lunes, 26 de agosto de 2013

CIO' CHE GLI EXTRATERRESTRI PENSANO SUL TABAGISMO---E L'UOMO CON LE LEGGI DELLO SPIRITO / AQUELLO QUE LOS EXTRATERRESTRES PIENSAN SOBRE EL TABAQUISMO...Y EL HOMBRE CON LAS LEYES DEL ESPÍRITU. (ITALIANO / ESPAÑOL)

Colgo l'occasione per mettere in evidenza il grave problema che abbiamo, secondo gli extraterrestri, in riguardo alla tematica del FUMO...
Domandano a Eugenio, più o meno siamo negli anni 1988-90, dopo la parentesi in cui... prima si poteva fumare, quando ancora non si conosceva la gravità e i problemi che produceva il fumo del tabacco... anche per il cambio radicale che ha avuto questa pienta nella sua produzione... Non dobbiamo dimenticare che gli indiani utilizzavano il tabacco nei rituali commemorativi, tra di loro, in onore alla pace..!
Eugenio risponde, ancora questa volta, con una relazione che alcuni conosciuti avevano avuto esperienze con LORO, dandone come ORIGINALE E VERA la comunicazione che vi pongo all'attenzione...
Allora, state attenti!... Non solo con chi fuma, ma anche con “PERSONAGGI” che dicono de avere dei contatti con “LORO” e praticano il tabagismo!...DISCERNIMENTO!

                                        
                                             http://www.youtube.com/watch?v=jBoa42ZyPus

CIO' CHE GLI EXTRATERRESTRI PENSANO SUL FUMO

Vi piacerebbe essere ciechi?

Vorrebbe qualcuno di voi essere cieco? Credo che la sola idea vi incuta terrore. Vorrebbe qualcheduno di voi essere sordo? Certo che no; quindi proseguo:
Nel mondo invisibile vivono miliardi di anime di uomini che sono ciechi o sordi (disincarnati) e che soffrono moltissimo. Queste anime si lamentano molto e maledicono Dio, che permette tale pena, senza voler ammettere che fu provocata da essi stessi. In tal modo, il loro stato peggiora e quasi nessuno può essere loro d'aiuto.
Che cosa hanno fatto queste anime per subire tante sofferenze?
Per ogni torturato vi sono uno o più torturatori che per legge avranno la loro mercede. Detto in breve: essi erano empi e vivevano come a loro piaceva. Ma quello che per loro era divertimento, non lo era invece per quelli che subivano. Queste anime non possono ricorrere all'oculista per farsi prescrivere una lente.
Queste anime erano difatti “cieche” su un piano molto vasto, e l'unico rimedio consiste in una migliore conoscenza di se stessi e nel loro ravvedimento.
L'anima, operante nel corpo astrale, non è una creazione nebulosa, ma in questo piano ha un corpo ben definito. Malgrado ciò, l'anima è di diversa composizione, la cui densità si sottrae alla nostra percezione fisica. Un'anima dell'aldilà non è affatto un fantasma, un essere immaginario come voi credete, ma un essere organico di materia più sottile. Se alcuni vedono qualche volta delle anime con i loro occhi spirituali, come una forma velata, ciò è dovuto all'incompletezza della loro vista spirituale o ad una cattiva densificazione. Anche un occhio fisico-organico può, per un difetto della vista, vedere il mondo fisico nebulosamente o alterato, malgrado che questo mondo sia estremamente reale. A causa della cattiva vista dell'occhio spirituale, si parla delle anime dell'aldilà come di esseri di un paese nebuloso. L'occhio spirituale si apre solo quando l'anima ha raggiunto una certa maturità positiva.
Tu non vorresti essere cieco, ma vuoi continuare con le tue passioni negative, tanto importanti per te, più che del rischio di divenire cieco. Perciò ti chiediamo sul tuo onore e sulla tua coscienza: e questo lo sanno quasi tutti i medici di questo mondo. Se però tanti uomini ignari mettono in gioco la loro salute, perché fanno altrettanto anche i medici? Lasciatevi dire che l'uso di stupefacenti, e perciò anche della nicotina, fa diventar ciechi nell'aldilà, se tale uso diventa vizio.
Anche se gli uomini del mondo vi nascondono la verità, siamo qui noi per insegnarvela coscienziosamente. L'Onnipotente ha a disposizione i suoi messaggeri e maestri, che Egli vi manda per insegnarvi, e per mettervi in guardia. Chi non vuole ascoltarli, poi non si deve lamentare.
Il tabacco non è una pianta utile all'umanità; essa appartiene al mondo di Lucifero e porta i suoi segni. Il veleno restringe i vasi sanguigni; mentre il sangue è il portatore dell'anima, il veleno agisce come l'acido in un accumulatore elettrico. La nicotina stimola i nervi, ma nello stesso spazio di trenta minuti distrugge la forza, e così si giunge all'assuefazione e al vizio. L'infarto cardiaco, il cancro, la tubercolosi e tutte le disfunzioni che portano alla degenerazione del sangue e delle cellule sono conseguenze inevitabili di questo vizio. L'industria del tabacco è forte cespite dello Stato, e perciò questo non intende, né è in grado, di opporsi a questo nemico della salute.
In nome del Creatore, vi mettiamo tutti in guardia: guardatevi dalla nicotina e degli stupefacenti, poiché essi vi porteranno male e cecità spirituale nel giorno della vostra morte, nel giorno della resurrezione.

Eugenio in una lettura di un contatto, avuto di altri operatori con esseri extraterrestri 1988-1990

RISIEDE NEL SANGUE IL FLUIDO VITALE”

