lunes, 4 de febrero de 2013

La Tecnologia Keshe


Antonio:
Ho appena letto un post molto interessante che risponde al pensiero che ti ho esternato qualche giorno fa ovvero : cosa possiamo fare per cambiare il mondo? La risposta oggi mi è arrivata ed è quà. Penso dovremmo pubblicizzarla quanto più possibile, quest'uomo può cambiare il mondo, ora, subito.

    Filippo:
    Si Antonio capisco...ma non condivido...Mi sono espresso su questa tecnologia, a parte il fatto che deve essere bene ancora collaudata per gli scopi che vuole raggiungere, ma dietro si cela, secondo me un inganno:

    • LORO, attraverso Eugenio ci hanno sempre trasmesso NON CON L' ORIENTE, NON CON L'OCCIDENTE...Attraverso questo processo si cade nel schierarsi politicamente e a secondo si possono creare degli spostamenti geopolitici non indifferenti.
      Hanno sempre parlato di
      SOLARE, EOLICO, GEOTERMICO...(QUEST'ULTIMO CON MOLTA ATTENZIONE!!!) Appunto dietro il processo PER IL BENE DI TUTTA L'UMNANITA', non ci sono solo benefici per chi si schiera...
      Anche perché, Antonio caro...ho espresso il mio pensiero rispondendo in un contesto, a proposito di questa "scoperta" che pretenderebbe di rivoluzionare il progresso nel mondo.
      Mi sembra una parte della sagra "VISITORS", dove una civiltà vorrebbe attraverso l'inganno, ricattarci su questo bene L'ENERGIA che diviene giorno dopo giorno sempre più indispensabile.
      Vorrebbero addossarla ai nostri Fratelli dello Spazio, una simile scellerata colpa.
      Non credo al genuino interesse di questa scoperta per il bene dell'umanità. 
      Ci sono altre priorità per quello che sta accadendo, giorno dopo giorno, che concentrarci con l'oriente o con l'occidente per averla.
      LORO, quelli veri, i Fratelli dello Spazio, hanno parlato di Solare, Geotermico, Eolico. Mai di altri tipi di forme di energia, quando non siamo in grado di controllare il minimo che possiamo...
       

      Non siamo né con l'Occidente né con l'Oriente
      Partecipiamo, per quanto ci è permesso, al Consolidamento delle idee e delle forze che evolvono verso mete di stabilità morali, spirituali, sociali e politiche miranti ad istruire una Fratellanza Umana sorretta e Vivificata da una Giustizia incorruttibile e da una Pace Salda e carica d'Amore.
      Siamo solidali e disponibili per il progresso di una scienza positiva e cosciente disposta a rigenerare la già precaria degenerazione delle Strutture Portanti Esistenziali e degli Elementi Basilari fisici e dinamici coinvolti in un processo turbolento e disgregante.
      Siamo sempre Vigilanti e pronti ad intervenire qualora si verificasse una svolta irresponsabile del potere distruttivo dell'una o dell'altra parte.
      La nostra Presenza vuole significare la sicurezza di chi ha il diritto e il dovere di Presiedere e Governare l'Evoluzione della specie vivente sul vostro Pianeta.
      Pace.
      Woodok e i Fratelli-dalla Cristall-Bell
      18 Luglio 1980 ore 10,45
      Eugenio Siragusa



    •                                Il Logo della Keshe Fundation
      • Filippo:
        Mi diceva un' amico: 
        "La cosa che mi puzza è che vogliono, senza che noi sappiamo cosa sia, che l'istanza venga dal basso. Vogliono che il nostro libero arbitrio si esprima al buio e forzi il potere ad adottare il progetto. Ma possiamo fare sempre i burattini? 
        Chi è dietro questa gente?  Concordo con il suo pensiero
         Antonio:
        Un secolo fa un'altro scienziato provò a cambiare il mondo è non c'è riusciuto, non vorrei che si perdesse una seconda possibilità e il tutto fosse rimandato di altri 100 anni. Da quanto hai appena letto Keshe oltre ad essere uno scienziato disponibile a condividere gratuitamente le sue scoperte è andato anche al cuore del problema proponendo questa conferenza mondiale della pace. Infine mi sembra che sia perfettamente in linea con Eugenio. La Fondazione Kashe è in occidente (Belgio), la tecnologia verrà condivisa gratuitamente e prima di tutto occorre che ci sia la pace sulla Terra.  
        • Filippo:
        • Credo che qualcuno, forse abbia capito cosa bisogna fare prima di certe scoperte, ed eventuali applicazioni...Ha letto attraverso l'intuizione, quello che deve essere per primo realizzata, la coscienza dell'uomo. Confermando quello che Eugenio aveva annunciato anche prima degli anni "80.

        Hoara dalla cristal-bell

        Non possiamo concedervi nulla della nostra alta scienza prima dell'autorealizzazione della vostra reale personalità e degli equilibri psico-fisici-spirituali indispensabili per utilizzarla positivamente.
        La sperimentazione fatta, in un remoto tempo, ci ha concesso pochi frutti e molte delusioni.
        l'attuale involuzione che caratterizza la vostra odierna società, inficiata da forze corruttibili e coordinata da dinamismi mentali distruttivi, contrari al bene esistenziale, ci priva della gioia di darvi conoscenza di quanto la nostra scienza ha realizzato per debellare il male e il potere della materia corruttibile.
        Come vi abbiamo detto: la nostra scienza possiede conoscenze per voi impensabili e capaci di risolvere tutti i problemi esistenziali di qualunque natura. Le conquiste rivestono valori assoluti, e praticamente inattaccabili da forze degeneranti o modificanti.
        Il prossimo regno che sarà instaurato sulla terra, avrà certissimamente il bene infinito di questa scienza, frutto di divina saggezza e di sapienza cosmica.
        Pace a tutti gli uomini di buona volontà.

        Hoara
        11 Marzo 1980. 
        Ore 12:00

                                                                                                                                   Abbraccio tutti
    Filippo Bongiovanni

    No hay comentarios:

    Publicar un comentario en la entrada