domingo, 13 de octubre de 2013

Profezie sul futuro dell'umanità e la Madonna di Fatima

I tempi sono sempre più vicini. Non testimoniamo Annunci come diceva Eugenio per creare "Allarmismo NO!  ma presa di Coscienza SI!" e noi ci permettiamo di aggiungere..."Non sono forse  tempi in cui viviamo tutto questo...!?

PROFEZIE

Tratto dalle profezie di Papa Giovanni:

Si scontreranno mezzaluna, stelle e croce. Qualcuno terrà alta la croce nera. Dalla valle del Principe verranno i cavalieri ciechi.
Dietro di loro, i corvi della fame, della carestia, della pestilenza”.

...Attendete il segno di Giovanni. L'agnello è pronto...”.

Commento di Pier Carpi:

Si scontreranno mezzaluna, stella e croce. Una grande guerra religiosa, di cui saranno partecipi musulmani, ebrei e cristiani. Può trattarsi anche del simbolismo di questi riferimenti, che però sono molto palesi, e quindi la lotta avverrà sotto altri termini che non quelli oggi conosciuti.
Qualcuno terrà alta la croce nera. La forze del male, le armi dell'Anticristo ancora in campo, al centro della grande disputa, forse origine della stessa. Dalla valle di Satana (il Principe) verrano anche i suoi seguaci, le forze del male si scateneranno al massimo: i cavalieri ciechi, infatti, sono ben contornati nella scuola esoterica, come forza dell'antitradizione e della controiniziazione.
Dopo lo scontro e la violenza, ecco le altre calamità: la fame, la carestia, la pestilenza.
In queste, intanto, già si annuncia l'arrivo del segno di Giovanni, la chiusura dell'Apocalisse.

* * * * * * * 
Ventotto morti in Cina a causa di un’ondata di vespe giganti
In Cina come un horror di Hitchcock: attacco di calabroni giganti, 28 morti

Tratto dalle profezie di Rasputin:

LE FARFALLE SARANNO AVVOLTOI

...I dodici insetti diventeranno operatori di morte perché sarà l'uomo ad averli avvelenati. E l'invasione delle cavallette sarà una pioggia primaverile rispetto a questo uragano che partirà dalla terra dei fiori per estendersi fino alla terra della foglia e di lì invaderà il mondo intero, seminando malattie, carestie e terrore...”.
L'alchimia irresponsabile dell'uomo finirà per trasformare le formiche in mostri giganteschi che distruggeranno case e paesi; e contro le formiche giganti non servirà fuoco, nè acqua. Alla fine vedrete volare le rane e le farfalle diventeranno avvoltoi e le api strisceranno per terra come serpi. E le serpi prenderanno possesso di molte città”.

Commento di Renzo baschera:

È questo un quadro terrificante di ciò che riuscirà a fare l'uomo, nella sua immensa irresponsabilità. L'ordine naturale verrà profondamente turbado, sconvolto. Il veggente dice difatti che: “ i docili insetti diventeranno operatori di morte”. L'uomo pertanto non dovrà difendersi solamente dagli insetti nocivi, ma anche da quelli “innocenti”, che lui stesso avrà trasformato in mostri, turbando la loro “catena genetica”.
Per dare una misura di questa rivolta della Natura, viene portato l'esempio dell'invasione delle locuste , che devastarono la terra (Esodo: 10-14).*
Se siamo attenti osservatori del nostro tempo dobbiamo riconoscere che questa tragica realtà è già alle porte. Le cronache ci dicono difatti che l'America è in guerra con gli insetti. Dopo il terrore delle Killer-bees – le api assassine del Brasile – c'è la minaccia di massicce invasioni d'insetti provenienti dall'Asia.
E non basta. Un terribile scarafaggio asiatico – il Blattells Asahinaiè già sbarcato in Florida, fondando delle colonie, che si preparerebbero a risalire verso il nord.
Gli entomologi hanno già dato il loro grido di allarme. E questo soprattutto perché questo scarafaggio asiatico è stato vaccinato dall'uomo. Resiste difatti a ogni arma chimica di cui possa disporre l'uomo. Non ha quindi paura; e procede nella sua marcia devastatrice, seminando il terrore e diffondendo microbi infetti di vario genere.
Ma il veggente ci fa intenere che questo è solamente l'inizio. Siamo ancora lontani dal giorno in cui le farfalle diventeranno aggressive e grandi come rapaci, mentre le api non voleranno più, ma strisceranno per terra, come tanti serpenti.
Questo sconvolgimento dell'ordine naturale dovrebbe partire dalla “terra dei fiori”. I messaggi profetici del Ragno Nero ci dicono invece che la morte della natura inizierà dalla “terra fiorita”. E qui si possono fare dei riferimenti allo scarafaggio asiatico sbarcato in Florida.
La marcia della devastazione proseguirà poi fino alla “terra della foglia”, per espandersi nel mondo intero. Sul simbolo della “terra della foglia” sono state avanzate diverse ipotesi; ma probabilmente si tratta di un simbolo che non vuole indicare un luogo, bensì le “zone agrarie”. In questo caso la profezia andrebbe letta così: “...l'insulto alla natura partirà dalle città, dai grandi centri urbani, per poi proseguire verso le campagne”.

