lunes, 13 de mayo de 2013

Fatima:Una speranza.!?

             Fatima altare del mondo. Dal messaggio della Madonna dipende il futuro dell'Umanità 

Sono molto legato alla VERGINE MARIA e in diverse occasione ho avuto chiari e tangibili segni della SUA CELESTE CONSOLAZIONE E BENEVOLENZA. Particolarmente alle apparizioni di FATIMA, dove lo sono profondamente. Ho divulgato in diverse occasioni Il TERZO SEGRETO, durante e ancora oggi più che mai, consapevole della mia opera di testimonianza ad EUGENIO. Perché FATIMA è dentro l'opera di EUGENIO. Lui diede l'esempio, ne fu promulgatore e divulgatore nel 1970 . Lo divulgò personalmente con Giulio Brunner in tutte le chiese di Roma. La copia del testo venne fuori per una indiscrezione diplomatica, che lo rese pubblico"in parte", sul giornale di Stoccarda"News Europa" del 25 ottobre 1963 sotto il titolo "L'Avvenire dell'Umanità" a firma L. Einrich. Il documento fu ritenuto dalle Autorità Vaticane "indispensabile" alla convenzione riguardante la cessazione degli esperimenti nucleari, e l'autenticità di esso non è stata mai smentita dal Vaticano 
IL 25 marzo 1984,(giorno della nascita di EUGENIO) in piazza San Pietro, davanti alla statua della Madonna portata appositamente da Fatima, e in unione spirituale con tutti i vescovi del mondo, Giovanni Paolo II aveva compiuto l'atto di consacrazione a Maria. Senza nominare espressamente la Russia, ma alludendo chiaramente alle nazioni che «hanno particolarmente bisogno». Era stato così realizzato il desiderio della Madonna. E, proprio allora, erano cominciati i primi episodi di sgretolamento del mondo comunista. Papa Giovanni Paolo II, subirà il 1°attentato a Roma il 13 Maggio 1981 alle 17,19( l’anno che ricorda la prima apparizione a Fatima, un caso?) un monito delle Potenze Celesti..?
Ho divulgato il MESSAGGIO DI FATIMA durante la manifestazione per lo smantellamento della base militare N.A.T.O. di Comiso (RG) e proprio in quel periodo, il giorno in cui Papa Giovanni Paolo II avrebbe subito il 2°attentato questa volta a Fatima il 12 Maggio 1982.  Mi trovavo a S. Pietro in Vaticano, lo divulgammo a tutti i passanti, dentro la Basilica e in tutte le lingue principali, migliaia di copie. In quel tempo, anche un gruppo di giovani proveniente delle Marche, dei figli spirituali di EUGENIO, si era prodigato alla divulgazione del messaggio. La loro abnegazione, li porterà a vivere dei momenti delicati con fermi di polizia, consegna di generalità e con conseguente processo da parte delle autorità Vaticane.
Il processo durerà qualche anno, poi si concluderà con la loro assoluzione.
Ritornando al mio episodio, quello  fu il preludio che poi cambierà ancora una volta la mia vita.
Anologie e dichiarazioni di EUGENIO in quel periodo:.-“Sono stati 72 i giorni che ho vissuto nel Cubicolo 5 (la congiura perpretatagli nel 1978) sono anche 72 i discepoli che il Maestro scelse per affiancare i Suoi 12 Apostoli e inviarli a divulgare il Vangelo. Dal 76. (la foto scattata nei cieli di Lecce nel 1975 pervenuta al ex C.S.F.C.)…che indicherebbe la seconda metà del XX secolo, dovranno passare 33 anni e DOPO DI ME,… ENOCH ED ELIA..."