SE LA VOSTRA SCIENZA MEDICA SI DEDICASSE CON PIU' ENTUSIASMO E CON VERO AMORE ALLO STUDIO DEL SANGUE, SCORGEREBBE CHE PROPRIO IN QUESTO INDISPENSABILE E PREZIOSO ELEMENTO RISIEDE LA FORZA EQUILIBRATRICE DI TUTTI GLI ORGANI CHE COMPONGONO IL CORPO UMANO. LE INSORGENZE DEI MALI MORTALI COME IL CANCRO E LA LEUCEMIA E TANTE ALTRE MALATTIE LETALI ALL'ESISTENZA, SONO DOVUTE PRINCIPALMENTE A CAUSE ESTERNE CHE, PRODUCENDO EFFETTI DI SQUILIBRIO, ALTERANO QUESTO FLUIDO E NE SCOMPENSANO LE FORZE FLUIDICHE VITALI. SE UN GRUPPO DI CELLULE DI UN ORGANO QUALSIASI DEL VOSTRO CORPO SONO COSTRETTE A VIBRARE CON UN'ONDA DIVERSA DI QUELLA NORMALE ED IDONEA ALLE LORO NECESSITA' FUNZIONALI, QUESTE SUBISCONO UNA DISORDINATA SPINTA DEGENERATIVA SINO A CREARE I PRESUPPOSTI IDEALI DELLA COMUNICATIVITA' AD ALTRI GRUPPI CELLULARI E QUINDI ALL'INSORGENZA DEL MALE.LE CAUSE CHE PRODUCONO TALI LETALI EFFETTI SONO MOLTE E, FRA LE TANTE,NE CITIAMO LE PIU' IMPORTANTI: IL FUMO DEL TABACCO, LE DROGHE, MORFINA,COCAINA ED ALTRI PRODOTTI SIMILARI,L'ECCESSIVO USO DELL'ALCOOL, LO SMOG IN GENERE ED IN PARTICOLARE LO SCARICO DEL GAS DEGLI AUTOVEICOLI IL SALE PRODOTTO DA ACQUE MARINE INQUINATE ED INFINE I PRODOTTI CHIMICI TOSSICI CHE,IN GRAN QUANTITA',VENGONO ADOPERATI PER LA CONSERVAZIONE O LA PRODUZIONE DEI CIBI IN GENERE. IL CANCRO,LA LEUCEMIA,I TUMORI E TUTTE LE ALTRE DANNOSE MALATTIE CHE AFFLIGGONO LA VOSTRA ESISTENZA, SONO DOVUTI APPUNTO A QUESTI TERRIBILI VEICOLI, CHE AGISCONO IN MODO VIOLENTO NEL FLUIDO VITALE CHE RISIEDE NEL SANGUE. IL CANCRO NON E' DI NATURA VIRALE, NE' LO SONO TUTTI GLI ALTRI MALI CHE VI UCCIDONO. IL VOSTRO CORPO E' UN'OASI DI MILIARDI E MIGLIAIA DI MILIARDI DI MICRORGANISMI DISPOSTI A NON DARVI FASTIDIO SE AD ESSI NON DATE MOTIVO DI FARLO. LE VOSTRE CELLULE SONO ABITACOLI DI ESISTENZA PER COLORO, CHE ATTINGONO LA NECESSARIA LINFA CHE EDIFICA L'ATTIMO DELLA LORO VITA ED ANCHE DELLA LORO OPERA, CHE CONSENTE AD OGNI ORGANO L'EFFICACE FUNSIONALITA' NEL COMPLESSO ARMONICO EDIFICIO DEL CORPO. IL SANGUE E' UN PERFETTO CONDUTTORE DELLE QUALITA' VITALI CHE SERVONO A FAR VIVERE GLI ORGANI E AD ELABORARE GLI ATTI NECESSARI AFFINCHE' OGNI CELLULA ABBIA LA SUA INDISPENSABILE PARTE DI FLUIDO ENERGETICO CHE LE CONSENTE DI VIVERE E DI DAR VITA. MA QUANDO QUESTO CONDUTTORE VIENE MESSO IN CONDIZIONE DI PORTARE CON SE' NELL'INTRIGATO LABIRINTO DEL CORPO, UN FLUIDO VITALE CONTINUAMENTE ALTERATO DA ELEMENTI CHE SCOMPENSANO O ADDIRITURA NE ANNULLANO L'EQUILIBRIO, ALLORA SUBENTRA L'INDISPOSIZIONE E LA REAZIONE, SIA DELLE CELLULE CHE DEI MICRORGANISMI DURAMENTE COLPITI DALLA CARENZA DEL QUID DI FORZA ENERGETICA INDISPENSABILE AD UNA SANA EVOLUZIONE.TALE CARENZA PREDISPONE AD UN IPERTROFICO E DISORDINATO MOVIMENTO ESPANSIONISTICO DELLA COLONIA MICROBICA, METTENDO LE CELLULE IN CONDIZIONE DI FAR STAGNARE IN LORO UN ELEMENTO DI COMUNICATIVITA' DEGENERATIVA. IL SANGUE FA QUELLO CHE PUO' PER DARVI UNA SANA ESISTENZA, MA SE QUESTO MIRABILE ARTEFICE DI VITA NON VIENE ATTENTAMENTE CURATO E SCRU POLOSAMENTE ALIMENTATO,I MALI CHE VI AFFLIGGONO SONO E RIMARRANNO INEVITABILI.
MEDITATE SU CIO' CHE SI AVVERA NEI VOSTRI CIELI, SOFFERMATEVI CON LE VOSTRE MENTI SU CIO' CHE LASCIO' SCOLPITO IL CRISTO NEL CUORE DI TUTTI GLI UOMINI ED IVI CERTAMENTE TROVERETE LA FIACCOLA DELL'ETERNA VERITA', LA GLORIA DEL VERBO DI DIO VIVENTE, IL SANTO VANGELO, ILLUMINATO DI NUOVA FEDE UNIVERSALE PER LA SALVEZZA DEL GENERE UMANO.TROVERETE LA REDENZIONE DELL'UOMO, IL PRINCIPIO DI UNA NUOVA ERA, LA REALIZZAZIONE DI UN CONCETTO DI DIO.MEDITATE ED INDAGATE SULLA CONSISTENZA DEI FATTI CHE FURONO SCRITTI E CHE DOVEVANO AVVENIRE, E SIAMO CERTI CHE AFFIORERANNO TUTTE LE VERITA' ALLA VOSTRA LOGICA, CON LA PERFETTA COERENZA DEGLI INSEGNAMENTI LASCIATI SULLA TERRA DA GESU'-CRISTO E DAI SUOI PROFETI.DONNE E UOMINI DELLA TERRA, FATE CHE IL SANGUE DEL FIGLIUOLO DI DIO E DEGLI UOMINI MIGLIORI, POSSA BASTARE ORMAI A SCRIVERE “FINE” SUL TRISTE E NEFASTO CAPITOLO DELLA DISTRUZIONE E DEL DOLORE. FATE CHE DA QUESTO SANGUE GERMOGLINO PER SEMPRE LA GIUSTIZIA,LA PACE, L'AMORE, LA FRATELLANZA E LA GLORIA DI CRISTO E DEL PADRE ETERNO,IN QUESTO RATTRISTATO PIANETA DI PASSIONE. A VOI TUTTI, FRATELLI DELLA TERRA, IL NOSTRO AMORE E LA PACE DI DIO.

