miércoles, 3 de agosto de 2016

Una Verità è tale, quando si rivela! (Eugenio Siragusa)

 -Sono stati in parecchi ad avermi contattato per saperne di più sulla decisione presa di non far più proseguire il giornale ANGHELOS IL MESSAGGERO, all'interno della fondazione Centro Studi Eugenio Siragusa. Ricordo tra questi Giacomo, Andrea, Tiziano, Mirko, Lillo, Gianluigi, Roberto, Antonio, Francesco, Aldo, Marcello, e alcune donne...Rosaria, Patrizia, Anna, Angela, Maria Pia, Stefania...

-Diceva Eugenio:

"TI INCONTRERAI CON OGNI TIPO DI GENTE, GENTAGLIA E "POVERI DI SPIRITO". QUESTI ULTIMI SONO I PEGGIORI, QUELLI "SPIRITUALI", PERCHE' PER LE LORO COLPE E CREDENZE, SONO PRIGIONIERI DI SE STESSI, SONO COME quella specie di esseri viventi CHE SI SOGNANO LE GHIANDE"
(Eugenio Siragusa)

-Come dice il detto, “scivolano sull'impermeabile dell'indifferenza” tutte le calunnie, le dicerie e le infamie che questa persona mi ha rivolto. Mescolando il sacro con il profano.



                   L’UMILTA’ NON E’ FONTE DI VANTO, MA SI E’ UMILI SENZA VANTARSI DI ESSERLO. 





-Sono stato accusato di essere un isterico, ma quando la mia personalità è stata determinante in certe situazioni, facendo sempre centro, dando i suoi frutti, faceva comodo, e non lo ero considerato per nulla! Gli isterici, quelli veri, vanno perdonati, perché non si trovano nelle loro piene facoltà, anche perché, ditemi un po'come si fa ad affibbiare sicari” a delle persone che non si conosce, e con le quali non si è mai parlato personalmente...!? E magari il giorno prima gli ha inviato parole dolci”. Come si fa a dire al sottoscritto, ma lo offro a Dio, mettendo in pratica quanto l'umano perdono richiede, “arrampicatore sociale”; dove mi sarei arrampicato? Sarebbe forse più onesto che tale etichetta la usasse proprio per se stessa la persona che l' ha pronunciata! Dove, allo stato attuale, risulta essere nulla facente...e con chi convive...!?

-Sorrido per non piangere, e mi convinco che l'ignoranza, prima ancora di ogni cosa in questa storia, ha giocato un ruolo importante. In definitiva ho dedotto che questa persona si è lasciata andare, perché scoperta, ad una piena crisi di isteria, senza più ritorno.
Per essere chiari: la signora Paola Ragno mi contattò qualche anno fa, ponendomi delle domande che riguardavano il cammino spirituale da lei intrapreso...Veniva fuori da una situazione sgradevole, maturata in altri movimenti-gruppi e ricercava un'altra volta , di saperne più, sull'opera di Eugenio Siragusa.
Mi sono reso subito disponibile, come d'altronde è mia consuetudine; come ben sapete lo faccio con tutti, e per tutto ciò che riguarda la trasmissione e la divulgazione dell'opera di Eugenio.
Le sue pubblicazioni, come lei rivendica, non erano state mai prese in considerazione da nessuno, o pubblicate sino ad ora da nessuna parte. Sopratutto perché andavano corrette, spesso delle volte per il suo linguaggio, oltre che da un punto di vista grammaticale, inoltre per essere adattati nei contenuti che dovevano essere in sintonia con l'opera di Eugenio Siragusa, consiglio da lei condiviso. Un chiaro esempio di voler fare di testa sua, debitamente avvisata per tempo, lo trovate in una sua ultima nota pubblicata sulla lacrimazione della Madonnina delle lacrime di Siracusa, che non ha niente a che vedere con la sua affrettata deduzione, ma che ebbe secondo quanto ci rivelò Eugenio, tutt'altro significato.