Foto eseguita dall'operatore del Centro Studi Fratellanza Cosmica Antonio Giannuzzi nell'anno 1975

Entrata nel Monastero di Santa Teresa di Coimbra (Portogallo), il 25 marzo (giorno della nascita di EUGENIO) 1941,suor Lucia Do Santos la protagonista delle appararizioni, sempre occupò la stessa cella.
Il 25 Agosto del 1989 mi trovavo a Coimbra in Portogallo, nel Monastero dove è rinchiusa Lucia do Santos, l’unica superstite dei veggenti di Fatima(1907-2005). Dopo ostacoli e impedimenti, gli venne consegnata una lettera.Vidi  Lucia da dietro delle sbarre, dove era rinchiusa. Questa lettera redatta personalmente per Lei, conteneva delle precise disposizioni, indicazioni e RIVELAZIONI, provenienti personalmente da EUGENIO, l’ultima per sensibilizzarla alla divulgazione del TERZO SEGRETO.
Non lo farà..!!!  Il 26 Agosto mi trovo a FATIMA, il messaggio sarà divulgato anche in questa occasione a migliaia di persone,anche qui, dentro il Santuario e nella Piazza dove può contenere fino a un milione di persone. Il Rettore del Santuario impaurito su quanto gli viene riferito mi chiederà:…"Cosa volete...!!???
-Abbiamo distribuito tre-quattro mila messaggi del segreto di Fatima, Lei cosa farà…!!??....Il Rettore : “Vi faccio arrestare all’istante…chiamo la polizia e vi faccio arrestare. Io così ho ribattuto… “Noi divulgheremo in tutto il mondo il tradimento di Fatima al Richiamo Celeste”. Fummo sottoposti a fermo di polizia, ma subito dopo rilasciati. Ancora oggi, se mi si chiede come avvenne il rilascio, non so rispondere…!!
In più occasioni ho parlato dell' evento di Fatima e del ruolo di vitale importanza che riveste per il futuro dell'umanità. Fin dai primi numeri nella pubblicazione attraverso l'organo ufficiale dell'opera di EUGENIO in tutto il mondo. LUCIA DO SANTOS(1*) per quello che riguarda FATIMA, e tutti gli altri protagonisti di questo evento, da MONS.LORIS CAPOVILLA Segretario particolare di PAPA GIOVANNI XXIII profondo conoscitore del messaggio, lo lesse. IL CARD.SILVIO ODDI allora Presidente della C.E.I. e profondo conoscitore del Messaggio, lo lesse. MONS. CORRADO BALDUCCI profondo conoscitore e fervente assertore della presenza sulla terra di esseri provenienti di altri mondi e legati agli eventi dei due soli di FATIMA. MONS. STANISLAO DZIWISZ, oggi CARD. Segretario particolare di PAPA GIOVANNI PAOLO II furono tutti contattati e incontrati data la gravità degli eventi che avrebbero potuto colpire l'umanità. Le indicazioni e le disposizioni da trasmettere da parte di EUGENIO per tutti questi protagonisti fu chiara ed inequivocabile, così come per CONCHITA GONZALES la VEGGENTE di San Sebastian di GARABANDAL Spagna legata agli eventi delle apparizioni della VERGINE, apparsa a Lei ed altri suoi coetanei negli anni "60. Parlai personalmente con Lei, dopo che ricevette una nostra, dove la esortavamo con un volere ben preciso da parte di EUGENIO a prendere in seria considerazione la gravità in cui si trovava il mondo. Non prestò molto caso e anche come era accaduto con LUCIA di FATIMA, la cosa cadde nel nulla...

                      
                                           Fatima Ultimo Appello

A S.S. Giovanni Paolo II
Al Presidente della Repubblica Francesco Cossiga

Santità, se lei divulgasse il Messaggio di Fatima, il contenuto piegherebbe i popoli di tutte le nazioni della Terra, annullerebbe l'orgoglio dei tiranni, darebbe il timore per un veritiero ravvedimento.
Fino ad oggi questo non è avvenuto, alimentando seri dubbi sulla reale natura della Chiesa e dei suoi esponenti; dando la certezza assoluta ai giusti, ai pacifici, ai mansueti e ai puri di cuore, di dove risiede la forza ostacolatrice in opposizione ai voleri di Cristo.
I Segni Divini, tangibili all'umanità di questo pianeta, sono ripetutamente negati e occultati senza essere presi in considerazione da chi presiede religiosamente il governo dei popoli, per vagliarli, testimoniarli e renderli, per fede, di pubblico dominio.
La Vergine Maria, impegnata ad ammonire ripetutamente l'operato dell'uomo, si prodiga con l'amore più grande di tutti gli amori a consigliare, a manifestare palesemente la suprema volontà dell'Iddio Vivente.
Noi ci uniamo a Lei, sempre più impegnati, sempre più ferventi ed operanti, e con noi la Celeste Milizia del Consolatore promesso.