DAL CIELO ALLA TERRA
IN FEDE
EUGENIO SIRAGUSA
CATANIA, 20 GENNAIO 1964.

AQUELLOS QUE LOS EXTRATERRESTRES PIENSAN SOBRE EL TABAQUISMO...Y EL HOMBRE CON LAS LEYES DEL ESPÍRITU.
http://www.blogdefarmacia.com/consejos-para-mejorar-la-capacidad-pulmonar/#.Ugfr4jFjENM.facebook
Sobre la capacidad pulmonar  



Aprovechando la ocasión, pongo en evidencia el grave problema que tenemos, según los extraterrestres, referente a la temática del HUMO del tabaco...
Preguntan a Eugenio, más o menos estamos en los años 1988-90, después de la paréntesis en la cual... antes se podía fumar, cuando todavía no se conocía la gravedad y los problemas que producía el humo del tabaco...también por el. Un cambio radical que ha tenido esta planta en su producción...No olvidemos que los indios utilizaban el tabaco en los ritos conmemorativos, entre ellos, en honor a la paz...!!
Eugenio responde, también esta vez, con una relación que algunos conocidos habían tenido experiencias con ELLOS, dando como ORIGINAL Y VERDADERA la comunicación que os pondo a la atención...

¡Entonces, tened mucho cuidado!...No sólo con quien fuma, también con "PERSONAJES" que dicen de tener contactos con "ELLOS" y practican el tabaquismo!...!! ¡DISCERNIMIENTO!

LO QUE LOS EXTRATERRESTRES PIENSAN DEL HUMO DEL TABACO

¿Les gustaría ser ciegos?

¿Alguno de ustedes quisiera ser ciego? Creo que la sola idea os infunda temor.
En el mundo invisible viven miles de millones de almas de hombres que son ciegos y sordos (desencarnados) y que sufren muchísimo. Estas almas se lamentan mucho y maldicen a Dios, que permite tanto sufrimiento, sin querer admitir que fueron ellos mismos a provocarlo. De ese modo, su estado empeora y casi ninguno puede ser de ayuda para ellos.
¿Qué han hecho estas almas para padecer tales sufrimientos?
Por cada torturado hay uno o más torturadores que por ley tendrán su merced. Dicho en breve: ellos eran impíos y vivían como querían. Pero lo que para ellos era diversión, no lo era, en cambio, para aquéllos que padecían. Estas almas no pueden recurrir al oculista para que les prescriban unas lentes o gafas. Estas almas que de hecho son “ciegas”, están en un plano muy vasto, y el único remedio que tienen consiste en mejorar el conocimiento de sí mismos y en el propio arrepentimiento.
El alma, operante en el cuerpo astral, no es una creación nebulosa, más bien en este plano tiene un cuerpo bien definido. No obstante eso, el alma es de diferente composición, cuya densidad viene a menos a nuestra percepción física. Un alma del más allá no es para nada un fantasma o un ser imaginario como vosotros creéis, es un ser orgánico de materia más sutil. Si alguna vez alguien llega a ver un alma con sus ojos espirituales, como una forma velada, esto es debido a la incompletud de su vista espiritual o a una mala densificación.
También un ojo físico-orgánico puede, debido a un defecto de la vista, ver el mundo nebulosamente o alterado, a pesar de que este mundo sea extremamente real. A causa de la falta de vista del ojo espiritual, se habla de las almas del más allá como de seres de un país nebuloso. El ojo espiritual se abre sólo cuando el alma ha adquirido una cierta madurez positiva.
¿Le gustaría ser ciego? No, pero quiere seguir con sus pasiones negativas, tan importantes para usted, más que el riesgo de volverse ciego. Por lo tanto, le pedimos sobre su honor y sobre su conciencia: y esto es lo que saben casi todos los médicos de ste mundo. Pero si tantos hombres ignorantes meten en juego su propia salud, ¿por qué hacen lo mismo los médicos? Dejad que os digan que el uso de los estupefacientes o drogas, y por lo tanto también de la nicotina, hacen volverse ciego en el más allá, si tal uso se vuelve en vicio.
Aunque si los hombres del mundo os esconden la verdad, aquí estamos nosotros para enseñarla a ustedes concienzudamente. El Omnipotente tiene a Su disposición Sus mensajeros y maestros, que Él manda para enseñaros, y para meteros en guardia. Quien no quiere escucharlos, después no se debe lamentar.
El tabaco no es una planta útil a la humanidad; ella pertenece al mundo de Lucifer y lleva sus signos. El veneno restringe los vasos sanguíneos; mientras que la sangre contiene el alma, el veneno actúa como un ácido en un acumulador eléctrico.
La nicotina estímula los nervios, pero en el espacio de treinta minutos destruye la fuerza, y así se llega a acostumbrarse y al vicio.
La industria del tabaco es fuerte y es fuente de financiación del estado, y por lo tanto éste no quiere, ni está en grado de oponerse a este enemigo de la salud.
En el nombre del Creador, os ponemos en guardia: Absteneros de la nicotina y de las drogas, ya que ellas os traerán el mal y la ceguera espiritual en el día de vuestra muerte física y en el día de la resurrección.


Eugenio en una lectura de un contacto tenido de otros operadores con seres extraterrestres 1988- 1990


                           


  El fluido vital reside en la sangre.


EL FLUIDO VITAL RESIDE EN LA SANGRE”

Si vuestra ciencia médica se dedicase con más entusiasmo y con verdadero amor al estudio de la sangre, divisaría que precisamente en este elemento indispensable y precioso reside la fuerza que equilibra todos los órganos que componen el cuerpo humano.

El surgir de los males mortales como el cáncer, la leucemia y tantas otras enfermedades letales para la existencia, es debido, principalmente, a causas externas que, produciendo efectos de desequilibrio, alteran este fluido y llevan a la descompensación de las fuerzas fluídicas vitales.

Si un grupo de células de un cualquier órgano de vuestro cuerpo, está obligado a vibrar con una onda diferente de aquella normal e idónea a sus necesidades funcionales, este grupo padece un desordenado empuje degenerativo hasta que crea los presupuestos ideales de comunicación con otros grupos celulares y, por lo tanto, a la aparición de la enfermedad.