Madonnina delle lacrima di Siracusa

Oppure ancora, in una delle sue note, dove ha relazionato da ignorante la figura di “LILITH” ( LA CONSORTE DI SATANA) con l'incarnazione della Vergine Santa Maria, prontamente da noi corretta prima che andasse in pubblicazione, correzione avvallata tra l'altro, e non per caso, da una nota trasmissione televisiva proprio l'indomani, che avallava quanto da noi corretto, ovvero che la sua associazione non era nient' altro che una corbelleria, oppure ancora di aver associato la figura di Giuseppe Balsamo-Alessandro Cagliostro attraverso la data di nascita del "buffoncello" di corte di Palermo, ormai da quasi tutti risaputo una controfigura abilmente posta dall'inquisizione per screditare il vero conte Cadliostro, altro ancora che preferisco a questo punto tralasciare perché credo sia sufficiente capire quanto basta per vedere il grado di preparazione basato sull'improvvisazione sul quale verte questa persona.
Per questo invito tutti a prendere le distanze da ciò che si stanno accingendo nuovamente a fare, nel scrivere, relazionando e deducendo su quant'altro di personale con l'opera di Eugenio Siragusa, quando non ha nulla a che vedere con Lui. Sopratutto se ci si basa soltanto su un presupposto, come lei afferma "sulle pagine di internet" facendo copia incolla o come se fosse "un corso di formazione " on line, per attingere quanto lui ha lasciato; tutti sanno che il presupposto non basta, serve prima di tutto il vissuto nella realizzazione, insieme al discernimento. Ipocritamente parlano di Eugenio, disconoscendo la sua opera, cercando di entrare in competizione con chi ne ha fatto una ragione di vita. 

https://drive.google.com/file/d/0B2vOHFH_kT3YRUJXTTFEQ3lhNW8/view
La "nuova" pubblicazione" Anghelos

Chiaramente Eugenio Siragusa è patrimonio dell'umanità, tutti possono parlare di lui, e a nessuno bisogna chiedere permesso, ma è anche vero, che se dovesse, come in questo caso, nascere la necessità di chiarire, lo faremo, per distinguere il sacro dal profano e aggiungiamo con l'improvvisato e l'autodidatta.
Continuando il nostro chiarimento, con l'evento del Centro Studi Eugenio Siragusa, cambierà aspetto per lei...in quanto le sue pubblicazioni furono pubblicate a quelle condizioni nel sito Pesolex. Però adesso rimosse, per la sua incompatibile personalità nella parte operativa.
La nostra fondazione, nasce già autosufficiente, e non ha bisogno di essere integrata da nessuna parte, o di trarre vantaggi da qualcuno, o da qualcosa, per assolvere quello che è il suo compito, la testimonianza all'opera di Eugenio. Fondazione nata tra l'altro, anche per una disposizione ben precisa da parte di Eugenio Siragusa, una disposizione che di certo abbiamo impiegato perché ritenuta necessaria, e che annulla ogni tipo di dubbio ed equivoco, condivisa e posta a conoscenza di tutti, compresa e condivisa inizialmente anche da questa persona..!

EUGENIO SIRAGUSA A FILIPPO BONGIOVANNI
EUGENIO SIRAGUSA A FILIPPO BONGIOVANNI


                           


                                

-Leggiamo:


Paola :
“Cmq basta leggere il primo numero e vedere che Filippo non appare in Anghelos, non è nominato da nessuna parte. 
Questo è appropriarsi di idee altrui su un consenso che gli fu concesso da chi fondò Anghelos. Io! E anche qui si vede la sincerità dei fratelli. O si che il fratello dell'Ombra (nome che esce dal Cenacolo di San Francesco in San Giusto per indicate il diavolo). Io l'ho creato, io l'ho sempre assemblato, io ho fatto il blog le pagine su F.B. pure questa... Inoltre vieto che le mie pubblicazioni vengano diffuse. Con questo lascio a Dio decidere chi è nel giusto chi no.”

-Dal suo commento iniziale, dalla frase sopra e vedendo presente questo “io” in tutte le parti si dovrebbe capire chi sta parlando al suo posto.
Infatti non è la metodologia di Filippo Bongiovanni e di nessuno degli studiosi del movimento-iniziativa spirituale messianica denominata solexmal-pesolex, quella di apparire personalmente, se non METTERE AL PRIMO POSTO EUGENIO SIRAGUSA E LA SUA OPERA...QUALE ANIMA E SPIRITO PROMOTORE DI TUTTO IL MOVIMENTO.
Inoltre vieta che cosa? Forse solo le sue pubblicazioni, come originariamente erano, e non certo la diffusione delle tematiche sull'opera di 
Eugenio Siragusa...!! Perché le pagine del giornalino, come si può vedere, sin dal primo numero e in molti altri successivi, sono per intero sui contenuti dell'opera di Eugenio Siragusa, dopo saranno oltre l'80% per lasciare spazio ad un 20% dedicato ad altri contenuti di contorno, che si trovano nelle sue rubriche e di altri collaboratori. 

