nostra presenza sul vostro Pianeta mira, più di ogni altra cosa, a rendervi coscientemente ed interiormente sensibili su problemi di fondo che dovete, volenti o nolenti, risolvere se volete che la vostra civiltà subisca una virata Evolutiva e Salvatrice della vostra Esistenza. Se avessimo voluto seriamente traumatizzarvi e porvi su un piano di forzata accettazione dei Doveri a cui siete Chiamati dalla Legge Creante per Servirla ed esserne Serviti, lo avremmo fatto già molto tempo prima di questa generazione. Non siamo affatto, come molti credono, impositori. Dobbiamo però, fare la Volontà di Colui che Governa il Cielo e la Terra e non possiamo recedere dai Disegni già programmati e profetizzati. Ripetiamo, per l'ennesima volta: "Se non metterete le cose al loro giusto posto", sarete voi, terrestri, a voler affrontare un destino molto triste e uno spettacolo irripetibile.
Pace.
Woodok e i Fratelli 10 Marzo 1980 
ore 11,30 Eugenio Siragusa

Non siamo sulla Terra per dare spettacolo
Non siamo sulla Terra per dare spettacolo, ma per una Missione precisa, inequivocabile che non dovreste ignorare. È stato detto, scritto e tramandato: "Il tempo passerà, ma le mie Parole non passeranno mai". Avete dimenticato? Le nostre manifestazioni vi indurranno a ricordare, a meditare, a dedurre. La Verità, la Eterna ed immutabile Verità che avete posta sotto il moggio, verrà alla luce per Rivelare agli uomini il Reale Sentiero della liberazione dal male che vi cinge e vi tormenta. La nostra presenza ha il preciso disegno di porvi in Ravvedimento, affinché possiate, seriamente e responsabilmente, comprendere e mettere in atto i Valori Insopprimibili della Legge che Vivifica e sostiene il Grande Amore della Forza Creante che è presente in ogni cosa. La nostra Potenza Spirituale, anche se incomprensibile, Opera e si Manifesta, affinché siano consapevoli le vostre anime e sensibilizzate le Coscienze. Le opposizioni sono inutili tanto quanto sono inutili le repliche. Il Ravvedimento è la sola Via della vostra Salvezza.
Pace.
Dal Cielo alla Terra 
29 Gennaio 1980 ore 10,35 
Eugenio Siragusa 

IL CONTATTO
IL CONTATTO SAREBBE OLTRE CHE PROFICUO, PIACEVOLE IL CONTATTO PALESE CON LA MOLTITUDINE DEGLI ABITANTI DEL VOSTRO PIANETA. SAREBBE SALUTARE E NON MENO PROVVIDENZIALE, PER TUTTA L'UMANITÀ UN INCONTRO MOLTO RAVVICINATO. MA POICHÉ, SINO AD OGGI, SONO VENUTI MENO I PRESUPPOSTI IDEALI INDISPENSABILI PER UN EVENTO DI TALE PORTATA, RIMANIAMO ALL'OSSERVAZIONE IN ATTESA DI ULTERIORI SVILUPPI CAPACI DI GIUSTIFICARE UN NOSTRO UNILATERALE, FORZATO INTERVENTO. E' DIFFICILE, OLTRE CHE PERICOLOSO, CONTATTARE LA MASSA. DIFFICILE, PERCHÉ IL QUOZIENTE DEGLI ISTINTI PRIMITIVI È ANCORA ALTO E TRAINATO VERSO PEGGIORI INVOLUZIONI: VIOLENZA, EGOISMO E QUANT'ALTRO SCONVOLGE I VALORI MORALI E SOCIALI.PERICOLOSO PERCHÉ MANCA UNA CONSAPEVOLEZZA REALE, UNA COSCIENTE PREPARAZIONE SUFFICIENTE PER POTER ACCETTARE LA NOSTRA PRESENZA PRIVA DI TIMORE E DI INCONSULTE REAZIONI.ESISTONO ALTRE DIFFICOLTÀ NON MENO IMPORTANTI CHE CI IMPEDISCONO UNA SIMILE SCELTA. AD ESEMPIO: IL CARATTERE BELLICOSO DI MOLTI GOVERNANTI ASSETATI DI POTERE E DI DOMINIO. L'INDUSTRIA BELLICA NUCLEARE E LA BASSA ATMOSFERA INFETTATA DA VIBRAZIONI MORTALI E DEFORMANTI. LA GIÀ SCONTATA REAZIONE ALL'INVITO DI RENDERE PIÙ OSPITALE LA TERRA, PIÙ PULITA, PIÙ ACCOGLIENTE E PRIVA DEGLI ACCUMULI DI VELENI E DI QUANTO AGGREDISCE ED AMMORBA LA VITA. INOLTRE ESISTE IL PROBLEMA, PER IL MOMENTO, INSOLUBILE: LA EVENTUALE CONCESSIONE DI POTER CONOSCERE LE NOSTRE CONQUISTE SCIENTIFICHE E TECNOLOGICHE DELLA COSMICA REALTÀ. QUALE USO NE FARESTE? L'ABBIAMO GIÀ SPERIMENTATO UNA VOLTA CON LA GENERAZIONE ATLANTIDEA CON RISULTATI DISASTROSI. SINO A QUANDO L'INTERA UMANITÀ NON SI SARÀ SPOGLIATA DALL'IDEA DI USARE LA SUPERIORE CONOSCENZA SCIENTIFICA PER FINI DI CONQUISTA, DI DOMINIO E DI VIOLENZA, UNA CONCESSIONE DEL GENERE SAREBBE IMPOSSIBILE. COME POTETE BENISSIMO APPRENDERE, LE DIFFICOLTÀ CHE SI ANTEPONGONO AD UN CONTATTO PIÙ AMPIO SONO MOLTISSIME, SERIE E RESPONSABILMENTE CONOSCIUTE. QUINDI NON VI DEVE NÉ MERAVIGLIARE NÉ STUPIRE SE LE NOSTRE SCELTE CON ALCUNI TERRESTRI SONO SCRUPOLOSAMENTE VAGLIATE SIA SUL PIANO MENTALE CHE SU QUELLO FISICO-ANIMICO-SPIRITUALE. PONIAMO IN QUESTI SCELTI, NON SOLO LA NOSTRA FIDUCIA MA ANCHE UN CERTO PARTICOLARE INTERVENTO CHE A VOLTE NEMMENO A LORO È DATO CONOSCERE. IL SONDAGGIO CHE FACCIAMO IN OGNI SOGGETTO È PARTICOLARMENTE IDONEO A DARCI TUTTE QUELLE CARATTERISTICHE CHE SERVONO AD UNA PROFICUA COLLABORAZIONE, AD UNA CAUSA COMUNE DI NOTEVOLE PORTATA EVOLUTIVA E, SPECIFICATAMENTE, DI IMPEDIRE UN DISASTRO NEL VOSTRO SISTEMA PLANETARIO. VOGLIAMO CON QUESTO DISCORSO AFFERMARE CATEGORICAMENTE CHE QUESTI PERSONAGGI DA NOI SCELTI NON SONO AFFATTO NÉ COERCITIVAMENTE CONDIZIONATI NÉ TANTO MENO ROBOTIZZATI.SU COSTORO ABBIAMO PRATICATO UNA LIEVE ACCELERAZIONE DEI VALORI ASTRALI E UN AUMENTO DEL QUOZIENTE INTELLETTIVO DI 25 FREQUENZE. QUESTO QUOZIENTE CONSENTE AI SOGGETTI SCELTI LA CAPACITÀ DI POTERSI SERVIRE DEL PONTE INTUITIVO PRIVO DI QUALUNQUE INTERFERENZA. COME ABBIAMO A SUO TEMPO DETTO, "IL CERVELLO È UNA RADIO - RICEVENTE - TRASMITTENTE IRRIPETIBILE", SEMPRE CHE ESSO SIA PRATICAMENTE PRIVO DI TURBE PSICHICHE E DI TARE EREDITARIE. ECCO IL PERCHÉ DELLA NOSTRA PRECISA SCELTA E DEL NOSTRO PARTICOLARE SONDAGGIO: "CONOSCERE LA PORTANTE GENETICA G.N.A.".
GLI ASTRALI TRAMITE EUGENIO SIRAGUSA