Son numerosas las causas que producen tales efectos mortales y, entre las tantas, citamos las más importantes: el humo del tabaco; las drogas como la morfina , cocaína y otros productos similares; el excesivo uso del alcohol; el smog o la contaminación atmosférica en general y en particular, el gas de escape de los automóviles; la sal extraída de las aguas marinas contaminadas y en fin, los productos químicos tóxicos que, en gran cantidad, vienen usados para la conservación o la producción de los alimentos en general.

El cáncer, la leucemia, los tumores y todas las otras dañosas enfermedades que afligen vuestra existencia, son debidas, precisamente, a estos terribles vehículos, que actúan de forma violenta en el fluido vital que reside en la sangre.

El cáncer no es de naturaleza virósica, ni lo son todos los otros males que os hacen morir. Vuestro cuerpo es un oasis de miles de millones y de millares de millones de microorganismos dispuestos a no molestaros, si a ellos no dais motivo para hacerlo.

Vuestras células son los habitáculos de existencia para ellos, que toman la necesaria linfa que edifica el instante de su vida y también de su acción, que permite a cada órgano el eficaz funcionamiento en el complejo y armónico edificio del cuerpo.
La sangre es un perfecto conductor de las calidades vitales que sirven para hacer vivir los órganos y para elaborar los actos necesarios a fin de que cada célula tenga su indispensable parte de fluido energético que le permita de vivir y de dar vida.

Pero cuando este conductor viene puesto en condición de llevar consigo, en el complicado laberinto del cuerpo, un fluido vital continuamente alterado por los elementos que lo componen o directamente anulan el equilibrio, entonces se reemplaza con la indisposición y la reacción, sea de las células que de los microorganismos duramente golpeados por la carencia del impulso (quid) de fuerza energética indispensable para una sana evolución. Tal carencia predispone a un hipertrófico y desordenado movimiento expansivo de la colonia microbiana, metiendo las células en condiciones de restañar en ellas un elemento de comunicabilidad degenerado.

La sangre hace lo que puede para daros una sana existencia, pero si este admirable artífice de vida no viene atentamente cuidado y escrupulosamente alimentado, las enfermedades que os afligen son y permanecerán inevitables.
Meditad sobre lo que sucede en vuestros cielos, deteneos con vuestras mentes sobre lo que dejó esculpido el Cristo en el corazón de todos los hombres y allí, ciertamente, encontraréis la Antorcha de la Eterna Verdad, la Gloria del Verbo del Dios Viviente, el Santo Evangelio, iluminado de una Nueva Fe Universal para la salvación del género humano.
Encontraréis la redención del hombre, el principio de una nueva era, la realización de un concepto de Dios.
Meditad e investigad sobre la consistencia de los hechos que fueron escritos y que debían acontecer, y estamos ciertos que todas las verdades se evidenciarán a vuestra lógica, con la perfecta coherencia de las enseñanzas dejadas sobre la Tierra de Jesús-Cristo y de sus profetas.

Hombres y mujeres de la Tierra, haced que la sangre del Hijo de Dios y de los mejores hombres, pueda ser suficiente ya para escribir “fin” sobre el triste y nefasto capítulo de la destrucción y del dolor.
Haced que de esta sangre germinen para siempre la Justicia, la Paz, el Amor, la Fraternidad y la Gloria de Cristo y del Padre Eterno, en este afligido planeta de pasión.

A todos vosotros, hermanos de la Tierra, nuestro Amor y la Paz de Dios.

Del Cielo a la Tierra
Eugenio Siragusa

Catania, 20 Enero 1964

                                         http://www.youtube.com/watch?v=Lz0gjZa_PkE
                                 La morte non esiste è un' invenzione della Chiesa Cattolica


                                      Eugenio Siragusa e la reincarnazione: legge di vita e di verità


                                                                      La vita oltre la vita

Rita de Martino ha compartido un link a través de Meteoro Web.
Extraordinario descubrimiento, así es como sucedela muerte: una onda azul fluorecente (VIDEO).

Disculpa Filippo pero hay que creer en estas cosas..!??

Filippo:

He visto, y yo infiero lo superficial que parte de la ciencia, por lo que parece, con el beneficio de la duda, de dejar pasar lo más importante en nuestra vida, la transición a la verdadera dimensión eterna, con las declaraciones o reconstrucciones que nos traen de vuelta a los "gusanos" ... para dar fe de la verdad ...?
Entonces el mensaje de la inmortalidad del espíritu, que es quien gobierna la materia, se encierra dentro de un pensamiento superficial, el de que un gusano que nos dirá la verdad?
Olvidando que Cristo-Jesús se sacrificó para salvarnos y llevarnos a la salvación del espíritu, a la verdadera vida, la inmortalidad que posee el espíritu!
Eugenio, muchas, muchas veces, nos habló de cómo funciona este proceso, diciendo que "
la muerte" no existe y lo que ocurre en ese preciso momento.
En uno de los innumerables encuentros, en los cuales estaba yo presente, un día leyó cuanto le hicieron llegar, se trataba de un contacto que había tenido un operador terrestre, con ELLOS, donde le explicaron el concepto de l muerte que no existe, avalando aquello que aún él en otra precedente ocasión había dicho y sostenido.
Eugenio avaló la experiencia y el contenido revelador que había recibido aquella persona en contacto con ELLOS...
El extraterrestre responde a través del operador terrestre, sobre el concepto del traspaso, llamado "MUERTE" 