Anghelos numero 1 2014
Anghelos Luglio 2016

Le rubriche inserite all'interno del Giornale che andavano sotto il nome: MESSAGGI DALLA V DIMENSIONE dal sito pesolex .it - ULTIME NOTIZIE DA PESOLEX, 
I FRATELLI DI LUCE COMUNICANO, LETTERE AD ANGHELOS IL MESSAGGERO, DICONO DI NOI E SANNO DI NOI, UFO CRONISTORIA, GLI AMICI FRATERNI SCRIVONO, ULTIMA ORA, sono state suggerite dal sottoscritto, essendo fulcro portante della pubblicazione, perché sono la testimonianza all'opera solare di Eugenio e quindi l'anima della stessa in suo onore.
Per i contenuti fin dal primo numero,appunto, di 
Anghelos il Messaggero, seppur rifacendosi ad Eugenio, anche se ancora non era la pubblicazione ufficiale della fondazione Centro Studi, siamo STATI COMUNQUE NOI, attraverso il fondatore del movimento solex-mal, CHE ABBIAMO accettato di buon grado di dare IL CONSENSO PER FAR ENTRARE ANGHELOS IN QUESTA NOSTRA FONDAZIONE E PREVIA SEMPRE CORREZIONE COME ABBIAMO DETTO DEI CONTENUTI, CHE SPESSO E VOLENTIERI lo abbiamo già detto, ABBIAMO CORRETTO PER IGNORANZA E PRIVI DI CONOSCENZA!
Appropriarsi “IDEE ALTRUI”...!? Quando dove fin dai primi numeri e concretizzata la fondazione Centro Studi, NON SONO STATE SEMPRE IN SINTONIA CON L'OPERA EUGENIO, SE NON PREVIA CORREZIONE principalmente NEI CONTENUTI. Di tutto QUESTO LEI NE ERA A CONOSCENZA-COLEI CHI SI SENTE OGGI TOCCATA E DERUBATA SENZA FONDAMENTO asserendo DI ESSERGLI STATA TOLTA, di essere stata PRIVATA DI UNA “PROPRIETA'” intellettuale. Noi non soffriamo di “istinti” che ci spingono verso la “proprietà”, qualunque cosa essa sia, ma in questo caso vogliamo tutelare l'opera di Eugenio Siragusa, da coloro, che attraverso “iniziative” apparentemente altruistiche, alla fine tirano fuori perché scoperti, anche dai più reconditi pensieri, le vere e proprie motivazioni dalle quali erano spinti...Eppure nel suo nuovo blog leggiamo..."senza vincoli di possesso"...predicare bene e razzolare male
Ma inizialmente cosa era successo:

-E-mail di Paola Ragno del 21 11 2014 Ho sognato papà Eugenio e la signora Maria


"Per questo dovete continuare in questo percorso e portare avanti questo divulgando e non lasciando nulla di trascurato." Allora muta il suo aspetto e diventa la signora Maria Dall'Acqua, la medium qui di San Giusto che canalizzava il Maestro Gesù. E anch'essa dolcemente mi sorride. Affianco a me la Teresina, affianco a lei la Carmen giovanissima (Carmen è la sorella trapassata di Teresina) e alla sua destra il mio compagno Antonio, e lei mi ripete le parole di Eugenio:"dovete continuare in questo percorso". Allora entra una bambina di circa 2-3 anni che piangeva e cercava la mamma e non voleva mangiare. Il mio compagno irritato dagli striduli della bimba mi invita a guardarla e la signora Maria continua è per loro che dovete continuare a divulgare ed operare nella vigna del Signore, portate avanti il messaggio di Eugenio, l'Apostolo Giovanni".



-Leggiamo: "VANTO" e "FESTEGGIARE" e di cosa si deve "VANTARE" e "FESTEGGIARE..?"Questa gente...!!
INCREDIBILE..!