DOMANDA:COSA NE PENSI DEI GRUPPI SPIRITUALI IN GENERALI SPARSI NEL MONDO E CON COLORO CHE SI PRODIGANO PER FARE DEL BENE ?…

RISPOSTA:Credo che ogni essere umano, ogni spirito vivente se schierato positivamente a lato delle forze animate dalla luce Cristica è proiettato a fare del bene. Anche qui, i nostri Fratelli dello spazio attraverso Eugenio sono molto espliciti...


“ATTENTI” CI SONO FRATELLI E FRATELLI
 Ci sono fratelli legati all’Ego inferiore e fratelli legati all’Ego superiore. I primi influenzano con valori positivistici materiali e agiscono sulle strutture sensoriali, cerebrali e pneumatiche. I secondi influenzano con valori positivistici sui piani superiori spirituali, sulle strutture astrali. Le loro influenze sono complementari. I primi hanno il compito di agevolare la sublimazione della materia e dei componenti dinamici che la costituiscono. I secondi hanno il compito di aiutare l’ascensione dello spirito che ha sottomesso la materia alla legge dell’equilibrio e all’ubbidienza completa alla sapienza astrale. L’ammaestramento dei primi è diverso da quello dei secondi. Anche il piano sperimentativo è notevolmente differente. I primi si adoperano alla perfezione scientifica dei dinamismi materiali. I secondi si adoperano alla perfezione dei dinamismi astrali. Pace.
HOARA Eugenio Siragusa



"L'Ego Inferiore e L'Ego Superiore"
Hoara spiega: La limitatezza del potere intuitivo viene dall'incapacità di stabilire una perfetta sintonia tra"L'Ego Inferiore e L'Ego Superiore". Mentre l'Ego inferiore è condizionabile dai valori dimensionali in cui è costretto ad operare e sviluppare conoscenze ed esperienze evolutive, l'Ego Superiore, esistente sui piani Astrali non è condizionabile, essendo parte inscindibile dell'Ego Cosmico e quindi Onnipresente, Onnisciente ed Onnipotente. L'Ego inferiore è sempre legato ai Sublimi Valori dell'Ego Superiore, e spesso quest'ultimo manifesta chiaramente un indirizzo ben preciso, un movente determinato, facilmente intuibile da chi è capace di ascoltare "La Voce del Profondo". Quando la Coscienza subisce quella Vibrazione invisibile, intoccabile, reale positiva, è L'Ego Superiore che manifesta la sua Volontà, l'irresistibile desiderio del Bene, dell'Amore. L'Ego Superiore è la Vibrazione Cristica che è legata ad ognuno di voi indissolubilmente. Capite?
Pace inTerra.
Hoara 25 Agosto 1980 
ore 12,15 Eugenio Siragusa 

DOMANDA: Sono in molti, che ci hanno fatto notare delle tue realizzazioni all'interno della pagina ufficiale di Giorgio, risalenti a qualche anno addietro. Sappiamo ed è vero, come poi tu stesso hai dimostrato, che mai fin dal principio della separazione di Eugenio da Giorgio hai condiviso più nulla con Giorgio come metodologia operativa.

RISPOSTA: Ho cominciato nuovamente a riscrivere nel 2009 e come sempre secondo la motivazione di sempre, quella che mi ha caratterizzato durante tutti questi anni. Li ho pubblicati in un blog che utilizzavo poco ed è stato quasi un disuso più che un uso. Sono piaciuti a Giorgio, che li ha ritenuti significativi per la sua espressione e li ha proposti nelle sue pagine. Gli ho detto più volte che i miei scritti portavano a riflessione, ma anche potevano, creavano confusione, come se ci fosse della riconducibilità nella metodologia da lui proposta e quindi di condivisione,doveva rimuoverli. oggi non sono più esposti...Però ho capito, chissà adesso, certamente non prima, come le persone possano notare la differenza di pensiero e di azione e quindi motivarsi a chiedere, che il concetto profondo di questa RIVELAZIONE PORTATACI DA EUGENIO, può ed è diverso da come Giorgio e da i suoi amici possono proporla. A tal proposito, ricordo che spesso riviste dai contenuti totalmente diversi dalle nostre tematiche,o giornalisti completamente lontani da questi discorsi proponendoli e pubblicandoli, questi loro lavori, che ritraevano messaggi o contenuti di concetti provenienti da Eugenio, hanno risvegliato e posto in riflessione tanta persone risvegliando tanto interesse nelle loro coscienze. Mi è capitato anche che molti, leggendo nelle pagine di Giorgio,e riscontrando alcuni di questi miei scritti, mi hanno formulato personalmente concetti e posto all'attenzione delle riflessioni che li ha portati a fare chiarezza all'interno delle loro identità. Così come, mi costa darla e devo darla la testimonianza,quando ovviamente è stato possibile, oggi non esistono più i presupposti ideali, che in alcuni degli interventi fatti, fui invitato in conferenze organizzate dalle persone di Giorgio, come ospite e studioso solo ed esclusivamente di Eugenio e tutti coscienti e consapevoli, il primo Giorgio, che non ci univa nulla nel CONDIVIDERE NESSUNA METODOLOGIA SUA OPERATIVA, diverse persone, come fino ad oggi, sono rimasti assidui  studiosi delle tematiche che noi offriamo.

DOMANDA: Ti chiedo, quello che alcune volte ti è stato fatto notare.“Perché secondo te Eugenio parlava e usava un linguaggio diverso avvolte non comune nella sua espressione”...!?

RISPOSTA:Sento il dovere di dare una spiegazione su questa domanda...

Riservato Personale. 