Filippo Bongiovanni
2 novembre 1986


                      Il Vaticano tiene ancora segreto il vero contenuto del messaggio di Fatima


                                                            "Fatima e i Segni dei Tempi"

Amare, venerare e disubbidire! - "non ha senso" –
Maria, la madre dell'iddio vivente, ebbe a dire: "rendete pubblico il presente messaggio, rendetelo pubblico al mondo intero".
La chiesa lo ha taciuto! Perché? Perché si è voluto così clamorosamente disubbidire all'accorato appello della Vergine Maria?
"Satana regna sui più alti posti, determinando l'andamento delle cose, egli effettivamente riuscirà ad introdursi fino alla sommità della chiesa…." Ci è’ riuscito o deve ancora tentare? Si vuole o no impedire che questo "grande castigo" cada sull'intero genere umano?
Tacere un ammonimento così impellente e così imperiosamente necessario, significa volere la completa perdizione del genere umano. I capi di stato di tutto il mondo e tutti i popoli della terra debbono sapere, conoscere il grave contenuto del "messaggio di fatima" se vogliamo evitare la tragica fine che colpì i sodomiti e i gomorriti di biblica memoria.
La punizione sarebbe terribile! "nella seconda metà del xx secolo, fuoco e fumo dovrebbero cadere dal cielo e le acque degli oceani diverrebbero vapori, e la schiuma si innalzerebbe sconvolgendo e tutto affondando.
Milioni e milioni di uomini perirebbero di ora in ora, coloro che restassero in vita invidierebbero i morti.
Questo dice il messaggio della madre dell'iddio vivente.
Si deve ad ogni costo ignorarlo? I segni dei tempi ce lo rammemorano e ci invitano a meditarlo, a tenerlo tutti i giorni presente nella nostra mente, perché il "grande castigo" potrebbe avvenire domani.
Potrebbe avvenire il "grande miracolo" del ravvedimento, se si recepisse quel timore che produce l'opposizione al male dilagante, alla correzione di quanto pressa sulla giustizia, sulla libertà, sull'amore e sulla pace fra gli uomini.
Tacere quest'atto di celeste amore significa perversità’, disubbidienza; significa desiderare la fine della specie umana su questo pianeta. Chi vuole questa grande tragedia? È il principe di questo mondo che aizza la bestia per raggiungere i suoi macabri fini? Chi sono gli "insensati e i partigiani di satana"?
Sono i guerrafondai, gli affamatori?, i tiranni, coloro che speculano sulla pelle umana? Sono i violenti, i persecutori della libertà’ e degli umani diritti?
Sono i sanguinari, i novelli imperatori, i folli del potere?
Sono i corruttori, i corrotti, i corruttibili e tutti i perversi commercialisti del male, della morte e della distruzione?
Sono questi gli empi che producono angoscia, miseria, rovine in tutti i paesi?
Sono questi i partigiani del maligno che lo aiutano a regnare e a determinare l'andamento delle cose che ogni giorno ci terrorizzano e ci avviliscono?
Meditate seriamente e date A voi stessi le risposte a queste domande.
Badate bene: il tempo si assottiglia e quanto è stato detto, scritto e tramandato, inevitabilmente, si avvererà’.
Il mio spirito è’ in piena allegrezza per avere avuto la grazia di servire la verità, del tempo di tutti i tempi.
Eugenio siragusa
Nicolosi, 7 Gennaio 1982


                                                                   I MANIPOLATORI.