-Rispondo alla sua con le seguenti parole:

-Ma ti ricordo che il giornale nasce per volere della 
Signora Maria, a meno che non stai facendo marcia indietro, e quindi hai raccontato BALLE, e non sarebbe la prima volta a questo punto, in onore all'opera di Eugenio e di inserire anche l'opera del cenacolo....ti sei fatto FORZA di questo... 
-LE DIRETTIVE ERANO CHIARE!...Tu entravi prendendoti le tue responsabilità, per INGLOBARE, con il MIO PERMESSO, IL GIORNALE DENTRO L'OPERA DI EUGENIO...Infatti ANGHELOS si perfeziona come ORGANO D'INFORMAZIONE DELLA FONDAZIONE CENTRO STUDI EUGENIO SIRAGUSA, con l'apporto anche dell'opera del CENACOLO! HAI DIMENTICATO?

- Infine invece di criticare 
(CRITICANO PERCHE' EVIDENTEMENTE NON HANNO NIENTE..!) chi dell'immagine ne ha fatto un corpo pensiero, operativo e positivo, raffigurando e identificando l'opera, dipende quale essa sia, come quella nostra di testimonianza, attraverso un emblema, commettiamo un errore di non essere liberi...? Ma allora tra questi che ha commesso un errore figura anche Cristo-Gesù con il suo emblema IL PESCE ICHTHYS. Questi individui che si spogliassero una buona volta di nascondersi dietro la falsa credenza di essere liberi, quando è più prigioniera degli altri, sventolando libertà...ipocrita e vincolata ai propri interessi
Quindi gli antichi cristiani, con 
IL SATOR, hanno sbagliato a portarlo...!? Giovanni-Eugenio con l'Aquila Giovannea, ha sbagliato a farsi forgiare l'emblema---!? Come chi porta il sincronizzatore magnetico...sbaglia ad indossarlo...!? Sono tutti emblemi...!! Però, fino a che ci conviene se li abbiamo continuiamo ad indossarli o ad esporli.

 
"Nel 1972 Eugenio ricevette il consenso di donare, a chi ritenesse opportuno, la possibilità di migliorare il controllo psicofisico, portando all'altezza del plesso solare un rubino-corindone (sintetico), tagliato in un particolare modo. La denominò "Macromolecola o Essenza dinamica dello Spirito Creativo", e avrebbe svolto funzione attraverso l'energia solare che può trasmutare le energie, psichizzandole. Naturalmente era semplicemente uno strumento subordinato al vero stato psico-animico-spirituale del portatore. Se non veniva usato positivamente, secondo il piano delle Leggi Universali, nelle quali si sarebbe dovuti vibrare, non sarebbe servito a nulla. Non può dunque essere usato da chiunque se non come una banale collana.
Il sole: il sincronizzatore magnetico e la "chiamata"// El sol: el sincronizador magnetico y la "llamada"
http://pesolex.com/it/il-sole-il-sincronizzatore-magnetico-e-la-chiamata/

Il sole: il sincronizzatore magnetico e la “chiamata”


-La verità è questa:

O LA TUTELATE LA GENETICA G.N.A., O LA PERDETE

LA GENETICA G.N.A. NON È DI QUESTO MONDO, ANCHE SE IN ESSO SVOLGE LA SUA ATTIVITÀ PER MISSIONE.
CRISTO EBBE IN CUSTODIA UN NUMERO PRECISO DI SPIRITI PORTANTI QUESTA GENETICA: 144.000.
“TUTTI TE LI HO CUSTODITI. NON TI CHIEDO DI TOGLIERLI DAL MONDO MA DI PRESERVARLI DALLE TENTAZIONI”.
CRISTO SI RIFERIVA A QUESTI SPIRITI VIVENTI CHE NON ERANO DEL MONDO, MA NEL MONDO, PRIMA ANCORA DELLA SUA DIVINA MISSIONE CHE GESÙ-CRISTIFICATO DOVRÀ PORTARE A TERMINE CON IL SUO PROMESSO RITORNO SULLA TERRA.
INFATTI, SONO COSTORO E QUANTI HANNO FRUTTIFICATO, COLORO CHE STANNO ANTICIPANDO L’ANNUNCIO DELL’ATTESA RIVELAZIONE DELL"UOMO-DIO” GESÙ.
E NON SOLO L’ANNUNCIO, MA ANCHE IL DISCORSO CHE ILLUMINA LE MENTI DI COLORO DESTINATI AL RISVEGLIO, ALLA CHIAMATA.
“IO PREGHERÒ PER COSTORO E PER TUTTI COLORO CHE CREDERANNO NELLA LORO PAROLA, PERCHÈ LORO, COME ME, NON SONO DEL MONDO”.
QUINDI È VERO CHE IL MIO INVITO È SERIO E RESPONSABILE. SPERO CHE ABBIATE PIENA COSCIENZA AL FINE DI RIMANERE INTATTI, INCORRUTTIBILI, INDISSUASIBILI.
Eugenio Siragusa
Nicolosi 30 aprile 1984  