“Spesso l’uomo che personifica un MUTANTE,è portato a identificarsi in LUI , cosi com'è nella SUA natura spirituale, perché il soggetto entra in perfetta simbiosi con le SUE frequenze di pensiero e d' azione. Questa metodologia la usarono, nel farsi PERSONIFICARE da tutti i soggetti, divenuti poi gli apostoli di CRISTO-GESU’ e i profeti di tutti i tempi. Entrare in sintonia con il l’Ego Superiore o l’Entità Mutante, non significa essere il PERSONIFICATORE. Ma esiste una perfetta sintonia tra le due identità. Quell’ uomo,si sente di essere quello che LUI è ed è stato, perché assimila i suoi valori morali e spirituali e tutto quello che fa parte della SUA natura multidimensionale. Il PERSONIFICATO è libero quando non è richiesta la sua disponibilità per divenire la SUA parola, la SUA azione e il fedele interprete dei SUOI desiderati. Spesso, si è portati a parlare in prima persona, perché è irresistibile la consapevolezza di sentirsi come se fossero, una e una sola cosa...” 

Inoltre aggiungo,che ho imparato durante tutta la mia vita e per il cammino spirituale intrapreso,che bisogna dare sempre conto dei voleri del PADRE, solo ed esclusivamente a LUI, ed essere consapevoli che i suoi doni Divini devono riceversi in silenziosa segretezza.

DOMANDA: Nei nostri colloqui quotidiani,è inevitabile che si parli, sopratutto proprio adesso dall'inizio dell'anno, della profezia Maya del 2012 e in generale della fine del mondo. 

RISPOSTA:Le Potenze Celesti sono stati chiari per questo evento:

Cosa si deve intendere per "fine del mondo"
Si è sempre sentito dire, e in questi Tempi in particolar modo, che è prossima la "Fine del mondo". La gran parte degli uomini di questo mondo hanno creduto e credono ad una fine fisica del pianeta che loro abitano, ma non è così. Vi sono dei cicli di crescita che governano questo vostro pianeta: tali cicli possono avere una terminale negativa o una terminale positiva, e questo in relazione all'opera che in questo determinato ciclo edifica l'Umanità, o in senso negativo o nell'altro senso positivo. Questa cellula macrocosmica, che voi chiamate Terra, vive una sua vita cosmogonica, e gli uomini altro non sono che enzimi, elaboratori, trasformatori della sua natura nonché della sua evoluzione. È logico che se questi enzimi producono disquilibri tali da produrre un malessere generale nel suo ordine naturale, questi subiscono (attraverso una ferrea legge) la sollecitazione di mutare l'ordine negativo in ordine positivo, e ciò in relazione al Volere della Legge d'Amore che governa l'Intero Creato. È quindi vero che ad una Causa corrisponde un Effetto, ed è ancora vero che all'effetto negativo corrisponde la necessità dell'Intervento, del Rinnovamento, della Purificazione e quindi del Giudizio. Questa vostra generazione ha prodotto disquilibri di notevole intensità negativa, e tali, da richiedere l'intervento di un processo che deve senza meno produrre una sentenza, e la sentenza non sarà "la fine del mondo", ma la fine della generazione, e non di tutta la generazione. Ecco perché noi siamo sulla Terra, per avvertirvi che il processo è prossimo a terminare, e che la sentenza potrebbe avvenire da un giorno all'altro, o meglio, nel momento stabilito dall'Alto. Il Preludio del Giudizio non deve potervi sfuggire, perché evidenti e chiari sono gli ammonimenti, e indiscutibili le accuse. Non potete dire: "lo non sapevo", non potete essere giustificati. Preparatevi piuttosto a pregare se volete salve le anime, perché è stato detto e scritto "Tutte le cose passeranno, ma la mia parola non passerà mai". Quindi è bene sappiate che cosa si deve intendere per "fine del mondo", ed è bene sappiate ancora che il Regno di Dio in Terra è stato promesso e si attuerà in questo mondo che si sarà rivestito di Nuova Luce e di Nuova Vita per Volere Santo di Dio e dei Suoi Archetipi. 
Adoniesis Catania, 
6 Aprile 1973 
Eugenio Siragusa

Cosa si intende per Fine del Mondo
Dovreste già saperlo. Cosa si intende per Fine del Mondo. Scegliamo, accuratamente, coloro che dimostrano di possedere qualità idonee per essere guidati ed educati ad un programma evolutivo capace di recepire i Superiori Concetti Esistenziali del nuovo Mondo. Come vi abbiamo già detto, la Fine del Mondo la si deve intendere nel modo che già sapete, non come è stato immaginato e divulgato. "Fine di un modo di vivere i Valori della Vita, così come si sono vissuti e si stanno vivendo". È anche vero che tale mutamento, a suo tempo preannunciato, comporterà modificazioni sostanziali su tutti i piani dell'edificio Fisico psichico e spirituale dell'Essere umano. Una nuova salute Spirituale, materiale e morale corroborata da una saggia Sapienza impregnata di Verace Amore Fraterno Universale spoglio da egoismo e privo di odio.Il vostro Pianeta subirà notevoli flussi e riflussi di energie purificatrici, affinché anche le strutture portanti della sua Natura Cosmica abbiano a stabilizzarsi sulle frequenze positive della Luce Creante. Tutti coloro che non si predisporranno all'accettazione dei Superiori concetti che dovranno programmare il "Nuovo Mondo"saranno inevitabilmente posti in condizione di non poter sopravvivere perché incapaci ad assimilare la nuova dinamica vitale. Vi abbiamo ampiamente concesso le istruzioni basilari ed indispensabili per poter sviluppare i presupposti ideali, idonei per entrare pacificamente e coscienziosamente in questo nuovo processo evolutivo, animato e nutrito da vibrazioni quadrimensionali molto elevati. Il potenziale dinamico astrale ha subito, anch'esso, un notevole flusso modificante nelle strutture genetiche e nei codici della materia organica.e inorganica. L'Atomo creante impone la Nuova Legge in relazione al Volere dello Spirito Creativo del Cosmo in esso contenuto.
Pace a voi tutti. 
Dalla CristallBell-Woodok 
Nicolosi, 12 Aprile 1978 
ore 10,30 
Eugenio Siragusa 

DOMANDA: Eugenio più volte è stato accusato di aver profetizzato, L'ultima attraverso una sorta di conta alla rovescia e precedentemente in altra occasioni, esattamente nel 1967 e poi successivamente nel 1975, la fine del modo. Cosa puoi dirci in merito.

RISPOSTA: Per quanto riguarda le precedenti date, posso assicurarvi che fu la stampa e i mass media in generale ad ingigantire quanto lui stesso non aveva per nulla affermato una “fine del mondo”, ma si sarebbe verificato un evento  che avrebbe dato una svolta se si fossero gettati i presupposti ideali per farlo concretizzare. Ma mi riservo di spiegarlo approfonditamente in un prossimo mio lavoro.
http://solexmalidiomauniversale.blogspot.it/2012/08/risposta-alla-notiziaufo-contatto.html


Le Profezie non falliranno!
I progetti del Sommo Iddio si adempiranno e la sua Volontà esalterà la sua Giustizia. "Il Segno di Giona sarà il vostro Segno": Dio ha parlato agli uomini per bocca degli uomini, toccati dalla Potenza del Santo Spirito. Beati coloro che, non per timore ma per Fede hanno creduto e perseverato nelle Promesse fatte dal Genio Solare Cristo, Figlio di Dio. Io, in Verità, vi dico: Presto verranno gli Angeli del Signore per Consolarvi e sollevarvi dalle afflizioni di questo Mondo. Sono Io, pargoletti miei, che vi annuncio tale letizia. Abbiate ancora pazienza e rifocillate di allegrezza i vostri spiriti e i vostri cuori. Sono invisibilmente e silenziosamente vicino a voi, affinché siate ripieni d'Amore e di Pace. Siate forti, coraggiosi, saggi e sapienti. Il trionfo della Divina Giustizia non tarderà e già le fondamenta del nuovo Mondo sono state gettate. Siate sempre una sola cosa con Me, con Cristo e con il Glorioso Padre. Siate sempre Benedetti.
Dal Cielo alla Terra 
Nicolosi, 1 Ottobre 1978 
Eugenio Siragusa

DOMANDA:Quindi concretamente cosa dobbiamo intendere per fine del mondo,come interpreteresti questo concetto e come pensi di esporlo.