ATTENTI A NON CADERE NELLA RETE DEI MANIPOLATORI PSICOLOGICI CHE MIRANO A RIELABORARE RELAZIONI, FATTI ED AVVENIMENTI, IN FUNZIONE POLITICA, USANDO UNA METODOLOGIA SOTTILE AL FINE DI DISORIENTARE, CONFONDERE, SUSCITARE APPREZZAMENTI UNILATERALI DEL POTERE, TEMPORALE COMPRESO.
IL DISCERNIMENTO SIA IL VOSTRO MEZZO DI INDAGINE AL FINE DI RILEVARE IL REALE MOVENTE CHE SPINGE L'UNA O L'ALTRA PARTE IN COMBUTTA PER METTERE IN CIRCOLAZIONE I "RIELABORATI".
ESISTE IN ALTO LA BATTAGLIA DI ARMAGHEDON CHE SIGNIFICA ANCHE GUERRA PSICOLOGICA DETERMINANTE PER IL TRIONFO DEL BENE SUL MALE.
ALCUNI ISTITUTI BENE MIMETIZZATI HANNO IL PRECISO COMPITO DI METTERE IN CIRCOLAZIONE RIVELAZIONI ELABORATE, FATIMA COMPRESA, PER GIUSTIFICARE CERTE INVOLUZIONI DEGENERATIVE. ATTENTI DUNQUE, E SIATE COME IL MAESTRO VI HA RACCOMANDATO DI ESSERE: "ASTUTI COME I SERPENTI", PUR RIMANENDO "PURI COME LE COLOMBE".
CONOSCIAMO IL MALE MA PRATICHIAMO IL BENE.
LA CONOSCENZA DEL MALE CI PROVIENE DALLA PRATICA DEL BENE. SUL VOSTRO PIANETA AVVIENE UN PROCEDIMENTO COMPLETAMENTE INVERSO: LA CONOSCENZA DEL BENE VI PROVIENE DALLA PRATICA DEL MALE. LA COLPA È DI QUESTO PROCEDERE SE ANCORA OGGI BRANCOLATE NEL LABIRINTO DEL DOLORE E DELLE DISSOLUZIONI MORALI, MATERIALI E SPIRITUALI.
LA VOSTRA LENTA ASCESA EVOLUTIVA È DOVUTA ALL'INDOLENZA DELLA VOSTRA PSICHE COMPLESSATA DAI VIZI CHE LE ESPERIENZE NEGATIVE VI HANNO PROPOSTO COME METODO E SPESSO COME LEGGE DI VITA.
I VOSTRI IDOLI MATERIALI HANNO SOPPRESSO OGNI DESIDERIO DEL VOSTRO SPIRITO; HANNO RESO LA SUA LUCE PRIVA DEI SUOI VALORI SUBLIMI ED ETERNI; SIETE SOLO MATERIA ANIMATA E POVERA, PERCHÉ NON SIETE STATI CAPACI DI RENDERLA MOBILE, EDUCATA, COSCIENTE DI ESSERE UNO STRUMENTO VALIDO A CONCEDERE AI VOSTRI SPIRITI LA GIOIA DI UNA SOSTA FELICE NEL MONDO.
Dallo scienziato extraterrestre
Hoara
Eugenio Siragusa
Nicolosi ,27 agosto 1984 ore 16,00



                                I protagonisti di Fatima nel 1917-Lucia, Francisco, Jacinta

UNA SPERANZA?

C’È SPERANZA PER L’UMANITÀ SE, UFFICIALMENTE, IL PAPA DIVULGHERÀ IL MESSAGGIO DI FATIMA!
IL CONTENUTO CERTAMENTE METTEREBBE IN GINOCCHIO I POPOLI DELLA TERRA, MOZZEREBBE L’ORGOGLIO DEI PIÙ DURI DI COLLO, SUSCITEREBBE IL NECESSARIO TIMORE PER UN SERIO RAVVEDIMENTO.
SE CIÒ NON AVVERRÀ, NON SI POTRÀ PIÙ AVERE DUBBI SULLA REALE NATURA DELL’ANTICRISTO. ALLORA SAPREMO, CON CERTEZZA ASSOLUTA, DOVE RISIEDE IL PRINCIPE DI QUESTO MONDO.
I DIVINI SEGNI DEI TEMPI PIÙ VOLTE NEGATI NON VANNO PRESI IN SERIA CONSIDERAZIONE DA CHI DOVREBBE, PER FEDE E CONSAPEVOLEZZA, VAGLIARLI E TESTIMONIARLI. SI RIPETE IL MEDESIMO ERRORE COMMESSO DAL SINEDRIO CHE GIUDICÒ E CONDANNÒ ALLA CROCIFISSIONE IL GENIO DELL’AMORE UNIVERSALE, GESÙ-CRISTO.
LA VERGINE MIRIAM E’ IMPEGNATA AD AMMONIRE, A CONSIGLIARE, A MANIFESTARE CHIARISSIMAMENTE, LA SANTA VOLONTÀ DELL’IDDIO VIVENTE.
NOI SIAMO CON LEI!
IMPEGNATI, FERVENTI ED OPERANTI, E CON NOI LA CELESTE MILIZIA.
Eugenio Siragusa
Nicolosi 24 marzo 1984  