-In conclusione:


-Vedremo... Sperando almeno che quel poco di dignità e coerenza nelle quali rimango comunque predisposto a credere...prevalgano insieme alla ragionevolezza e impediscano di continuare perseverare nell'errore...



-Un caro amico, che svolge la sua attività nell'hinterland milanese e molto affermato anche in Europa, in un corso di formazione ebbe a dire:"quello che queste persone non hanno capito è che quando la spiritualità diventa solo un complicato esercizio intellettuale nel quale rifugiarsi li allontana da Dio invece che avvicinarli".
Noi ci permettiamo di aggiungere, che inoltre colgono l'occasione per crearsi e creare attorno a se "una grande illusione" per "sbarcare il lunario" in tutti sensi, un alibi per esaltare tutto quello che non esiste, dove la fa da padrone la "incoerenza" per trarre in inganno direttamente o indirettamente le loro vittime e giustificare il loro intento...Grave ancora di più, se coloro che sono vicini a tutto questo, se ne sono accorti e non vogliono "perdere" quell'illusione, come quando "i fedeli" dentro il grande potere temporale alzano le spalle dinnanzi l'evidenza. 


Abbraccio tutti
Filippo Bongiovanni

Approfondimenti:


Rifletto...

http://pesolex.com/it/una-verita-e-tale-quando-si-rivela-eugenio-siragusa/

Una Verità è tale, quando si rivela! (Eugenio Siragusa)

http://pesolex.com/it/shambhala-la-citta-della-luce-shambhala-non-e-la-citta-di-luce-ma-e-un-luogo-di-purgamento/
“Shambhala – la Città della Luce”…(Shambhala non è la città di luce, ma è un luogo di “purgamento”)…


http://pesolex.com/it/a-scanso-di-equivoci-non-abbiamo-nulla-a-che-vedere-con-questa-compra-vendita-dal-costo-di-e-3100-da-veri-fuori-di-testa/
A scanso di equivoci, non abbiamo nulla a che vedere, con questa compra vendita…dal costo di € 31,00.da veri FUORI DI TESTA!


http://pesolex.com/it/la-natura-dello-scorpione-e-di-pungere-e-questo-non-cambiera-la-mia-che-e-di-aiutare/
“La natura dello scorpione è di pungere e questo non cambierà la mia che è di aiutare”…


ULTIMA ORA(1):
-Ci giungono ancora e-mail di studiosi e simpatizzanti, dove ci avvisano che certi ben qualificati personaggi con le loro nuove e "personalizzate" pubblicazioni risalenti solo a qualche anno fa, però ormai bannati dal mese scorso dai circuiti accreditati per coerenza e altruistico interesse nel diffondere l'opera del contattato Eugenio Siragusa, promuovono all'interno di esse, scritti ed esperienze del suo lontano passato, come "specchietto per le allodole" con la speranza di poter ingannare, che esiste una certa riconducibilità della loro attuale personalità spirituale e operatività con Lui fino ai giorni nostri.




Diffidate come vi abbiamo detto e vi diciamo ancora di costoro, se lo fate, bocciate ogni tipo di opportunismo e tentativo di vivere da PARASSITI da parte di questi "individui" con tutto quello che spiritualmente non gli appartiene. Cercano disperatamente di "SOPRAVVIVERE" e lo fanno per giustificare una loro mancanza di solidità in quello che vorrebbero dare a intendere, e si rifugiano in questa forma subdola di comunicazione. Allo stesso tempo, però, con ABUSO DI DIRITTO richiamano all'attenzione di non utilizzare quanto loro credono opportuno che non ci si spinga, oltre, manifestando una chiara decadenza di etica e di civiltà...Anche perché allo stato attuale vorrei proprio vedere a chi interessa, così come è presentato, sapendo chi ci sta dietro, diffondere e quindi preoccuparsi di citare fonte, provenienza e chiedere consenso.
Sappiamo benissimo che "La tua libertà finisce dove inizia la mia" aggiungo anche "il tuo diritto finisce dove inizia il mio" Riflettiamoci bene, perché ogni volta che ci appropriamo di qualcosa che non è nostro, la nostra dignità ne risente.
Dovrebbero guardarsi allo specchio e commiserarsi, sopratutto forzarsi di non sognare e di smetterla di giocare con le iniziative spirituali che sono state serie...e se volessero continuare
a diffonderle, non dovrebbero più essere ipocriti ed AMMETTERE quanto Eugenio in diverse circostanze, con le sue parole ricordava il concetto che alcuni altri uomini illustri, avevano tramandato con coerenza nel corso della storia
"Un uomo non vale solo per quello che sta diffondendo o sa di diffondere ma per quello anche che sa difendere..." ULTIMA ORA(2):