RISPOSTA: Le Potenze Celesti attraverso Eugenio Siragusa sono stati anche in questo caso molto espliciti...
 “Il conto alla rovescia altro non era (LUGLIO 1987-AGOSTO1991) che L'ANNUNCIO DELL'APOCALISSE NELLA SUA FASE CONCLUSIVA, PERCHE' LE PROFEZIE POSSONO MUTARE, MA NON DALLA SCADENZA PROGRAMMATA DAL CIELO. DA QUEL MOMENTO LE PROFEZIE NON MUTERANNO PIU'. DIO SOLO CONOSCE IL GIORNO E' L'ORA. NOI DOBBIAMO SOLO SALVARE IL SALVABILE”.... 

INFATTI INOLTRE AGGIUNGO, COME MIO PENSIERO PERSONALE: SI TRATTO' DI UNA SCADENZA ESTREMAMENTE IMPORTANTE, CHE A PARTIRE DA QUEL MOMENTO LA POSSIBILITA' PER L'UMANITA' DI TRASFORMARE QUELLO CHE IN QUEL MOMENTO ERA VERAMENTE IN DISQUILIBRIO TOTALE, COME LO E' TUTT'ORA OGGI CHE SI APPALESA DI FORMA IPERCAOTICA, DA QUEL GIORNO OGNI MOMENTO E' BUONO, AFFINCHE' LE MILIZIE CELESTI, CON A CAPO GESU', APPAIANO ED INTERVENGONO DIRETTAMENTE PER VOLERE DEL PADRE GLORIOSO E SENTENZIARE L'UMANITA'.
Credo che sotto questo aspetto, è rimasto chiaro, che veramente nessuno conosce il giorno e l'ora. Quando Giorgio Bongiovanni il 1°di novembre 1989 nel messaggio dice di aver ricevuto la seguente comunicazione... “IL GRANDE MACIGNO ESATTAMENTE TRA 22 MESI DISTRUGGERA' SAPPIATELO...” cosa è accaduto...!? Questo tipo di “pseudo rivelazione divine”, pongono in evidenza alla fine, che certe altre anticipazioni, che potrebbero essere fondate, le fanno cadere nel ridicolo. Per questo rimane vivo il concetto, che non bisogna alla fine fare come recita il proverbio, “ di tutta l'erba farne un fascio”. Anche perché i nostri tempi , non sono i tempi delle POTENZE CELESTI. La Madonna a Fatima recita “LA SECONDA META' DEL XX SECOLO”. Si è sbagliata.!? No...!!Affatto...!! Parleremo di questo e di altro nel prossimo lavoro: "ERA STATO TUTTO PROFETIZZATO E IL IV SEGRETO DI FATIMA".
http://solexmalidiomauniversale.blogspot.it/2012/05/era-stato-tutto-pronosticato-e-il-iv.html

DOMANDA: SE DOVESSI DARCI LA MOTIVAZIONE PIU' IMPORTANTE DELLA LORO PRESENZA IN QUESTO TEMPO, COSA CI RISPONDERESTI.

RISPOSTA: QUESTO IL LORO PRINCIPALE MOTIVO.

Gli esperimenti nucleari hanno messo in allarme gli abitatori di altri pianeti.
Questa la principale causa che li ha spinti, come del resto hanno fatto nel remoto tempo, a visitare, con maggiore particolare attività di osservazione, la Terra. Questa volta, per loro, la missione è particolarmente gravosa ma, non per questo impossibile dall’essere assolta in pieno. Loro conoscono molto bene la particolare situazione del nostro pianeta e sanno pure che, durante la sua giovinezza, i malanni periodici sono stati estremamente violenti e, spesse volte, fin troppo preoccupanti per la continuità della sua esistenza e dell'equilibrio dell'intero sistema solare. Gli sconvolgimenti apocalittici che in determinati periodi si sono verificati, hanno lasciato inciso nel volto del mondo profonde cicatrici che, ancora oggi, ci dicono la gravità delle convulsioni patite, e questo sino a poco tempo fa, se non misuriamo con il tempo della nostra vita i dodicimila anni trascorsi. Conoscere il mondo in cui si vive non è facile cosa per una generazione, ma per i nostri Avi tale compito non fu difficile, perché vissero e trasmisero ai posteri tutta la loro esistenza travagliata tra le membra contorte di una terra ora sana ora spezzata, ora libera dalle acque ora sommersa. Gli Atzechi, consapevoli di ciò che avevano vissuto i padri, preferirono costruire le loro case in cima alle più alte montagne (3.0004.000 metri di altezza) per il timore di rimanere prigionieri di un mare che era stato capace, più volte, di alzarsi dal proprio letto e di avanzare con passo lento ma inesorabile per tutto sommergere. In quei tempi ormai tanto lontani dai nostri pensieri, vi furono presenti i Figli dello spazio, forse i nostri fratelli, figli di coloro che rinunciarono a rimanere in questo mondo perché meno coraggiosi di coloro che ne accettarono il destino e rimasero per farne culla di vita, di speranza e di pace. Oggi sono nuovamente tra noi con mezzi più potenti e scientificamente più evoluti; animati da grande amore per noi che siamo loro simili, agonizzanti in sanguinose lotte, privi di comprensione, avidi di potere e di conquista e, quello che è peggio, autori di una titanica forza della quale non sappiamo, in nessun modo, servircene per un pacifico e comodo progresso. Loro sono qui da noi perché sanno meglio di noi cosa potrebbe accadere da un momento all'altro e, mentre sono pronti ad intervenire con tutti i mezzi a loro disposizione per impedire l'irreparabile, sorvegliano il geoide ed in particolar modo il suo asse magnetico che, con gli esperimenti nucleari a catena effettuati in questo scorcio di tempo, lo hanno scosso e con tale intensità da mettere in serio pericolo la sua già precaria situazione di instabilità.
Sondaggio P.E.S. Solex
Catania, 25 ottobre 1962
Eugenio Siragusa 

DOMANDA: Se dovessi parlarci di un comunicato, dagli innumerevoli che Eugenio ha ricevuto, fra i primi in assoluto quale ci proporresti.

