sábado, 21 de diciembre de 2013

Una Terrbile Conferma. Amare, venerare e disubbidire! - "non ha senso" –

Ricordiamo ancora una volta che non siamo nè con Oriente, nè con Occidente ..! Come la Madonna è unica nelle sue invocazioni rivolgendosi a tutti.

Non siamo né con l'Occidente né con l'Oriente
Partecipiamo, per quanto ci è permesso, al Consolidamento delle idee e delle forze che evolvono verso mete di stabilità morali, spirituali, sociali e politiche miranti ad istruire una Fratellanza Umana sorretta e Vivificata da una Giustizia incorruttibile e da una Pace Salda e carica d'Amore.
Siamo solidali e disponibili per il progresso di una scienza positiva e cosciente disposta a rigenerare la già precaria degenerazione delle Strutture Portanti Esistenziali e degli Elementi Basilari fisici e dinamici coinvolti in un processo turbolento e disgregante.
Siamo sempre Vigilanti e pronti ad intervenire qualora si verificasse una svolta irresponsabile del potere distruttivo dell'una o dell'altra parte.
La nostra Presenza vuole significare la sicurezza di chi ha il diritto e il dovere di Presiedere e Governare l'Evoluzione della specie vivente sul vostro Pianeta.
Pace.
Woodok e i Fratelli-dalla Cristall-Bell
18 Luglio 1980 ore 10,45


http://solexmalidiomauniversale.blogspot.it/2012/01/la-fine-del-mondo.html
La Fine del Mondo

Noah - Trailer Ufficiale Internazionale

Non posso non ricordare quanto è stato detto sul Monaco Santo Gigorij Rasputin da Papa Giovanni XXIII nelle sue Profezie:

"Oggi, dal fiume finalmente illeso, esce il corpo mai ritrovato del Monaco Santo. E i suoi figli segreti, pregando, nell’Arca si conteranno".
Si fa riferimento a delle cose ben precise: l'ARCA, ...figli...corpo... tutto in riferimento al monaco santo... 
Quando chiedevano ad Eugenio cosa fosse l'ARCA, la sua risposta era categorica:

 "Di un’Arca che non conoscerà le acque!"


Il Diluvio ci ricorda che un giorno ci sarà un altro Giudizio Universalequesta volta però mediante il fuoco..! 

"Il giorno del Signore verrà come un ladro; allora i cieli con fragore passeranno, gli elementi consumati dal calore si dissolveranno e la terra con quanto c'è in essa sarà distrutta". (2° Pietro 3:10). 

Importante da non trascurare mai, e da tenere sempre presente, è il legame tra Rasputin e la Madonna di Fatima, entrambi presenti tra il "16 e il "17. Infatti il Monaco Santo con le sue "Profezie" e La Celeste Signora di Fatima, nel contenuto del suo "3° Segreto", sono perfettamente sintonizzati per la loro stessa gravità sul genere umano.

Una Terribile Conferma
L'Umanità di questo pianeta Terra verso l'autodistruzione?
Pochi saranno disposti a crederlo, ma la risposta che giunge dagli spazi esterni,
è SI!
Se i governi responsabili dei popoli della Terra, se i capi religiosi di tutte le fedi, se gli scienziati di tutto il mondo non assumeranno una immediata coscienza su quanto concerne l'involuzione delle forze psichiche che agiscono negativamente sull'armonia creativa, nonché sugli elementi che istruiscono l'equilibrio della vita degli uomini e delle cose ad essi subordinate, l'autodistruzione diverrà inevitabile.
Nel Cosmo vige una ferrea ed immutabile Legge di Causa e di Effetti che l'uomo del pianeta Terra ha preferito sino ad oggi ignorare.
Ora è giunto il tempo che tale ignoranza venga tramutata in cosciente consapevolezza e che ogni uomo assuma in pieno la propria responsabilità innanzi a questa Legge che, prima di agire, ammonisce invitando il Ravvedimento e al rispetto delle norme che essa contiene.
Rimettere le cose al loro giusto posto e ripristinare l'indispensabile equilibrio richiesto, comporterebbe, certissimamente, una sostanziale modificazione della già precaria predisposizione delle forze distruttive.
È ancora possibile un capovolgimento degli attuali disquilibri, se gli eccessi negativi verranno fermati in tempo.
La Legge della Divina Intelligenza Creativa, preme ogni giorno di più per fare gravitare sul Mondo i presupposti del forzato Rinnovamento. Il processo involutivo dell'attività umana è prossimo a raggiungere il punto ipercritico e i guai bussano alle porte di questo Mondo.
Volere ignorare che l'Umanità di questo pianeta corre velocissimamente verso questo fatale punto di saturazione, significa confermare la risposta che ci giunge dall'esterno dello Spazio:
"Sì all'autodistruzione del genere umano del pianeta Terra, se non si sarà in tempo ravveduto".
Che ognuno mediti, perché il tempo è breve.
La Giustizia, la Pace e la Fratellanza tra tutti gli uomini della Terra, nonché una scienza cosciente, sono le sole solide muraglie che potranno impedire alla Legge di emettere la dura sentenza.
Con Fraterna Universale Benevolenza.
Eugenio Siragusa
Catania, 6 Gennaio 1970