Catania, 25 Ottobre 1952
IL SACRO CONVEGNO E I DISCORSI DELLA DIVINA SAPIENZA.
Il rinato
Nel tempo Eugenio Siragusa.
“Non osate profanare una sola sillaba di cio` che ho scritto”.
“CHE IO SIA VIVO O MORTO, RIMARRETE SCHIACCIATI DAL PESO DELLA DIVINA LEGGE DI DIO”.





-I figli del bugiardo continuano a perseverare nell'errore, proponendo accostamenti privi di fondamento e si arrogano il diritto di estrapolare dai MESSAGGI E COMUNICAZIONI DAL CIELO ALLA TERRA RICEVUTI DA EUGENIO SIRAGUSA, quello che per loro sinistramente gli è più conveniente...!! Per accostarli, ripetiamo ancora una volta, alle loro DEMONIACHE DEDUZIONI...E questo solo perché democraticamente gli è stato concesso altruisticamente di attingere nell' OPERA DAL CIELO ALLA TERRA in quanto Eugenio Siragusa è Patrimonio dell'umanità...!! E non solo, si arroga il diritto, di rendere non prelevabili i numeri editati precedentemente, quelli come organo d'informazione del Centro Studi Eugenio Siragusa.  
Presto però tutti disponibili nel nostro sito ufficiale. 

http://pesolex.com/it/libri-e-articoli/ 

Ecco un altro chiaro esempio di "abuso di diritto" convertito dalla "cortesia concessa"

https://drive.google.com/file/d/0B2vOHFH_kT3YRVBYZXR3Tm9lYWc/view
Anghelos numero di Giugno 2016

Vorrei proprio vedere, però se qualcuno facesse l'identica cosa, con gli scritti del CENACOLO...!!
La tizia in questione era stata invitata a non INSISTERE di accostare OSTINATAMENTE la personalità DI LILITH, la consorte di SATANA ed altro, con LA MADONNA E GESU' e con altri concetti ancora che nè Edagar Cayce né sopratutto Eugenio Siragusa hanno fatto riferimento...nelle loro dichiarazioni. Quindi doppio ERRORE, infatti né nella FONDAZIONE DEDICATA A EDGAR CAYCE esiste questa "pseuda" relazione dal titolo : "Atlantide secondo Edgar Cayce La sua lettura dell’Archivio Akascico" con una FIRMA SCONOSCIUTA...che non porta da nessuna parte...e neppure la troviamo nel testo del suo libro biografico editato dalla sua fondazione "
LA MIA VITA DI VEGGENTE DI EDGAR CAYCE". Infine neanche nel testo consigliato alla lettura e riconosciuto da Eugenio dal titolo: EDGAR CAYCE  L' UOMO CHE HA PREVISTO TUTTO CI SVELA IL FUTURO"si fa riferimento a quanto questa "tizia"vorrebbe attribuire al grande veggente...e a Eugenio come AVVALLO estrapolando ARBITRARIAMENTE una parte di un suo messaggio che ha tutt'altra destinazione