RISPOSTA: Questo è uno di quelli, lo consiglierei come lettura alle future generazioni, e ai giovani in generale.

Insegnamenti e ammonimenti che ricorrono nell'opera del messaggero.
FRATELLO CARO, ASCOLTA E SCRIVI: SULLA TERRA, IN VERITÀ, LA GIUSTIZIA NON HA ANCORA REGNO E, SENZA DI ESSA, LA PACE NON PUÒ ESISTERE. GIUSTIZIA È RINNOVAMENTO.LA VOSTRA SOCIETÀ È ANIMALESCA ED INCIVILE, BRUTALE E CONTROPRODUCENTE AI VERI VALORI DELLA VITA. SIETE STOLTI E MALVAGI CON VOI STESSI E DI CIÒ NON VOLETE ASSOLUTAMENTE RAVVEDERVI. DEPAUPERATE IN EDIFICAZIONI INUTILI LE GRANDI RISORSE DEL VOSTRO PIANETA, MINANDO SEMPRE PIÙ L'EQUILIBRIO DEL BISOGNO COLLETTIVO E CREANDO DELLE SITUAZIONI PARADOSSALI E REAZIONARIE. ESALTATE LA VOSTRA AVIDITÀ COME COSA EVOLUTA, UMANA, GIUSTA. VOI NON AVETE CHE UNA LONTANA IDEA DELLA VERA CIVILTÀ, E NOI CREDIAMO OPPORTUNO DARVENE UNA DELLE PEGGIORI CHE ESISTE NEL VOSTRO UNIVERSO: LA NOSTRA, CHE, A PARAGONE DELLA VOSTRA, È DIVINA E PARADISIACA. LA NOSTRA CIVILTÀ, PER QUANTO INCREDIBILE VI POSSA SEMBRARE, È PIENA DI ARMONIA E DI SERENA PACE. I NOSTRI CONCETTI POGGIANO SALDAMENTE SULLE SOLIDE BASI DELLA GIUSTIZIA UNIVERSALE, DELL'AMORE UNIVERSALE E DELLA VERITÀ UNIVERSALE. NESSUNO PUÒ ESSERE PRIVATO DI TALE BENE E NESSUNO È MIGLIORE DELL'ALTRO NELL'OPERA ORGANIZZATIVA. IL MISTERO NELLA NOSTRA ESISTENZA NON ESISTE E NON ESISTONO ATTI DI NATURA CONTRARIA ALLE NOSTRE NATURALI ESIGENZE. GODIAMO DELLA PIÙ ASSOLUTA TRANQUILLITÀ PERCHÉ LA NOSTRA SCIENZA È DEDITA ALLA PERFEZIONE DELLE COSE CHE CI SONO UTILI E NECESSARIE.CI PREOCCUPIAMO SOLO DI COMPETERE CON AMORE PER OPERE EDIFICATRICI A FAVORE DI COLORO CHE, COME VOI, VIVONO IN UNO STATO DEPLOREVOLE E PENOSO. SIAMO PADRONI DEGLI SPAZI ED ESPLETIAMO CON DEVOZIONE L'ARTE PIÙ PREZIOSA E PIÙ BELLA CHE UN ESSERE, COSCIENTE DI SÉ E DEL PROSSIMO SUO, PUÒ OPERARE. CONOSCIAMO L'ENTITÀ CREATIVA E PRATICHIAMO, CON ZELO E FEDE ASSOLUTA I PRINCIPI ETERNI DELLE SUE GIUSTE LEGGI. NOI AMIAMO PROFONDAMENTE L'ARMONIA DEL MANIFESTATO E SIAMO ANCHE INNAMORATI DEL NON MANIFESTATO PERCHÉ SAPPIAMO CHE IN ESSO È RACCHIUSO IL DIVENIRE CONTINUO ED ETERNO DI OGNI COSA CHE CI CONSENTE DI RALLEGRARE LA NOSTRA ESISTENZA. LA NOSTRA DIMENSIONE, PUR ESSENDO DUALISTICA, CI CONSENTE DI PRATICARE SOLO LA PARTE MIGLIORE DELLA DUALITÀ SENZA COMPETERE ATTRAVERSO LA PARTE PEGGIORE, COME VOI FATE SULLA TERRA. NOI CONOSCIAMO IL BENE ED ALTRO NON FACCIAMO SE NON IL BENE PER FINE SUPREMO. IL MALE È UN MEZZO CHE ABBIAMO SUPERATO DA MOLTISSIMI MILLENNI PER OPERA DI COLORO CHE EBBERO CURA DI NOI E PIETÀ DELLA NOSTRA POVERA COSCIENZA. NOI, CHE NON ABBIAMO PERSEGUITATO NÉ UCCISO, NÉ ABBIAMO COMMESSO GRAVI INSUBORDINAZIONI AL PADRE CREATIVO, CI SIAMO IN BREVE SOLLEVATI DALLA MISERA COSCIENZA PER AVER DATO, ALLA GIUSTA PAROLA E AI GIUSTI INSEGNAMENTI, IL MASSIMO ASCOLTO E LA MASSIMA PRATICITÀ. ORA, COME EGLI VUOLE, NOI FACCIAMO E NELLO STESSO TEMPO RENDIAMO CIÒ CHE UN TEMPO È STATO FATTO A NOI. QUESTI, IN VERITÀ, SONO I CICLI OPERATIVI DELLA COSCIENZA SUI DIVERSI PIANI EVOLUTIVI CHE CONSENTONO DI COMPETERE SECONDO I PRINCIPI CHE SCATURISCONO DALLA VOLONTÀ DEL PADRE CREATIVO. NELL'UNIVERSO VI SONO SETTE PIANI DI COSCIENZA E LA NOSTRA, COME ABBIAMO GIÀ DETTO, È LA MINORE DELLE MAGGIORI. LA NOSTRA OPERA SODDISFA PIENAMENTE LE NOSTRE ESIGENZE SPIRITUALI E CI RENDE CONSAPEVOLI DELLE OPERE FUTURE CHE CON GRAZIA ED UMILTÀ ACCETTEREMO, ESSENDO OPERE DI ETERNA GLORIA. LE COSCIENZE SONO IMMENSE E TUTTE POSTE NELL'OPERA DEL BENE PER EDIFICARE BENE. NOI NON ABBIAMO ARMI NÉ È NECESSARIO AVERNE. LE CONOSCENZE SULLE DIMENSIONALITÀ CI CONSENTONO, SUFFICIENTEMENTE, DI MANOVRARE NEL MODO CONFACENTE AI NOSTRI VOLERI, POTENTI FORZE PER VOI INIMMAGINABILI. I NOSTRI MEZZI SPAZIALI, CHE VOI GIÀ CONOSCETE PER AVERLI VISTI PIÙ VOLTE SULLA VOSTRA TERRA, SONO PRIVI DI ARMI. A NOI BASTA QUELLO CHE CONOSCIAMO E POSSEDIAMO PER DIFENDERCI. NOI SIAMO CONTRO, PER ASSOLUTO PRINCIPIO, ANCHE A FERIRE. QUANDO SIAMO COSTRETTI A FARLO USIAMO UN MEZZO A VOI SCONOSCIUTO CHE CI CONSENTE DI ASSORBIRE IN PARTE SENZA PROVOCARE MALE, L'ENERGIA CHE VIVIFICA IL VOSTRO CORPO. CIÒ CI CONSENTE, COME IN VERITÀ CI HA CONSENTITO, DI EVITARE PIÙ VOLTE LE VOSTRE INCOSCIENTI REAZIONI. NON È IL SOLO METODO CHE USIAMO, VE NE SONO ALTRI DI DIVERSA NATURA. CONOSCIAMO DA MILLENNI L'ENERGIA NUCLEARE, MA NON NE ABBIAMO MAI FATTO CATTIVO USO, COME VOI FATE E CONTINUATE A FARE, A VOSTRO ESCLUSIVO DISCAPITO. NOI CONOSCIAMO PURE LA VERA ENERGIA MAGNETICA CHE, IN VERITÀ, CI CONSENTE DI EFFETTUARE LUNGHISSIMI VOLI IN BREVISSIMO TEMPO. INFINE, CONOSCIAMO L'ENERGIA CHE EDIFICA LA VITA E CHE CI CONSENTE DI VIVERE IN DIVERSE DIMENSIONI DI TEMPO E DI SPAZIO.
Eugenio Siragusa
Catania Gennaio 1963