                                  

                                                      “DAL CIELO ALLA TERRA”

Da quanto avete udito dai tetti delle case vi rimane poco tempo per meditare, dedurre e determinare. Vi è stato detto quanto dovevate sapere affinché, quel giorno, nessuno di voi possa dire “non sapevo”. È bene sappiate ancora che i nostri emissari non possono nascondere la verità e tanto meno ammorbidire la rigida prospettiva di quanto, da un momento all’altro, potrà rivelare il compimento del Terzo Messaggio di Fatima e dell’Apocalisse di Giovanni l’Apostolo. Vi è stata offerta una via di salvezza per i vostri spiriti ammorbati di deliri materiali e di istinti degenerativi. I nostri emissari hanno fatto il loro dovere perché è vero, certo e verissimo, che non dovevano, né potevano, nascondere la gravità della vostra disubbidienza alla Legge di Colui che vi ha fatti a Sua immagine e somiglianza. Ora è vero: “Il Verbo non si farà più parola” e il consolante invito al ravvedimento cessa di esistere.
Sia vostra la scelta.
Eugenio Siragusa
Nicolosi maggio 1988


Questo è tutto quello che secondo noi è accaduto a Fatima fino ad oggi. Ognuno può trarne le proprie conclusioni e considerazioni.
Personalmente mi permetto di elencarne alcune:

1) La seconda guerra mondiale fu un Castigo Divino,
per le opere delittuose degli uomini e quindi questo Dio non è poi così tollerante come ce lo hanno sempre  proppinato. Si serve invece dell'uomo per punire l'uomo, secondo una metodologia che sfugge all'umana comprensione dei più e alle terrene congetture.

2) La Madonna aveva offerto un' ennesima possibilità alla Chiesa Cattolica di rappresentare veramente in Terra la Volontà Divina. E questo si doveva cencentrare ancor di più con Papa Giovanni Paolo I, 
e la presenza di Padre Pio, devoto e servo fedele della Madonna di Fatima, per i contenuti dei messaggi che LEI, aveva diramato per l'umanità.

3) A Fatima c'è stata la più grve delle disobbedienze, e il rifiuto di fatto, di eseguire i voleri della Santa Vergine, e quindi, di Dio.

4) Lucia do Santos si è resa, con gli anni, manipolabile e condizionabile sotto ogni punto di vista, tanto da accettare, con assoluta obbedienza, ogni veto imposto da i suoi superiori. 

5) Le Profezie Celesti possono essere cambiate, in meglio o in peggio, dalla buona o cattiva volontà degli uomini. Infatti la Madonna dice: "Ma se non smetteranno...ecc...ecc..."
                  
6)  Gli eventi accaduti a Fatima nel 1917 si " rilegano" strettamente con ciò che è accaduto e accade oggi, attraverso i segni dei tempi.

7) Tutto ciò che ha detto, scritto e tramadato in questi anni, da Eugenio Siragusa è in perfetta sintonia con gli eventi e i concetti rivelati dalla Madonna a Fatima.
- Nel messaggio di Fatima si pone in evidenza: CATASTROFI NATURALI E GUERRE MONDIALI…NUCLEARI.!?. MILIONI DI MORTI DI ORA IN ORA e inoltre ARMI che potranno distruggere l’umanità in pochi minuti e gli scandali che colpiranno la chiesa…!!
Il Pianeta è al suo Collasso Naturale, strapieno di rifiuti tossici di ogni tipo, in prevalenza nucleari e sfruttato ai minimi termini delle sue risorse, privo di quella linfa vitale che non gli permette di garantire in armonia il suo stesso eterno divenire, uomo compreso.
Le guerre aumentano di giorno in giorno, alimentando di ora in ora altri focolai, GUERRA E RUMOR DI GUERRA.
La giuventù sul tavolo da gioco del potere e priva di ogni speranza per un futuro migliore.
I bambini violentati e sfruttati inesorabilmente, spesso per soddisfare le "esigenze" degli adulti.
La peste bubbonica "celebrale HARBAR" ha divorato i delicati equilibri neuronici del cervello umano, rendendolo schiavo e succube di una follia inaudita e fuori controllo sotto ogni aspetto.
IL MESSAGGIO E’ UN CHIARO INVITO A PRENDERE QUEL TIMORE DI DIO CHE L’UOMO HA PERDUTO.
Per il suo Bene e la Sua Salvezza…
- Come faceva a sapere LUCIA queste cose se non fossero state rivelate dalla CELESTE SIGNORA DEL CIELO…!?
- Il miracolo del Sole danzante alla presenza di 70 mila persone indica che esistono ESSERI    COSMICI e che NON SIAMO SOLI nell’universo.
- IL ritorno di Cristo Gesù e la Sua Seconda Venuta.
- L’instaurazione del regno di DIO in Terra.