Spero che sia sufficiente a dimostrare le strane e sinistre intenzioni che hanno determinati personaggi, dove dietro frasi che richiamano alla falsa umiltà, di essere autodidatti e si credono "professorine"del nulla con certe determinate verità spirituali...portano inevitabilmente a far venire alla luce un' irritante, evidente, fastidiosa IMPROVVISAZIONE che sfocia ad una disfatta totale... Ancora una volta scoperti e schiacciati dinnanzi le loro responsabilità e intenzioni.
Filippo Bongiovanni



http://pesolex.com/it/papa-francesco-e-il-controllo-massonico-dal-vaticano/ “Papa Francesco e il controllo massonico dal Vaticano”
http://pesolex.com/es/los-manipuladores/
Los manipuladores
http://pesolex.com/es/los-manipuladores-2/
Los manipuladores 2
P.S.
Diffidate(*) di coloro che attraverso questi sottili meccanismi, si propongono di fare informazione, ma anche chi condivide,senza discernimento e posta questo tipo di comunicazione fuorviante, sopratutto se poi proviene da accostamenti con gli extraterrestri della confederazione interstellare che riproducono immagini dentro di un contesto ben preciso, per esempio quello di Eugenio Siragusa.
http://anghelosilmessaggero.blogspot.it/…/la-santa-madre-ru…
La Santa Madre Russia, Consacrata al Cuore Immacolato della Vergine Maria(*)

-Leggiamo:
"Come Gruppo Spirituale del Cenacolo di San Francesco, abbiamo pensato di donare i nostri pensieri, in una forma più semplificata e meno lunga. Questo non significa che i nostri studi si sono limitati o le nostre conoscenze venute a meno, ma per obblighi di vita quotidiana che come tutti voi, abbiamo anche noi: lavoro e famiglia.
Per cui rifacendoci all'insegnamento del Maestro, che ci dice e ci insegna, che non occorre fare cose grandi che invece possono provocare effetti contrari come ad esempio, l’esaltazione del nostro Ego, quando bastano cose piccole e semplici, per farne di immense, rispettando come sempre le Leggi del Cosmo Divine, rispettando obblighi, diritti e doveri, per la famiglia i fratelli e le sorelle operando così nella Vigna del Signore.
Concludendo e sempre prendendo spunto dagli insegnamenti ricevuti dai tutti i Maestri Ascesi, che ci invitano sempre ad usare il nostro discernimento da tutto e da tutti, rimanendo liberi, nel nostro libero arbitrio, di credere o meno poiché i Maestri li abbiamo avuti, ora a noi tocca avere tanta fede e discernimento per tutto ciò che acquisiamo ora come ora, dà notizie e spiegazioni e che non provengono direttamente dai Maestri se non per riporto, e di cui nessuno è immune da sbagliarne l’interpretazione.
Pace e serenità a tutti."

http://pesolex.com/it/lamore-e-larmonia-delle-piccole-cose-edificano-lamore-e-larmonia-delle-grandi-cose/
L’amore e l’armonia delle piccole cose edificano l’amore e l’armonia delle grandi cose
Ho sempre detestato l'ipocrisia, sopratutto quando "questi" che l'esercitano, si "rifugiano" dietro frasi fatte, per giustificare l' impotenza che sempre li ha contraddistinti, sebbene prima fosse occultata, poi quando viene smascherata, l'appalesano in concetti pre-confezionati, richiamando quello che dovrebbero aver fatto, ma che non hanno mai fatto e/o che forse solo adesso cercano di fare, continuano a giustificare il loro comportamento, come se gli altri fossero ignoranti...E' evidente questa loro "manifestazione" perché non ne possono fare a meno...E se così fosse, come mai questi "falliti" non riflettono prima di consigliare..? E non se ne sono accorti prima..? A cosa andava dietro...? Dovrebbero darseli prima per "loro" questi suggerimenti o sicuramente, non consapevoli, parlano per loro, prendendosi come esempio...Se non riescono ad essere "leali" tra di loro, coerenti e con quanto si prefiggono, o credere di avere per trasmettere, di cosa stanno parlando..? Però hanno la presunzione di dire quanto "studiano", quanto "conoscenza" esiste in loro...mettendo dentro i "maestri spirituali" il "discernimento"..."prendere le distanze" ...ecc...e quant'altro possa sollevarli e giustificarli, della loro improvvisazione. E' Vero, iniziate, e sarebbe ora , a viverla "la famiglia" se ne avete una, "il lavoro" se lo avete trovato, o se lo state "costruendo" non dimenticandovi chi vi ha messo in condizione, di "stimolarvi" e "svegliarvi" che ci sono "cose" che partono prima di qualunque altra cosa... Infine, chi ha realizzato, si vede nel tempo...chi invece non sa che porta aprire...si giustifica sempre, se non riesce a combinare un bel nulla, e dipende sempre dagli altri...!! Nella realizzazione non esiste PICCOLO O GRANDE...si realizza il piccolo come il grande e vice-versa...Non dimenticando, che si deve rispondere alla chiamata a cui si è stati sottoposti. Infine e quindi il "riporto" esiste e coabita, con chi non si fonde con la LUCE-fonte da cui proviene... Gli Apostoli...riportavano e facevano miracoli, perché si erano realizzati nell'insegnamento, avevano fatta LORO la verità, quindi non esisteva nessuna differenza, per questo lo SPIRITO SANTO coabitò, seppur con le dovute responsabilità, con chi LO DONAVA e chi LO RICEVEVA. SALUTI