DOMANDA: Cosa ne pensi a proposito di certi programmi, che devono necessariamente passare per creare sofferenza, rinunce, e anche tradimenti. 

RISPOSTA: Sono convinto che molti avvenimenti correlati a questi aspetti sono scritti, ma non necessariamente realizzabili, ma che potrebbero esserlo. Certo, Giuda ha tradito, e secondo una logica ha seguito un copione scritto già da secoli, ma se avesse ascoltato, come gli disse il Maestro, la voce del suo cuore e non la razionalità della sua mente, avrebbe potuto non tradirlo. Quindi gli è stata offerta l'occasione, affinché questo aspetto della missione di Gesù, non avesse quell'epilogo.
La coppia dei due giovani coniugi americani, quando hanno vissuto quel periodo nel 1978 vicino Eugenio Siragusa, che lo portarono a vivere quell'ingiusta detenzione, sapevano cosa stavano per perpetrare e sapevano benissimo a cosa andavano in contro, ma Eugenio era "SCOMODO" e quindi andava eliminato. Anche Loro sono stati posti in condizione di non commettere quel terribile errore, ma sono caduti inesorabilmente in un gioco dove ha prevalso la dissuasione e i turpi  interessi personali.
Anche se la natura del concetto che voglio esprimere è diverso sul conto di Giorgio, però egli conosceva le disposizioni e certi fondamentali principi su cui LE POTENZE CELESTI, attraverso Eugenio, avevano posto la viva speranza della riuscita della missione di testimonianza all'interno dell'opera Giovannea e quindi di conferma dell'ANNUNCIO DEL RITORNO di CRISTO-GESU', ma “OSTINATAMENTE” ha voluto seguire un suo copione, e non quello che era stato scritto da secoli. Ci sono degli aspetti che devono essere focalizzati secondo programmi ben precisi. Ripeto letteralmente, quello che più di una volta ho dichiarato: " sento più che mai, questo lavoro, questo "segno" non ha completato la sua missione"...!!
Eugenio fin dall'inizio ha intuito e sapeva già tutto. 

E' STATO SCRITTO : 
“ QUELLO QUE DEVI FARE, FALLO PRESTO!” LA MOLTEPLICITA' SORTA DALLA RADICE DI GIUDA ISCARIOTTA, HA FATTO PRESTISSIMO! NESSUNO DEI GIUSTI E DEI MANSUETI PUO' ESSERE SOLLEVATO DA QUESTO TRAGICO DESTINO. ANCHE COSTORO, CHE SONO VIVIFICATI DA QUESTO RAGGIO, FANNO IL LORO DOVERE PER UN FINE CHE SOLO IL SIGNORE CONOSCE. ESSERE TRADITI NON E' UN COLPA, MA UNA PROVA CHE PRELUDE A UN GETTITO DI MAGGIORE LUCE NELLO SPIRITO, A UN MEZZO PER CONOSCERE CIO' CHE ECCEDE E CIO' CHE DIFETTA IN COLORO CHE I GIUSTI E I MANSUETI INCONTRANO E CHIAMANO FRATELLI IN CRISTO. IDDIO PROVA! QUESTO I SUOI GIOIELLI LO DEBBONO SAPERE, PER NON DIMENTICARE CHE SI TROVANO NEL MONDO E IN MEZZO AGLI UOMINI. NON DEBBONO DIMENTICARE QUELLO CHE IL MAESTRO PREDICO' E PROFETIZZO', AFFINCHE' ABBIANO SVEGLIA COSCIENZA DELLA QUALITA' E DELLA QUANTITA' DEL MALE CHE PUO' INSORGERE CONTRO LA LUCE DELLA VERITA', DELL'AMORE E DELLA GIUSTIZIA. OCCORRE CONOSCERE I DIFETTI PER POTERLI CORREGGERE E PORLI IN EQUILIBRIO, L'ECCESSO E IL DIFETTO SONO DUE DISQUILIBRI CHE SPESSO SI IMPADRONISCONO DELLA UMANA MENTE. OCCORRE CONOSCERE PROFONDAMENTE LA NATURA UMANA E SPERIMENTARE IN SE STESSI, CON ABNEGAZIONE E SACRIFICIO, LA POLIEDRICA ESPRESSIONE DEI I SUOI VALORI DIMENSIONALI, PER ESSERE COSI' PIENAMENTE CONSAPEVOLI DEI VALORI DUALISTICI CHE POSSONO PROVOCARE LA FELICITA' O L'INFELICITA' DELL'UOMO, NEL MONDO DELLA MATERIA DENSA. GLI ANGELI DI DIO SCENDONO SULLA TERRA CONSAPEVOLI DI DOVER AFFRONTARE L'IGNORANZA E LA REAZIONE DI TUTTI COLORO CHE SONO APPENA COSCIENTI DEL BENE ED INCOSCIENTI DEL MALE IN CUI SI AGITANO, PER TRARRE ESPERIENZA, DOVIZIA E CONOSCENZA DELLA VERA NATURA DEL DIO VIVENTE. ECCO PERCHE' ANCH'IO , UMILE SERVO DEI SERVI DI DIO, RIPETO : “ QUELLO CHE DEVI FARE, FALLO PRESTO " SE FAI PRESTO QUELLO CHE HAI IN MENTE DI FARE, MI PROCURI QUELLO CHE MI NECESSITA PER VOLERE DEL PADRE CRETIVO.
EUGENIO SIRAGUSA 
CATANIA, 13.02.1968 