                                     Il Miracolo del Sole danzante nella stampa dell'Epoca


                                                  In ricordo alla Madonna di Fatima

"TI RICORDO CELESTE MADRE MIA, IMMACOLATA, BEATA E DOLCISSIMA MADRE DEL MIO SPIRITO, SOAVISSIMO PROFUMO DEL DIVINO AMORE.
L' ANIMA MIA DEVOTA E RIVERENTE, SI PROSTRA DAVANTI ALLA RADIOSA LUCE DI CELESTE CONFORTO E DI MATERNA CARITA'.
IL TUO VOLTO E' RIMASTO NEL ROSETO DEI MIEI ANTICHI RICORDI E LA PAROLA, COME SOAVE CAREZZA, MI CINGE ANCORA DI PACE NELL' AMPLESSO ETERNO CON COLUI CHE IL SOLE VIVIFICA D' AMORE E DI VERITA'.
IO TI RICORDO COLOMBA DELL' ALTISSIMO E SPESSO RIPOSO NELL' AURA SUBLIME DEL TUO IMMACOLATO E MATERNO AMORE.
IO TI SENTO MADRE MIA, E TACCIO" 

EUGENIO SIRAGUSA  



                                                                      Il Testimone, Il Discepolo, Il Messaggero.
                                                                      Il Testimone di questo tempo apocalittico e
                                                                      Padre Glorioso entrambi assetati di Giustizia.  
                                                                                        Filippo Bongiovanni




Approfondimenti:
 Le Apparizioni come abbiamo detto, iniziarono il 13 Maggio 1917 e si conclusero il 13 Ottobre dello stesso anno.


Le Apparizioni di Fatima(1*)
Raccontate da Lucia di Fatima
Prima Apparizione
13 maggio 1917
Scritto da Lucia di Fatima (Suor Maria del Cuore Immacolato) nel 1941 per ordine di sua ecc. mons. José Alves Correia da Silva, che le ordinò di scrivere qualsiasi altra cosa che ricordasse sugli avvenimenti di Fatima.
Mentre stavo per giocare con Giacinta e Francesco, in cima al pendio della Cova da Iria, a fare un muretto intorno a una macchia, vedemmo, all'improvviso, qualcosa come un lampo.
- È meglio che ce n'andiamo a casa - dissi ai miei cugini - perché sta lampeggiando. Potrebbe venire un temporale.
- Sì, andiamo.
E cominciammo a scendere il pendio, spingendo le pecore verso la strada. Arrivati all'incirca a metà pendio, quasi vicino a un grande leccio che c'era lì, vedemmo un altro lampo e, fatti alcuni passi più avanti, vedemmo sopra un'elce una Signora, tutta vestita di bianco, più brillante del sole che diffondeva luce più chiara e intensa di un bicchiere di cristallo pieno di acqua cristallina, attraversata dai raggi del sole più ardente. Sorpresi dall'apparizione, ci fermammo. Eravamo così vicini, che ci trovammo dentro alla luce che la circondava o che Lei diffondeva. Forse a un metro e mezzo di distanza, più o meno. Allora la Madonna ci disse:
- Non abbiate timore. Io non vi faccio del male.
- Di dove siete? - le domandai.
- Sono del cielo.
- E che cos'è che volete da me?
- Sono venuta a chiedervi che veniate qui sei mesi di seguito, il giorno 13 a questa stessa ora. Poi dirò chi sono e che cosa voglio. Poi tornerò ancora qui una settima volta.(2*)
- E anch'io andrò in cielo?
- Sì, ci andrai.