Cosi' Eugenio
L’amore e l’armonia delle piccole cose edificano l’amore e l’armonia delle grandi cose. l’amore e l’armonia delle piccole cose edificano l’amore e l’armonia delle grandi cose. Il grande è legato al piccolo ed il piccolo al grande. Dio è legato all’ uomo e l’uomo è legato a Dio. Se l’uomo perde la conoscenza di questa eterna verità, il legame diviene fragile e perde la sintonia che unisce il divino all’umano. Ogni cosa creata e manifestata è sempre, invisibilmente, una sola cosa, anche se così non vi sembra. nell’ economia creativa del cosmo, l’operosità di ogni cosa è utile, ma se degenerante, sostituibile. 
Le vostre opere sono degenerate, non fecondate di amore, di armonia e di quant’altro produce equilibrio e coscienza per un proficuo rapporto con la legge creante. Potete essere sostituiti se persevererete, come fate, ad edificare ciò che non è vivificante ed utile al bene creato. Potete, se volete, rendere ogni cosa che vi circonda benigna, aiutante di generosa grazia; ma se non fate crescere l’amore e l’armonia, rimarrete isolati e privi della forza di ciò che governa le piccole cose. Mancherà, inevitabilmente, la sintonia che lega l’umano al divino.
Pace.
Dal cielo alla terra
Eugenio Siragusa Nicolosi, 11 Novembre 1978. Ore 18:00



INCREDIBILE, SCONVOLGENTE, ALLUCINANTE!
Ma con tutta la buona volontà, di ignorare, di consigliare di tenermi fuori dall'apprendere simili cose e "aberrazioni", ma per forza alla fine si e' costretti a rispondere!
A parte il fatto che vorremmo proprio sapere, in che "lingua"sta scrivendo, l'autrice di anghelos. Capiamo che "questo giovane e neonato "giornaletto" avendo due anni di vita, e tenendo ancora "il pannolino" necessiterebbe di essere "assistito/a" come lo e' stato in passato. Pero' per lo meno nella frase finale, su quanto esposto, si dovrebbe essere piu' chiari...non riesco a capire cosa si voglia dire....intuiamo il contenuto.
Quindi, quando dico e lo ripeto: Ingannare e ingannarsi, illudere e illudersi, di tutto quello che non si e', perseverando nell' errore con tutto questo "bagaglio" non e' DIABOLICO...!? Non si pecca
d' improvvisazione?
E non solo, ma cosa significa in un linguaggio, che dovrebbe essere prettamente spirituale, per comunicare i concetti e le cose , la parola "ALIAS"...? Posta in quel preciso contesto..? Ma signori, ci rendiamo conto che questa gente, rasenta la FOLLIA, associa il sacro con il profano, mette dentro Eugenio Siragusa, per questo il nostro ENERGICO INTERVENTO, continuando ad ignorare tutto, dopo essere stata ripetutamente corretta in passato, che questo termine, per spiegare certe associazioni, e' un termine del tutto “improprio" e che non ha niente in comune con la spiritualita'...?
La cosa anche riscontrata, e che non si sa neppure utilizzare, o credere di sapere che non esiste la possibilita' dell' utilizzo del "vocabolario" della lingua Italiana...
Quindi Giovanni Evangelista, secondo "quest'arca di scienza" ha come "sopranome" (perché questo significa ALIAS) o con il linguaggio detto di oggi moderno "nick-name" o ancora possiamo dire “denominato” come Eugenio Siragusa...!! IMPRESSIONANTE!
Spero, ma spero tanto, che veramente si rendano proprio conto, che continuando a collezionare, di queste “figuracce” dovrebbero smettere definitivamente di improvvisarsi...!
FILIPPO BONGIOVANNI

No hay comentarios:

Publicar un comentario en la entrada