La Gratitudine
La ricompensa, per quanto amorosamente doni, non te la daranno gli uomini, ma Dio. Non ti aspettare gratitudine da coloro che sollevi dalla sofferenza, non vivere sperando che altri ti somigliano. Se non hanno il cuore tessuto di Amore Mio, ti dirà il Signore, il tradimento, l'accusa e l'inganno sono i soli doni che sanno elargire a chi sa solo Amare e dare se stesso senza limiti e senza condizioni. È triste, lo so, ma questa realtà devi già averla capita. Te lo ricordo, Fratello mio, se non l'avessi ancora recepita e se tu dovessi inutilmente sperare nella gratitudine di coloro che credi ti somigliano, che ti possano imitare. Guarda Dio: aspetta ancora quel qualcosa che per diritto gli spetta e che gli uomini non vogliono, assolutamente, dare. E allora?... Non ti aspettare gratitudine.
Una Voce 4 Marzo 1976
Eugenio Siragusa 

Chi ha orecchie, ascolti: 
Ora siete liberi di andare dove volete e con chi volete. Siete liberi di accettare o di rifiutare. Ora siete soli con voi stessi in compagnia con i valori della vostra coscienza. Potrete essere con il male o con il Bene. Potrete essere con l'odio o con l'Amore. Io resto a guardare. Vi ho portati in cima alla montagna dove nidificano le aquile. Potrete scendere a valle, se lo vorrete; non vi tratterrò. Vi ho insegnato i Valori del Bene e quelli del male, siete liberi di mettere in pratica o gli uni o gli altri: non vi dissuaderò né vi consiglierò ulteriormente. La mia vita non è più legata alla vostra, né il mio Spirito potrà illuminare i vostri spiriti se cadrete nelle tenebre. Non potrò fare nulla che possa darvi respiro di sollievo e di speranza. Le porte del mio bene rimarranno chiuse per chi preferisce pascolare nella valle del male. I guai sono prossimi. Chi ha orecchie ascolti, mediti e deduca. Parlerò sempre di meno e sempre di meno stenderò le mie mani aiutanti.
Il Consolatore 
Nicolosi, 19 Luglio 1978 
ore 12,24 

“SAPEVO GIÀ”
Le storie si ripetono con sistemi diversi, con metodologie diverse. Non mi aspettavo,certamente, gratitudine da chi ha ricevuto bene e conforto. Consolare le sofferenze del prossimo non è cosa facile, così come non è difficile essere staccionato, perseguitato e messo in croce proprio da coloro dai quali hai creduto di essere amato. Avevo loro insegnato ad amare e indicata la via dell’Amore vivificante. L’amore che rinnova e riempie il vuoto di ciò che non si è mai avuto e sempre desiderato di avere. L’amore che si dona con la speranza di raccogliere un roseto per la propria anima, un raggio di consolazione per il proprio cuore. Per questo ti doni, per vivificare quanto il tuo spirito anela, desidera che nasca e cresca intorno alla solitudine della tua vita. L’amore paterno, filiale, fraterno si fondono in un solo radioso bene che adorna l’alito, il respiro del tuo spirito teso ed animato a dare felicità e a riceverla con la medesima forza con cui la dona. Questo è amore vivificante, il bisogno insopprimibile di seminare e far crescere il bene che si possiede per poi farlo suo per sempre. È questo amore che trascende e colma il vuoto di felicità e di gioia. È questo amore che nutre e conforta i viandanti solitari che donano senza nulla chiedere, ma che nei loro spiriti posseggono tutto l’amore del Creato. È destino di chi crede, fermamente, nella bontà, nella carità, nel fraterno soccorso e nella comprensione degli uomini. La progenie di Giuda non si è ancora estinta, né il tentatore ha terminato il suo lavoro. Oggi più che mai il male è nutrito e mammona pasce ed impera sovrana. Sapevo già che sarei stato tentato e tradito, ma se la mia carne è debole, il mio spirito è forte. Il bene che ho fatto rimane nella memoria di Dio: Egli conosce benissimo le mie quotidiane lotte e sa anche con quanto amore ho sacrificato le gioie dell’umana vita. Nessuno si illuda che io potessi ignorare quanto avviene, e nessuno si illuda di sfuggire al giudizio di Dio.
Nicolosi, 18-8-1978 
Eugenio Siragusa 


Chi di voi ha capito?
Siete ancora fragili per poter sopportare il peso enorme delle Eterne Verità. Ho parlato, mi avete ascoltato, avete subito il fascino del Verbo che si fa Parola, avete letto e riletto quanto ho scritto; ma che cosa avete capito? Mi avete visto così come voi siete ed avete ragionato così come è vostra abitudine ragionare, credendomi frutto del vostro raziocinio, del vostro modo di vedere e sentire attraverso il velo di Maya o tramite il mutevole inganno delle apparenze relative materiali. No! No! Sono stato e sono la Immutabile Essenza del Nato di Spirito in un continuo Divenire mutevole, Consapevole dell'Eterno presente, Servitore Incorruttibile dello Spirito Creante e delle sue Leggi. Lo spazio e il tempo per me non esistono. La mia Reale Dimora è la Luce ed in essa riposo, essendo da essa Nutrito e reso Immortale per essere oggi, domani e sempre "Pastore di uomini, con il Potere di capovolgere il loro destino secondo le inderogabili esigenze dell'Evoluzione Universale". Avete tentato la Giustezza dei miei pensieri resi fecondi dall'Eterna Saggezza di Colui che, Fecondatore di Immortalità, Presiede le Potenze Visibili ed Invisibili del Divenire Continuo della sua Cosmica Natura Vivente. Ancora una volta un Giusto deriso e perseguitato per essere quello che è: "Potenza dell'Altissimo Suo Signore". Ancora una volta, la bestia ha teso i suoi tentacoli nel tentativo di soffocare la Voce della Giustizia e dell'Amore. Ancora una volta la discesa e l'Ascesa dello Spirito Illuminato ha percorso il sentiero del dolore con la speranza di vedere germogliare il nuovo Albero della Vita in un Mondo Purificato dalla putredine che i malefizi dei figli del mondo hanno reso fetido di morte, di fame e di distruzione.
Eugenio Siragusa 
Nicolosi, 13 Novembre 1979 

L'ADULAZIONE DEI DEMONI Ti abbracciano, ti baciano, ti dicono tante belle parole e poi...non resistono a non dimostrare la loro perversa natura; non resistono a sopportare la luce e ritornano a nascondersi negli oscuri meandri del loro mondo. Credono di non essere riconosciuti e giocano, abilmente, con astute fattezze; con forzati sorrisi; con mimetizzate premure. Non sanno che leggo i loro pensieri e scruto le loro anime! Non sanno! Il passero che vuole staccionare l'aquila! La formica che vuole impedire all'elefante di correre! L'illusione dei demoni di poter trarre profitto tramite la falsità; di circuire, con la viscida adulazione, la forza del giusto! Poveri illusi! “Padre, perdonali perché non sanno quello che fanno”.
Eugenio Siragusa 
Nicolosi, 10 Giugno 1984

DOMANDA: L'ULTIMA COSA, SIAMO GIUNTI AL TERMINE. Eugenio più volte ha manifestato ed ha detto apertamente, di aver ricevuto la visita dell'amato Maestro, cosa puoi dirci in merito, e come potrebbe essere relazionata con Giorgio Bongiovanni.