   Il Miracolo del Sole intepretrato in chiave moderna 

                                 

Il messaggio di Fatima, il tanto atteso,, con la parte omessa, appunto dove Lucia Do Santos scrive che la Madonna parla apertamente di questo..!

La Parte omessa del Messaggio di Fatima:
Secondo il Prof. Francisco Sanchez Ventura Y Pasqual, avvocato e cattedrato spagnolo afferma che la versione diplomatica de
3°segreto è incompleta.

La parte mancante del segreto è quanto segue:
"Ed in quel tempo
(II metà del XX secolo)
...Esseri cosmici verranno sulla Terra
da lontani lidi dell'Universo 
nel nome di "DIO..






http://solexmalidiomauniversale.blogspot.it/p/il-messaggio-di-fatimaportogalloe-la.html
Testo Integrale del Segreto di Fatima (Portogallo 1917) e de la Salette (Francia 1846)


Dal libro”Umanità dove vai? Del Dott. Orazio Valenti(2)

Cosa è successo a Giorgio, ad un certo momento della sua vita? Dopo 10 anni di preparazione spirituale e psichica con Eugenio Siragusa, testimoniando la Sua opera e divulgando le conoscenze sulla realtà extraterrestre, si è trovato tra le mani un’esperienza che non si aspettava. E’ stata spontaneamente MIRIAM a cercarlo il 05 04 1989 . Il primo contatto visivo è stato all’uscita dal lavoro. Era ad attenderlo con un manto bianco ed un cinturino azzurro intorno alla vita e con voce a timbro elastico allungato colma di tenerezza gli dice: "SONO MIRIAM, ASCOLTAMI FIGLIOLO, ADESSO E’ VENUTO IL TEMPO IN CUI DOVETE ADDITARE LA FACCIA DELL’ANTICRISTO. TU, GIORGIO, SARAI LA MIA VOCE, MENTRE TUO FRATELLO FILIPPO SARA’ LA MIA FORZA. NON ABBIATE TIMORE, IO SARO’ SEMPRE AL VOSTRO FIANCO. ORA TORNA A CASA, PRESTO CI RINCONTREREMO. ABBI LA MIA PACE”. La incontra una seconda volta il 13 04 1989 all’uscita dal lavoro”SENTE” di andare su una collina accanto a tre grandi alberi. MIRIAM aveva capelli chiari, veste luminosa, scarpette bianche con le punte in giù, il corpo sospeso a 70 cm . da terra, e una rosa nel petto. Racconta Giorgio”ERO PRESO DA UNA FORTE EMOZIONE MA LEI DALLA SUA MANO EMANAVA UNA PARTICOLARE VIBRAZIONE CHE MI RENDE SERENO E GIOIOSO”.Le dico con il pensiero:”CHI SEI TU ,CELESTE CREATURA?”-“SONO LA DONNA VESTITA DI SOLE, LA PACE SIA CON TE FIGLIOLO, SONO VENUTA PER ANNUNCIARTI IL VOLERE DEL PADRE GLORIOSO DEL MIO FIGLIOLO GESU’.”-“CHI TI MANDA CELESTE SIGNORA?”-“CHI HA INVIATO L’AQUILA DORATA, L’AQUILA DI FUOCO. ASCOLTAMI FIGLIOLO SONO VENUTA A TE PERCHE’ QUESTO E’ IL TEMPO CHE IO PORTI TESTIMONIANZA ALLA CELESTE OPERA DEL PROMESSO DEL PADRE MIO, GIOVANNI, FIGLIOLO MIO, PERSONIFICATORE DEL SANTO SPIRITO E DELLA SUA GIUSTIZIA.
FIGLIOLO, E’ IL TEMPO CHE LA VERITA’ SIA PORTATA DA SOTTO IL MOGGIO ALLA LUCE. LA MAGGIOR PARTE DELLE APPARIZIONI CHE IO EFFETTUO CON L’AIUTO DEI FIGLI DELLA LUCE NEL MONDO, SONO STATE MANIPOLATE DALLA LEGIONE DI LUCIFERO CHE CON I SUOI DIABOLICI MEZZI E’ RIUSCITO A CONDIZIONARE GLI STRUMENTI UMANI CHE AVEVO SCELTO PER ESSERE LA MIA VOCE. IO SOFFRO MOLTISSIMO PERCHE’ VEDO LA FINE PROSSIMA DELL’UMANITA’. GESU’ E’ PRONTO, PER AMORE DEGLI ELETTI, HA FARE GIUSTIZIA.
MA PRIMA DELLA MAFIFESTAZIONE GLORIOSA DI GESU’, LA POTENZA CELESTE DEL PADRE, MI HA PERMESSO DI VENIRE A VOI E SCEGLIERVI COME MIA VOCE, PER QUESTA FASE FINALE DELL’OPERA DI TESTIMONIANZA ALL’IDDIO VIVENTE.”- MIRIAM, PERCHE’ PORTI LA ROSA?”-“ PERCHE’ E’ SIMBOLO DELLA TERRA MADRE, LA QUALE E’ LA MIA CREATURA, E NOI, DELLA LEGIONE DI CRISTO, NON PERMETTEREMO CHE VENGA DISTRUTTA DAGLI ESSERI INFERNALI CHE SONO GLI UOMINI.”
Dopo di che ho visto MIRIAM entrare in un globo di luce e andare verso il mare.
In seguito MIRIAM invita Giorgio e Filippo a recarsi a Fatima, da Lucia dos Santos, una dei tre pastorelli dell’incontro del 13 05 1917, per chiederle di confermare al mondo, l’importanza e la veridicità del terzo messaggio non divulgato pubblicamente dalla chiesa…”