Los extraterrestres dicen:
“Hoy os voy a comunicar una cosa en especial: Casi toda la humanidad de vuestro planeta, no llega a hacerse una idea justa sobre la muerte, sea en sí misma, como aquel estado del ser después de la muerte. Por tal razón os quiero decir, explicar, como muere un terrestre con su personalidad física.
Se entiende que existen muchos modos de morir, por accidente, por suicidio, por vejez o por enfermedad. Pero ahora estoy hablando de una muerte natural, porque la salida del alma, aquella parte inmaterial del cuerpo, puede ser de distinto modo la misma cosa.
Cuando estaba por morir estaba en mi lecho. De repente me di cuenta que mi vida en la tierra se iba a acabar. Esta certeza surge de improviso no admitiendo duda alguna de que pueda ser una ilusión. En aquel momento aunque el físico no está bien, como si estuviera por desvanecerse, mientras tanto la conciencia permanece muy calma y resignada. Un indescriptible gran sentido de solemnidad se apodera de toda el alma, como si estuviese por suceder algo maravilloso. Al mismo tiempo, el cuerpo pierde su pesadez y una sensación de frío comienza a trepar desde la punta de los pies, sobre laas piernas, así que en 30 segundos ha recorrido todo el cuerpo alcanzando la cabeza. En el momento en que la cabeza percibe el frío, se comienza a oír y ver “espiritualmente”, mientras la voluntad no tiene poder alguno sobre el cuerpo. El alma se da cuenta que el corazón deja de latir y que la respiración se ha detenido.  Sin embargo la conciencia ha permanecido inmutable. Todos los pensamientos permanecen integralmente “intactos”, pero aquello que sucede después depende completamente del amor y de la fé, del carácter y de todas las acciones terrestres”
Desde vosotros se dice que la vida pasada sobre la tierra pasa delante de la mente del moribundo en pocos segundos. Esto no es cierto, si bien se revisan fragmentos de experiencias vividas y de tiempos olvidados. Se trata por ejemplo de grandes pecados no expiados, el moribundo se espanta porque constata que la muerte no existe, así como se la había imaginado. El toma conciencia de que por todo deberá responder. Y cuando se trata de una persona buena y honesta, es el momento en que ve como la vida continúa disfrutando de andar con fuerzas renovadas, en otro mundo. ¡Ay sin embargo lo que espera a aquellos amigos ateos y materialistas que han vivido en el error! Son terribles de ver. A ellos se les suman olores nauseabundos que son difíciles de soportar. Todo esto que parece una fábula, en realidad ninguno puede escapar de estas inevitables consecuencias, ninguno.
Aquel que se ha esforzado en vivir según las enseñanzas de Cristo, siente un perfume de flores embriagante que envuelve toda su alma sensible. El ve hombres bellos y luminosos que van  a su encuentro con gentileza, sonrientes. Después de esta fase, le sigue otra pasajera, porque se cumple la última separación del cuerpo. Por lo tanto el alma se despierta con poderes inimaginables de los sentidos dirigidos a una nueva vida adecuada a sus valores espirituales, después de haberse preparado para sí su propia muerte en virtud de su comportamiento en la vida terrena.
Todo depende de vosotros!!!
Diálogos con Eugenio Siragusa Agosto 1981

Eugenio continúa respondiendo algunas preguntas, sobre el mismo tema:
-El hombre está sujeto a la muerte. ¿Qué sucede en el alma cuando el cuerpo muere? ¿Se reencarna?

Eugenio:
- LA ENERGIA VITAL, o ALMA, debe estar sujeta a las Leyes precisas que regulan todo el cosmos.
Nada se hace sin un preciso orden preestablecido.
Todo ayuda, pero quienes logran superar en el más breve tiempo los Estados de Purificación, se reencarnan primero en poder prever su último Estado de Purificación.
El vagar de las almas en el espacio es solo una penitencia o purificación en espera de otro Juicio, y cuanto más duro haya sido,  entonces deberá esperar más para tener un nuevo cuerpo y llevar a cabo su encarnación.
Cada alma recibirá según aquello que habrá dado sobre la Tierra en el curso de su vida. Ninguno ha dicho que todas las almas deban reencarnarse de nuevo sobre el mismo planeta, del cual ha sido su última partida.  Se puede muy bien ser reencarnado en base al grado de evolución, de cualquier mundo habitado y continuar su purificación y el ascenso espiritual.
La energía que si conecta a todos los seres vivos, forma una Red de Comunicación a través del interior del Cosmos. Estamos unidos a esta Red Infinita con el Creador Fuente de Energía Vital de todas las cosas.
Este es el Gran Misterio, que no todos logran entender, pero cuando hayamos entendido perfectamente, comprenderemos nuestra verdadera Esencia y Origen Divino.

Preguntan a Eugenio sobre la reencarnación
- ¿Cómo sucede la reencarnación?

Eugenio:
- No somos nosotros aquello que se reencarna físicamente hablando, no somos otra cos que el Instrumento del Real Valor que se reencarna: EL ESPIRITU.
Y el Espíritu no tiene nombre, no descansa jamás, sino que trabaja incansablemente.

Así ELLOS:

Atracción o repulsión, aceptación o rechazo de los Mundos paralelos
Ali explica:
La entidad espiritual, de repente después de la muerte del habitáculo físico, es atraído por diversos lugares o destinos donde hay existencias emocionales opuestas a aquellas asimiladas durante la experimentación existencial bío-física-psíquica.
Estos lugares o destinos, proponen a la entidad las condiciones ideales para poder examinar el propio grado Evolutivo y ejercitar una actividad autocritica o de purgamiento a fin de conocer los errores y quererlos modificar para una mejor Conciencia Evolutiva. La atracción de la entidad espiritual a los mundos paralelos es en relación a la Evolución que ella ha realizado.
Las Leyes son férreas e irrevocables y, esto, hasta el agotamiento de los efectos que la entidad espiritual ha acumulado durante la experimentación sobre el plano físico.
En este caso se identifican todas aquellas cualidades espirituales que tienen graves efectos para modificar.
Eugenio Siragusa
Nicolosi, 11 Octubre 1981

Abrazo a todos
Filippo Bongiovanni


ULTIMA HORA:

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-c9d23748-587f-489f-bc8d-336abce62cc8.html
Il Paradiso può attendere: Mario dopo il coma ha raggiunto la felicità

http://www.meteoweb.eu/2013/09/scienziato-russo-fotografa-lanima-nel-momento-in-cui-lascia-il-corpo-dopo-la-morte-
le-immagini/224665/

Scienziato russo fotografa l’anima nel momento in cui lascia il corpo dopo la morte: le immagini

Rita de Martino ha condiviso un link tramite MeteoWeb.http://www.meteoweb.eu/2013/07/straordinaria-scoperta-ecco-come-avviene-la-morte-e-unonda-blu-fluorescente-video/216718/
Straordinaria scoperta, ecco come avviene la morte: è un’onda blu fluorescente (VIDEO)

Scusa filippo ma ci dobbiamo credere a queste cose..!??