DAL CIELO ALLA TERRA
RICORDATE, TERRESTRI:
OGGI, PIU' CHE MAI, E' VALIDO E ATTUALE QUANTO E' STATO DETTO DA DIO:
...MI SONO PENTITO D'AVERE CREATO L'UOMO SULLA TERRA
IO LO DISTRUGGERO”...!!
GLI AVVENIMENTI DI QUESO TEMPO, E QUELLI PEGGIORI, DELL'IMEDIATO
FUTURO, VI ANNUNCIANO CHIARISSIMAMENTE, CHE DIO NON SIA DISPOSTO
A TOLLERARE PIU' LA SOPRAVVIVENZA DI QUESTA SPECIE DIVENTATA VIO-
LENTA, SANGUINARIA E CONTRARIA ALLE LEGGI DIVINE DELLA COSMICA
EVOLUZIONE DI QUESTO VOSTRO PIANETA IN LENTA AGONIA.
RICORDATEVI..! LA SUA SANTA IRA E' LENTA MA INESORABILE.
LA VOSTRA PROGRESSIVA DEGENERAZIONE, PROVOCA EFFETTI DESTINATI AD
ACCELERARE LA DISTRUZIONE DI QUANTO ESISTE E VIVE SOPRA IL VOSTRO
PIANETA.
SOLTANTO DOPO DELLA FORZATA E INDISPENSABILE PURIFICAZIONE, SI
REALIZZERA' QUANTO E' STATO DETTO, SCRITTO E TRAMANDATO PER I GIUSTI,
PER I MANSUETI E PER I PURI DI CUORE: “ L'INSTAURAZIONE DEL PARADISO
PROMESSO SULLA TERRA”
DAL CIELO ALLA TERRA
EUGENIO SIRAGUSA
NICOLOSI, 10 OTTOBRE 1992
ORE, 9.30

       Putin in riverenza alla MADONNA DI VLADIMIR, DETTA ANCHE "MADONNA DELLA TENEREZZA
La Madonna di Vladimir:
Oggi, luminosa e bella, la gloriosa città di Mosca accoglie come aurora la tua miracolosa icona, o Sovrana”. Ad essa noi accorriamo e supplici così t'invochiamo: “O meravigliosa Regina, Madre di Dio, prega Cristo, nostro Dio in te incarnatosi, di conservare questa città e tutte le città e regioni cristiane libere dalle insidie nemiche, e di salvare, come il Misericordioso, le nostre anime”Invocazione del tropario principale dell'ufficio della festa del 26 agosto.

                           Putin bacia la Madonnina di Vladimir alla presenza di Papa Bergoglio

Venti di guerra sull’Artico: Putin ordina all’esercito di rafforzare la presenza al Polo Nord