E così accadde, dovettero passare 72 anni affinchè si compisse quanto la Madonna aveva promesso a Fatima, per la SETTIMA ed ultima volta.
Le apparizioni come abbiamo detto, iniziarono il 13 Maggio 1917 e si conclusero il 13 Ottobre dello stesso anno.
La settima, sarà il 2 settembre del 1989…programmata e voluta delle Potenze Celesti attraverso 
IL LORO ANNUNCIATORE DELL’APOCALISSE, IL CONSOLATORE PROMESSO DAL PADRE DA EUGENIO.
Ma questa per Giorgio NON E' PIU’ ED E’ UN’ALTRA STORIA.
Eugenio ed io ci separammo dal suo cammino, quello di Giorgio, ma che comunque personalmente mi vede ancora attivo nella mia piena responsabilità delle mie funzioni. Per me, quello che tocca dalla mia parte, continua e non si è mai fermata di essere, quella che inizialmente
 E’ E SARASEMPRE LA VERA STORIA..!!!
Filippo Bongiovanni


Amabile Madre Celeste  

"Bella, splendente ed Amabile Madre Celeste"
, cosa puoi fare di piu' di quanto hai fatto e continui a fare per risvegliare dal letargo questa ribelle umanita?
Coloro che hanno infiammato i loro cuori e i loro spiriti tramite le tue materne e pietose sollecitazioni al ravvedimento, anche se pochi, sono al tuo fianco per affermarti la loro fede, il loro amore e la loro incondizionata collaborazione.
Siamo amici e fratelli del tuo dilettissimo figliuolo, nostro
Maestro di Vita e di Verita' e viviamo per servire la causa redentrice da lui iniziata circa duemila anni orsono.
Tu, Madre deliziosa, conosci benissimo la nostra devozione e la nostra disposizione anche se, non meno del tuo Figliuolo siamo bistrattati, derisi e perseguitati, frustati moralmente e fisicamente.
Non per niente disse:
" prima di odiare voi, hanno odiato me ".
Non ci hanno sorpreso, Madre nostra, no! Lo sapevamo e sopportiamo pazientemente con la certezza che
" Egli " presto verra' a visitarci per consolarci.
La tua consolazione la possediamo gia' e siamo immensamente felici, qualunque sia il nostro destino.
Ave Maria, proteggici.
I
Figli del Tuo amore
Eugenio Siragusa
Nicolosi 28 /11 / 1985

No hay comentarios:

Publicar un comentario en la entrada