Filippo:
Ho visto, e mi basta dedurre quanto sia superficiale da parte della scienza, almeno così sembra, con il beneficio del dubbio, far pasare la cosa più importante della nostra vita, il passaggio alla vera dimensione eterna,con delle dichiarzioni o ricostruzioni che ci riconducono ai "VERMI"...per attestare il vero...!?
Quindi il messaggio dell'immortalità dello spirito, che egli governa sulla materia, si racchiude attaverso un processo leggero,UN VERME che ci dica il vero!
Dimenticando che proprio Cristo-Gesù, si immola per salvarci e condurci alla salvezza dello spirito, alla vera vita, all'immortalità che egli, lo spirito possiede! 
Eugenio, molte, moltissime volte,ci ha parlato di come avviene questo processo, dicendo che
"LA MORTE " non esiste e di cosa succede in quel preciso istante.
In uno degli innumerevoli incontri, di cui ero presente, un giorno lesse quanto gli fecero pervenire, si trattava di un contatto che aveva avuto un operatore terrestre, con LORO, dove gli spiegarono il concetto della morte che non esiste, avvallando quello che anche lui in altre precedenti occasioni aveva detto e sostenuto.
Eugenio avvallò l'esperienza e il contenuto rivelatore che aveva ricevuto quella persona in contatto con LORO...
L'extraterrestre risponde attravesro l'operatore terrestre,sul concetto del trapasso, chiamato "MORTE"

Gli Extraterrestri dicono:
“Oggi vi voglio comunicare qualche cosa di speciale: Quasi tutta l'umanità del vostro pianeta, non riesce a farsi un'idea giusta sulla morte, sia in se stessa, che sullo stato dell'essere dopo la morte. Per tale ragione vi voglio raccontare, spiegare come muore un terrestre con la sua personalità fisica.
Si intende che esistono molti modi di morire, per es. per incidente, per suicidio, per vecchiaia o per malattia. Ora però vi parlo di una morte naturale, perché l' uscita dell'anima, cioè la parte immateriale del corpo, può essere ad ogni modo la stessa cosa.
Quando stavo per morire ero al letto. Ad un tratto mi resi conto che la mia vita terrestre stava per finire. Questa certezza sorge all'improvviso non ammettendo alcun dubbio che possa essere una illusione. In quel momento anche il fisico non sta bene, come se stesse per svenire, mentre la coscienza rimane ugualmente molto calma e rassegnata. Un indescrivibile grande senso di solennità si impadronisce di tutta l'anima, come se stesse per accadere qualche cosa di meraviglioso. Nello stesso tempo, il corpo perde la sua pesantezza ed una sensazione di freddo comincia a strisciare dalla punta dei piedi, su per le gambe, così che in 30 secondi ha percorso tutto il corpo raggiungendo la testa. Nel momento in cui la testa percipisce il freddo, si comincia a udire e vedere “spiritualmente”, mentre la volontà non ha alcun potere sul corpo. L'anima si rende conto che il cuore ha cessato di battere e che la respirazione si è fermata. Malgrado ciò la coscienza è rimasta immutata. Tutti i pensieri rimangono integralmente “intatti”, ma quello che succede poi dipende completamente dall'amore e dalla fede, dal carattere e da tutte le azioni terrestri”.
Da voi si dice che la vita passata sulla terra passa dinnanzi alla mente del morente in pochi secondi. Questo non è vero, benché si rivedono frammenti di vicende vissute e da tempo dimenticate. Se si tratta per sempio di grossi peccati non espiati, il morente si spaventa perché constata che la morte non esiste, così come se lo è sempre immaginata. Egli viene alla conoscenza che di tutto dovrà rispondere.
È tutt'altro invece quando si tratta di una persona buona ed onesta e che vede come la vita continui gioiendo di andare con forze rinnovate, in un altro mondo.
Ahimè invece per quanto riguarda gli amici atei e materialisti che hanno vissuto nell'errore! Sono terribili da vedere. Per loro si aggiungono anche nauseabondi odori che sono difficili da sopportare. Tutto questo vi sembrerà una favola, in realtà nessuno può sfuggire a queste inevitabili conseguenze, nessuno.
Chi si è sforzato di vivere secondo gli insegnamenti di Cristo, sente un profumo di fiori inebbrianti che avvolge tutta la sua anima sensibile. Egli vede uomini belli e luminosi che gli vanno incontro con fare gentile, sorridente. Dopo questa fase se ne subisce un'altra passeggera, perché si compie l'ultima separazione dal corpo. Quindi l'anima si sveglia con inimmaginabili poteri dei sensi rivolti ad una nuova vita adeguata al suo valore spirituale, dopo essersi preparata da sé il modo del proprio morire in virtù del suo comportamento nella vita terrena.
Tutto sta a voi !!!
Dialoghi con Eugenio Siragusa agosto 1981

Eugenio continua rispondendo ad alcune domande sullo stesso tema
-
L'uomo è soggetto alla morte. Che cosa succede per l'Anima quando il corpo muore? Si reincarna?

-
L'ENERGIA VITALE, o ANIMA, deve essere assoggettata alle Leggi precise che regolano tutto il Cosmo. Nulla si fa senza un preciso ordine sequenziale.
Tutto aiuta, ma chi riesce a superare in più breve tempo gli Stati di Purificazione, si reincarna prima per potere anticipare il suo ultimo Stato della Purificazione.
Il vagare delle anime nello spazio è solo una punizione o purificazione in attesa di un altro Jiudizio, e quanto più duro sia stato allora dovrà aspettare di più per l'adesione di un nuovo corpo e svolgere la sua reincarnazione.
Ogni anima riceverà secondo quello che avrà dato sulla Terra nel corso della sua vita. Nessuno ha detto che tutte le anime devano reincarnarsi di nuovo sullo stesso pianeta della sua ultima partita. Si può benissimo essere reincarnato in base il grado di evoluzione, in qualche mondo abitato e continuare lì la sua purificazione e l'arrampicata Spirituale.
L'energia che si scolega di tutti gli esseri viventi formano una Rete di Comunicazione attraverso l’intero Cosmo. Siamo uniti da questa Rete Infinita con il Creatore Fonte di Energia Vitale di tutte le cose.
Questo è il Grande Mistero che non tutti raggiungiamo da capire, ma quando avremo capito perfettamente, capiremo la nostra vera Essenza e Origine Divina.


Domandano ad
Eugenio sulla reincarnazione:
- Come avviene la reincarnazione?

Eugenio:
- Non siamo noi quelli che reincarnano fisicamente parlando, non siamo altro che lo Strumento del Reale Valore che si reincarna: LO SPIRITO.
E lo Spirito non ha nome, non riposa mai, ma lavora instancabilmente.