                                                                 Madonnina di Vladimir 

                                                            "Fatima e i segni dei tempi"
Amare, venerare e disubbidire! - "non ha senso" –
Maria, la madre dell' Iddio vivente, ebbe a dire: "rendete pubblico il presente messaggio, rendetelo pubblico al mondo intero".
La chiesa lo ha taciuto! Perché? Perché si è voluto così clamorosamente disubbidire all'accorato appello della vergine maria?
"satana regna sui più alti posti, determinando l'andamento delle cose, egli effettivamente riuscirà ad introdursi fino alla sommità della chiesa…." Ci è’ riuscito o deve ancora tentare? Si vuole o no impedire che questo "grande castigo" cada sull'intero genere umano?
Tacere un ammonimento così impellente e così imperiosamente necessario, significa volere la completa perdizione del genere umano. I capi di stato di tutto il mondo e tutti i popoli della terra debbono sapere, conoscere il grave contenuto del "messaggio di fatima" se vogliamo evitare la tragica fine che colpì i sodomiti e i gomorriti di biblica memoria.
La punizione sarebbe terribile! "nella seconda metà del xx secolo, fuoco e fumo dovrebbero cadere dal cielo e le acque degli oceani diverrebbero vapori, e la schiuma si innalzerebbe sconvolgendo e tutto affondando.
Milioni e milioni di uomini perirebbero di ora in ora, coloro che restassero in vita invidierebbero i morti.
Questo dice il messaggio della Madre dell' Iddio vivente.
Si deve ad ogni costo ignorarlo? I segni dei tempi ce lo rammemorano e ci invitano a meditarlo, a tenerlo tutti i giorni presente nella nostra mente, perché il "grande castigo" potrebbe avvenire domani.
Potrebbe avvenire il "grande miracolo" del ravvedimento, se si recepisse quel timore che produce l'opposizione al male dilagante, alla correzione di quanto pressa sulla giustizia, sulla libertà, sull'amore e sulla pace fra gli uomini.
Tacere quest'atto di celeste amore significa perversità’, disubbidienza; significa desiderare la fine della specie umana su questo pianeta. Chi vuole questa grande tragedia? È il principe di questo mondo che aizza la bestia per raggiungere i suoi macabri fini? Chi sono gli "insensati e i partigiani di satana"?
Sono i guerrafondai, gli affamatori?, i tiranni, coloro che speculano sulla pelle umana? Sono i violenti, i persecutori della libertà’ e degli umani diritti?
Sono i sanguinari, i novelli imperatori, i folli del potere?
Sono i corruttori, i corrotti, i corruttibili e tutti i perversi commercialisti del male, della morte e della distruzione?
Sono questi gli empi che producono angoscia, miseria, rovine in tutti i paesi?
Sono questi i partigiani del maligno che lo aiutano a regnare e a determinare l'andamento delle cose che ogni giorno ci terrorizzano e ci avviliscono?
Meditate seriamente e date A voi stessi le risposte a queste domande.
Badate bene: il tempo si assottiglia e quanto è stato detto, scritto e tramandato, inevitabilmente, si avvererà’.
Il mio spirito è’ in piena allegrezza per avere avuto la grazia di servire la verità, del tempo di tutti i tempi.
Eugenio Siragusa
Nicolosi, 7 Gennaio 1982


DAL CIELO ALLA TERRA”
Da quanto avete udito dai tetti delle case” vi rimane poco tempo per meditare, dedurre e
determinare. Vi è stato detto quanto dovevate sapere affinché, quel giorno, nessuno di voi
possa dire “non sapevo”. È bene sappiate ancora che i nostri emissari non possono nascondere
la verità e tanto meno ammorbidire la rigida prospettiva di quanto, da un momento all’altro,
potrà rivelare il compimento del Terzo Messaggio di Fatima e dell’Apocalisse di Giovanni
l’Apostolo. Vi è stata offerta una via di salvezza per i vostri spiriti ammorbati di deliri materiali e
di istinti degenerativi. I nostri emissari hanno fatto il loro dovere perché è vero, certo e
verissimo, che non dovevano, né potevano, nascondere la gravità della vostra disubbidienza
alla Legge di Colui che vi ha fatti a Sua immagine e somiglianza. Ora è vero: “Il Verbo non si
farà più parola” e il consolante invito al ravvedimento cessa di esistere.
Sia vostra la scelta.
Eugenio Siragusa


                               
IL TESTIMONE IL DISCEPOLO IL MESAGGERO.
IL TESTIMONE DI QUESTO TEMPO APOCALITTICO E DEL PADRE GLORIOSO
                                          ENTRAMBI ASSETATI DI GIUSTIZIA
                                                             Filippo Bongiovanni

No hay comentarios:

Publicar un comentario en la entrada