miércoles, 21 de mayo de 2014

Bilocazione di Eugenio

Filippo Bongiovanni il Lun Gen 16, 2012 1:27 am
Sono passati tanti anni quando ho vissuto questa particolare esperienza. Allora Eugenio la fece pubblica solo ad un gruppo di persone che Lui ritenne oppurtuno essere molto selettive.La rendo nuovamente nota, e questa volta a tutti, dopo tutto questo tempo, per rendergli anche sotto questo aspetto testimonianza, di che cosa era ed ha rappresentato per gli iniziati di ogni tempo. La rendo anche pubblica e l'associo a corredo della nota principale “Era stato tutto profetizzato e il IV Segreto di Fatima”* perché oggi Eugenio, ieri Giovanni Ev. e Padre Pio anche questo hanno avuto in comune. Io credo che sia giunto il momento che questo eccelso avvenimento deve acquisire nella sua totalità la dovuta dimensione.
http://www.eugeniosiragusa.com/t1324-era-stato-tutto-programmato-e-il-iv-segreto-di-fatima-prima-parte#3819*

Questo scrivo perchè questo ho visto, senza aggiungere e senza togliere.
Non dico nulla di mio, bensì quanto ho vissuto con la profondità del mio spirito.
Sono le 7,30 del mattino del 15 Novembre 1992, quando Eugenio, mio Padre Spirituale, mi comunica la notizia pubblicata nel Giornale “La Stampa”, relativa alla riabilitazione di Giordano Bruno da parte della Chiesa Cattolica.
La giornata è meravigliosa, bellissima, con un sole splendente come non mai. Esco a comprare il giornale e con il pensiero fisso di dirigermi verso "Monte Pellegrino" (piccola località vicino la mia zona di residenza prov. Di Messina). Amo molto questo luogo poiché sento che è profondamente misterioso. Il luogo dove mi propongo di andare si chiama “La grotta”, luogo dove si trova una statuetta della Madonna e dove è apparsa.
Ho sempre saputo, fin dall'inizio della mia missione di testimonianza, che le Potenze Celesti, attraverso Colui che guida i miei Passi, mi avrebbero fatto incontrare un luogo ideale per momenti particolari di riflessione, meditazione, raccoglimento, quando nelle profondità del mio spirito, sento di isolarmi. Vicino alla “grotta”, c'è una panchina di legno, molto vecchia, mi stavo avvicinando ad essa, quando mi salta il cuore di gioia per la visita inattesa del mio Padre Spirituale Eugenio.
Egli era seduto sulla panchina come se aspettasse qualcuno. Al vederlo esclamai: “Papà”...!! In quel preciso istante, davanti alla mia vista si smaterializzò. Rimasi turbato, traumatizzato, mille pensieri avvolsero il mio spirito. Al svanire la sua presenza, la panchina si riempì, apparendo dal nulla, di fiori di ogni specie, rose bianche e rosa profumatissime, gladioli bianche e rose.
Da un angolo, vicino alla panchina vidi uscire dal nulla, colombe bianche che svolazzavano e sembravano che si riconoscessero le une con le altre, poi per un attimo, si posarono sopra la panchina e beccavano i fiori come se odorassero i loro profumi
. Immediatamente dopo, si alzarono in volo(non posso dire con esattezza quante fossero), compiendo un mezzo circolo. Una si separò dalle altre e col avvicinandosi a me, mi diede la netta sensazione che desiderava salutarmi, dopo di che si unì alle altre, per allontanarsi verso l'alto e scomparvero dalla mia vista. E' difficile, veramente molto difficile, esprimere quello che desidero trasmettere a tutti coloro che leggono questa mia esperienza con l'Imponderabile Divino. Ognuno è libero di realizzare questo eccelso avvenimento che presto, molto presto, acquisirà nella sua totalità la dovuta dimensione.
Dopo che resi partecipe di quanto avevo vissuto, “Eugenio mi commentò dicendomi esplicitamente: “- E'nelle mie possibilità bilocarmi, quando lo reputo opportuno perché e con chi decido...!!”
Filippo Bongiovanni


                                                      Eugenio su Aurora e Padre Pio

                                         Viaggio sulla Luna Sdoppiamento come Padre Pio



No hay comentarios:

Publicar un comentario en la entrada