Così
LORO:

Attrazione o repulsione, accettazione o rifiuto dei Mondi paralleli
Ali spiega:
L'entità spirituale, subito dopo la morte dell'abitacolo fisico, viene attratto verso luoghi o mete dove esistono esistenze emozionali opposte a quelle assimilate durante la sperimentazione esistenziale bio-fisica-psichica.
Questi luoghi o mete, propongono alle entità le condizioni ideali per poter vagliare il proprio grado Evolutivo e esercitare un'attività autocritica o di purgamento al fine di conoscere gli errori e volerli modificare per una migliore Conoscenza Evolutiva.
L'attrazione dell'entità spirituale verso i Mondi paralleli è in relazione all'Evoluzione che essa ha realizzato.
Le Leggi sono ferree ed invalicabili e, questo, sino all'esaurimento degli effetti che l'entità spirituale ha accumulato durante la sperimentazione sul piano fisico.
In questo caso si identificano tutte quelle qualità spirituali che hanno gravi effetti da modificare.

Eugenio Siragusa
Nicolosi, 11 Ottobre 1981

                                                                                                                            Abbraccio Tutti
                                                                                                                         Filippo Bongiovanni



 L'ANIMA: COME PUO' ESISTERE SE NON LA VEDO?
-Come può esistere l'anima se non la posso vedere? Domandò un operaio al suo          Parroco.
-Non è difficile dimostrarlo, rispose il Sacerdote.
-Sei capace di pensare?
-Certo!
-E allora pensa ad una cosa qualunque.
-L'ho già pensata, affermò l'operaio.
-Non è vero, ribattè il Parroco, perché io non vedo il tuo pensiero...E continuò: se  dunque debbo credere al tuo pensiero senza vederlo, come non debbo credere     all'anima che non si vede in se stsssa, ma nelle sue opere, nel suo pensare, nel suo    volere, nel suo comandare al corpo e alle cose?...
L'operaio non poté opporsi ad un ragionamento tanto logico e facile...


ULTIMA ORA:
Scienziato russo fotografa l’anima nel momento in cui lascia il corpo dopo la morte: le immagini
Misteri: Quando lo spirito lascia il corpo secondo Korotkov
La Scienza spiega come l'anima lascia il corpo, dopo la morte
Fotografata l'anima quando esce dal corpo


IL CORPO ETERICO È ETERNO COME L'UOMO
Intervista al Prof. Korotkov
di Orazio Valenti

Recatomi ancora una volta presso l’Istituto universitario di San Pietroburgo dove insegna e fa ricerca il
prof. Konstantin Korotkov, gli ho chiesto ulteriori aggiornamenti sul suo ultimo libro: "La Luce Oltre la Vita". Il professore, docente di fisica filosofica, con collaboratori in varie Nazioni, è presidente della "Kirlionics Tecnologies International", con una équipe di specialisti in medicina, biologia, ottica, informatica, psichiatria, fisiologia. È il discepolo e prosecutore degli studi del prof. Kirlian, sulla famosa fotografia dell’Aura, oggi avanzatissima con veloci programmi digitali per la diagnostica psicofisica. In stretto rapporto col Ministero della Salute di Mosca, lo studioso è spesso chiamato dalla polizia criminale per risolvere i casi di dubbie cause sui decessi.
Ed è proprio in una camera mortuaria che mi accompagna il professore, al seguito di un gruppo scientifico, per presenziare ad una «analisi sul modo di fuoriuscita dell’aura» dal corpo di un uomo trovato morto. Lo studioso prende due valigette, le adagia su un tavolino accanto al cadavere, ne estrae la mano e mette a punto gli strumenti di misurazione composti di un computer ed un rilevatore di flussi luminosi.
Intanto faccio le foto ad un ambiente che non saprei ben definire, andando col mio sguardo tra la montagna di panni vecchi, il pavimento inondato di liquidi indefinibili e le attrezzature che mi guardo bene dal toccare. Ma so bene che il forte contrasto della Russia attuale è anche questo: rari ricercatori e scoperte scientificamente avanzatissime, costretti a lavorare in un mare di abbandono!
Il professore legge nei miei pensieri e mi distrae spiegandomi che ora lascerà ai suoi assistenti il compito di ripetere la misurazione ad intervalli di un’ora, per alcuni giorni.
Torniamo nel suo studio e gli chiedo:

Lei ha parlato dell’Aura di un corpo morto, come è arrivato a questo?

"Dopo una lunga serie di esami sperimentali, abbiamo provato che una serie di flussi più o meno sottili attraversa e fascia il corpo umano in diretta corrispondenza di fenomeni psicofisici passati, presenti e futuri, come se una «Regìa energetica» determinasse la dinamica delle manifestazioni a noi rilevabili, collaborando con la medicina classica (nonostante la forte contrapposizione della farmaceutica), offrendo possibilità diagnostiche inimmaginabili, sia prima dell’insorgere di malattie che dopo, per vedere i risultati terapeutici.
Abbiamo quindi spostato la normale routine di diagnostica medica sullo studio dei movimenti dell’aura per i fenomeni di telepatia, attività sportive, stati emozionali, fino a considerare cosa succedeva all’aura dopo la morte del corpo materiale, come se fosse governata da un fattore intelligente esterno. Abbiamo esaminato sperimentalmente centinaia di casi ed un risultato alquanto interessante è dato dalla differenza di movimento aurico tra chi muore serenamente e chi per violenza, specie se suicida: nel caso di morte normale, esempio per vecchiaia, questo alone energetico lascia il corpo con leggere vibrazioni sempre più attenuate verso il terzo giorno; nel caso di morte violenta specie se cosciente, si scatena un parossisma di agitazioni vibrazionali fino a che finisce bruscamente per avvenuto distacco. Questo ci ha definitivamente chiarito quale partecipazione cosciente segua il trapasso".

Ed è la spiegazione scientifica degli insegnamenti spirituali per cui non solo l’uomo non è il corpo, ma che la sua identità non muore e porta con sé il risultato delle esperienze vissute.


È allora vero, quando si dice istintivamente «soffro nell’anima»?

"Finora pensavamo l’uomo come un complesso di organi con piedi, mani, fegato ecc... e le terapie venivano applicate per l’organo singolo, cioè curare dove fa male. Il vero punto di vista propone che bisogna curare tutto il sistema intero, fisico ed energetico, personale e sociale".

Purtroppo una gran parte di uomini scambiano l’animosità con animalità, ed è difficile sottolineare i dinamismi che mutano da quelli proiettati verso l’eternità.
Questo ci fa entrare nei concetti del destino, che non debba essere stoicamente passivo ma, che possa essere assistito coscientemente, in sintonia con i programmi Universali.