RISPOSTA: E'così, per questo ribadisco che certi aspetti di una determinato avvenimento vanno rivisti e interpretati...Eugenio aveva vissuto prima e personalmente certe manifestazioni, 10 anni prima, quindi non sono necessarie successivamente certe riconducibilità a Giorgio. 

"Sono Ritornato, come vi avevo Promesso"
Sono Ritornato, con quanto occorre per porvi in Ravvedimento e per rammemorarvi che i giorni sono passati affinché ciò che è stato detto, scritto e tramandato si avveri per questa Generazione adultera e malvagia. Sono Ritornato, anche se ancora non vi è concesso di vedermi. La Milizia Celeste è al mio fianco ed è già all'Opera con la Potenza dello Spirito Santo. Ho già visitato Colui che ho lasciato nel Mondo sino al tempo della Mia Visitazione ed ho Benedetto coloro che, per Santa Volontà del Celeste Padre, sono rimasti ferventi e fedeli al mio Fraterno Amore e francati dalle tentazioni. Ho posto sui Beati la Luce della Deità e ho remunerato i sofferenti affinché abbiano la loro Letizia e la loro Pace. La Mietitura è già iniziata e la separazione del grano dalla gramigna è in atto. Il Giudizio è in pieno svolgimento ed il male Prossimo alla sconfitta. Le coppe ripiene di Ira Santa già vengono rovesciate affinché sia fatta la Volontà del Padre Giusto. Non vi ho lasciati orfani: Sono Ritornato. Beati coloro che hanno creduto e perseverato con Fede.
Dal Cielo alla Terra
29 Novembre 1979 ore 12,45
Eugenio Siragusa 

“LO SPOSO STA PER ARRIVARE, LE PORTE SONO GIA' CHIUSE”
 LE “NUBI” SU CUI VIAGGIA LA GLORIA DEL FIGLIUOL DELL'UOMO SI RADUNANO ALLE PORTE DEL MONDO. GIOITE, VOI CHE SARETE FRA GLI INVITATI E PREPARATEVI AL BANCHETTO DEL NUOVO PATTO E DELLE NUOVE LEGGI CHE GOVERNERANNO L'ATTESO REGNO DI DIO. IO HO GIA' BACIATO LO SPOSO. ORA HO FINITO IL MIO COMPITO, RITORNO DA DOVE SONO VENUTO.
EUGENIO SIRAGUSA 
Aprile 1982

-DA DISCORSI CON EUGENIO SIRAGUSA FEBB. 1989 

DOMANDA:..Eugenio hai detto che Gesù è sulla terra, tu lo hai incontrato..?

RISPOSTA:Sì..! Gli ho già detto di fare presto perché non intendo aspettare...!!
Si manifesterà con potenza e gloria, ma già è sulla terra, la sua legione sta prendendo posizione, sta separando il grano dalla gramigna, sta lavorando. Ma è quasi alla fine questo lavoro. No c'è da aspettare tanto...

DOMANDA:Molto chiaro su quanto ci hai portato a conoscenza di quello che Eugenio ha detto della presenza di Gesù sulla terra. Non lascia per niente equivoci... Grazie per la tua disponibilità... L'ultima battuta per i nostri studiosi che ci seguono da tutto il mondo. Abbiamo costatato attraverso i nostri blog bilingue, una media di migliaia di visite mensili...

RISPOSTA: Ultimamente ho vissuto un'emozione particolare a livello interiore, come se una voce mi dicesse: “CONTINUA A FARE IL TUO DOVERE” ed è quello che farò fino alla fine e questo oggi grazie anche a voi...

Per tutti i collegamenti precedenti a cui si fanno riferimento "LA VERA STORIA" lo potete fare attraverso questo link:
 http://eugeniosiragusa.forumitalian.com/t1221-riconoscimenti-e-chiarimenti-per-eugenio

  Riconoscimenti e chiarimenti per Eugenio del 11 Gennaio 2012





                                                                         Adoniesis                    



          

Mi chiedono  rispettivamente Tiziano da Rho (MI) e Marco da Trento, due chiarimenti inerenti a proposito delle sofferenze che Giorgio chiede alla Madonna durante la visione per alleviarle ad Eugenio, e se lo stesso avesse contrastato o dissuaso giorgio nella diffusione del messaggio.

Rispondo sulle sofferenze:

                                                          FIGLI E FIGLIE DELLE STELLE,

VI PREGO DI NON SCANDALIZZARVI SE VI CHIAMO COSÌ PERCHÈ, IN REALTÀ, LO SIETE.
LA MIA SOFFERENZA NON È CASUALE MA CAUSALE PERCHÉ È ATTRAVERSO DI ESSA CHE CATALIZZO QUELLE FREQUENZE SPIRITUALI CHE SI POSSONO PERDERE SE NON CORROBORATE ED ALIMENTATE DA QUANTO IL DOLORE PRODUCE.
QUESTE SONO CARATTERISTICHE CHE RIVELANO UNA VERITÀ CONFERMATA DA CHI CONOSCEVA UNA REALTÀ CHE SPESSO SFUGGE:BENEDITE CHI VI FA SOFFRIRE”.
SE IL CIELO AMA, PROVA, E IL CIELO SA PERCHÈ PROVA. SIA FATTA LA VOLONTÀ DELL’ALTISSIMO.
PER ME NON È UN MISTERO IL DOLORE PER TUTTI COLORO CHE SONO NEL MONDO MA NON DEL MONDO.
È BELLO ED È MERAVIGLIOSO ESSERE CONFORTATO COSÌ COME IO SONO STATO CONFORTATO DAI PURI, DAI MANSUETI, DAI PACIFICI, DAGLI ASSETATI DI GIUSTIZIA, E PER QUESTO VI DICO “GRAZIE”, “GRAZIE”, “GRAZIE”, FRATELLI E SORELLE DEL MIO SPIRITO.
POSSA LA MIA SOFFERENZA TRAMUTARSI IN GIOIA PER TUTTI VOI CHE TANTO AMO.
VOSTRO EUGENIO
Nicolosi 16.7.1983

Spero, presto… molto presto, che un giorno tutti ci possiamo rendere conto,chi abbiamo avuto tra di Noi…!! Chi è Eugenio...!!
Giorgio che cosa domanderà alla Vergine a Fatima, esattamente nel1989..?  Forse si riferisce a queste vibrazioni..? Di prestarsi per alleviarle ad Eugenio, su sua richiesta alla Madonna e riceve  in cambio le stigmate..?...Io Filippo Bongiovanni sono sicuro di SI’…!!
Sulla diffusione:

Nicolosi, 16 Novembre 1995

Miei cari,
grazie per l'invio delle vostre opinioni. In verità la divergenza che si è creata tra Eugenio e Giorgio, è dovuta al timore che molti speculatori ufologi vogliono trascinare la personalità mistica di Giorgio verso un piano essenzialmente manifestativo.

Eugenio non ha mai detto a Giorgio di interrompere la sua attività divulgativa;  ma l'ha invitato ad analizzare attentamente alcune sue scelte, evidenziando la prossimità dei tempi annunciati e la sollecitudine Celeste di anteporre la Giustizia all'Amore per evitare che il salvabile possa perdersi.

                                                                         Miguela Lecha