Fonte:Ali Dorate - n. 1 - 1999
-Copyright © 1999 Ali Dorate-

Grazie Fabio...
Abbraccio

“Ian Stevenson” – professore di psichiatria presso l’Università della Virginia – si dedica da molti anni allo studio di bambini che spontaneamente presentano memorie di quelle che sembrano essere vite precedenti......

"La reincarnazione"

La reincarnazione è legata alla inviolabile legge Universale di “causa-effetto”, ogni effetto deve avere una causa, non può sorgere dal niente. Tutto quello che ci accade è per una ragione precisa e il motivo risiede in qualcosa che abbiamo fatto in precedenza, o in questa vita o in qualcuna delle precedenti esistenze terrene. E non ci accade per punizione, ma per darci la possibilità di cambiare e migliorare, ossia di evolverci. E siamo noi stessi ad aver scelto le nostre prove, ben prima di nascere, proprio per questa finalità. 
Un uomo che uccide un suo simile, in un’altra vita terrena verrà ucciso; un uomo che, uccidendo un suo simile, ha causato molto dolore ai cari della vittima, subirà la stessa sorte e così via per ogni genere di azione c’è sempre una uguale azione contraria rivolta verso chi l’ha commessa..........Quindi qualsiasi sia l'azione, negativa o positiva che sia, ci verra' restituita ricevendo del male se abbiamo fatto del male e ricevendo del bene se abbiamo fatto del bene...... La legge è assolutamente precisa e inviolabile, e l’uomo in genere è assolutamente inconsapevole di queso processo e quando gli capita qualcosa di brutto non si rende mai conto che è un debito karmico, cioè una conseguenza di qualcosa che lui aveva fatto in passato e che adesso deve ricevere..............Il consiglio sicuramente è quello di essere coscienti di questa grande verita', cercare in tutti i modi di essere giusti, buoni e fare in modo di seminare solo opere buone senza aspettarsi nulla in cambio sperando che un domani la giustizia, la pace e la fratellanza sara' messa in pratica anche su questo pianeta.

http://terrarealtime.blogspot.it/2014/02/le-prove-della-reincarnazione-secondo.html

Le prove della reincarnazione secondo Ian Stevenson

13 comentarios:

  1. Stop al fumo con rimedi naturali.
    "Per quanto la vendita delle sigarette sia diffusa e legalizzata, il contenuto non consiste più nella semplice nicotina ma viene trattato con numerosi additivi chimici (alcuni addirittura derivati della cocaina) che producono in breve tempo una dipendenza fortissima."
    Marcella Saponaro
    mar.flor@libero.it
    Ginecologa e Floriterapeuta

    ResponderEliminar
  2. http://terrarealtime.blogspot.it/2014/07/ecco-perche-lanima-esiste-la.html?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed:+TerraRealTime+(TERRA+REAL+TIME)
    Ecco perchè l’Anima esiste: la spiegazione di un fisico

    ResponderEliminar
  3. http://noiegliextraterrestri.blogspot.it/2010/09/un-paradosso-impeccabile-gli-universi.html
    UN PARADOSSO IMPECCABILE - GLI UNIVERSI PARALLELI ESISTONO!

    ResponderEliminar
  4. http://noiegliextraterrestri.blogspot.it/2014/11/studio-quantistico-dimostra-lesistenza-degli-universi-paralleli.html?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed:+blogspot/nafRj+(NOI+E+GLI+EXTRATERRESTRI)
    NUOVO STUDIO QUANTISTICO SOSTIENE L'ESISTENZA DEGLI UNIVERSI PARALLELI

    ResponderEliminar
  5. http://terrarealtime.blogspot.it/2015/01/ecco-cosa-succede-dopo-la-morte-la.html
    Ecco cosa succede dopo la morte: la clamorosa e rivoluzionaria teoria dello scienziato Robert Lanza

    ResponderEliminar
  6. http://solexmalidiomauniversale.blogspot.it/2014/02/eugenio-e-il-suo-messaggio-cristologico.html?showComment=1423966368121#c6627536957759227067

    ResponderEliminar
  7. http://terrarealtime.blogspot.it/2015/05/ecco-cosa-succede-dopo-la-morte-la.html?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed:+TerraRealTime+(TERRA+REAL+TIME)
    Ecco cosa succede dopo la morte: la clamorosa e rivoluzionaria teoria dello scienziato Robert Lanza

    ResponderEliminar
  8. http://www.segnidalcielo.it/lo-scienziato-robert-lanza-dopo-la-morte-lenergia-della-coscienza-viene-riciclata-in-un-corpo-diverso-in-un-altro-universo/
    LO SCIENZIATO ROBERT LANZA: “DOPO LA MORTE L’ENERGIA DELLA COSCIENZA VIENE RICICLATA IN UN CORPO DIVERSO IN UN ALTRO UNIVERSO”

    ResponderEliminar
  9. https://www.google.it/?gws_rd=ssl#q=Biocentrismo:+come+la+vita+e+la+coscienza+sono+le+chiavi+per+comprendere+la+natura+dell%E2%80%99universo
    Biocentrismo: come la vita e la coscienza sono le chiavi per comprendere la natura dell’universo

    ResponderEliminar
  10. http://terra2000.altervista.org/le-cellule-sono-immortali-allora-perche-moriamo/
    LE CELLULE SONO IMMORTALI ! ALLORA PERCHE’ MORIAMO ?

    ResponderEliminar
  11. http://madreterra.myblog.it/2015/06/04/studio-scientifico-dimostra-che-esiste-il-cosi-detto-aldila/
    Uno studio scientifico dimostra che esiste il così detto aldilà

    ResponderEliminar
  12. http://terrarealtime.blogspot.it/2015/06/perche-sogniamo-dalla-psicanalisi-agli.html?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed:+TerraRealTime+(TERRA+REAL+TIME)
    Perchè sogniamo? Dalla psicanalisi agli universi paralleli… - See more at: http://terrarealtime.blogspot.it/2015/06/perche-sogniamo-dalla-psicanalisi-agli.html?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed:+TerraRealTime+(TERRA+REAL+TIME)#sthash.WaD1Rxl5.dpuf

    ResponderEliminar
  13. http://blog.saltoquantico.org/fotografare-anima/
    “Sono riusciti a fotografare l’anima” – Ecco il video

    ResponderEliminar