* Le locuste salirono sopra tutto il paese di Egitto e si posarono per tutte le contrade di Egitto, in grandissima moltitudine...ed esse copersero la faccia di tutto il paese, talché il paese ne fu scurato, e mangiarono tutta l'erba del paese e tutti i frutti degli alberi, i quali la gragnuola aveva lasciato il resto; e non rimase alcun verdume negli alberi, né nell'erbe dei campi, per tutto il paese d'Egitto”.

* * * * * * *
Elenchiamo a seguito alcune notizie, ricordando a suo tempo quanto Eugenio ebbe a dire inoltre sull'Harbar la peste dei neironi del cevello:
http://solexmalidiomauniversale.blogspot.it/2013/09/continua-la-strage-della-follia-umana.html
Continua la Strage della Follia Umanahttp://solexmalidiomauniversale.blogspot.it/2013/02/un-buco-nero-nel-cervello-ecco-da-dove.html
Un buco nero nel cervello. "Ecco da dove nasce il crimine" nota completa sul Harbar

http://www.net1news.org/scienze/allarme-onu-solo-10-anni-per-evitare-lapocalisse.html
Allarme ONU: "Solo 10 anni per evitare l'apocalisse".Scenario apocalittico quello che attenderà la Terra tra 10 anni. Gli interventi per ridurre l'uso dei combustibili fossili devono essere immediati, l'IPCC riporta nello scenario peggiore un innalzamento delle acque di 63 centimetri e temperature più alte di 3,7 gradi con aumento della CO2 nell'atmosfera.

Tratto dalle profezie Don Bosco:

GUARDATEVI DAL CAVALLO ROSSO

Il 6 luglio 1862 don Bosco sognava di trovarsi insieme con la Marchesa di Barolo, in una piazzetta prospiciente a un'ampia pianura.il Santo “vedeva” i giovani dell'oratorio ricrearsi allegramente. Mentre si discuteva, i giovani, divenuti a un tratto silenziosi, fuggirono terrorizzati, Nel parlare di essi al Santo, la marchesa approvava il suo apostolato... chi da una parte e chi dell'altra, per la improvvisa comparsa di un cavallo rosso, che correva velocemente verso di essi, con la criniera al vento. Con le orecchie dritte, e gli occhi corruscati. Correva così velocemente da sembrare che avesse le ali.
  • Che razza di cavallo è mai quello?! Domandò don Bosco. E poi aggiunse:
  • E' forse un demonio sbucato dagli abissi infernali?
  • E' un cavallo dell'Apocalisse! Qualcuno rispose...

Si tratta di un simbolo, che ha certi riferimenti con altri messaggi profetici. S. Brigida “vede” il dragone rosso “che si gonfia su tutta l'Europa”. Don Bosco vede il “cavallo rosso... che corre così velocemente da sembrare che avesse le ali”.
Ci sarà un duello tra il materialismo e lo spiritualismo per alcuni decenni – scriveva nel 1940 F. C. Lindell – e poi, nel giro di un tempo brevissimo il drago rosso si estenderà ferocemente su tutta l'Europa e sconfinerà anche nell'America... Le terre calpestate da questa immonda bestia saranno sterili per un terzo; e un terzo della popolazione sarà distrutta; e un terzo dell'acqua sarà avvelenata. E per tre secoli la terra porterà i segni dell'orrore, della distruzione, della morte. E la gente continuerà a morire anche dopo l'annientamiento del dragone, perché basterà essere stati da questo sfiorati per venire presi in consegna dalla morte...”.
La descrizione del sensitivo Lindell ha dei chiari riferimenti con l'Apocalisse. San Giovanni dice che , quando la tromba del primo angelo suonerà, una terza parte della terra sarà arsa e una terza parte delle acque diverrà assenzio e un terzo degli uomini saranno uccisi.
Nelle profezie del Monaco Sean si parla invece di un “quinto cavallo dell'Apocalisse”. E, strano a dirsi, anche questo cavallo è di colore rosso, va veloce come il vento e travolge tutto... ma alla fine sarà imbrigliato per sempre.
Il quinto cavallo del monaco Sean simboleggia la pazzia. “L'uomo, prima di superare il grande passo sarà colto dalla pazzia: le sue case saranno pazzia, il suo ambiente sarà pazzia, il suo cuore sarà pazzia...”.
San Giovanni dice che le tre piaghe (fuoco, fumo e zolfo) uccideranno un terzo degli uomini. Il monaco Sean aggiunge una quarta piaga: la pazzia ell'uomo. “saranno i pazzi a imporre la loro legge; saranno i pazzi che piegheranno in schiavitù le poche menti che sono rimaste intoccate dalla pazzia; saranno i pazzi che distruggeranno il patrimonio, accumulato nei secoli, in nome di un benessere suicida...”.

                                                    La Celeste Madre Maria di Fatima

Questo è il giorno del ricordo della commemorazione dell'apparizione della Madonna di Fatima, e non possiamo non ricordare e sopratutto trasmettere il vivo e profondo sentimento di Amore e Venerazione per il suo Sublime Spirito, di Essere di Luce, che continua ad intermediare tra  il Padre Glorioso e gli uomini. Tutto questo per tenere ancora per poco, alzato il braccio di Suo Figlio, PRIMA CHE SI POSSA ABBATTERE CON INFINITA POTENZA, SULL'UMANITA' DI QUESTO PIANETA...!! 
Eugenio sempre anelò, che il suo Divino Amore, e la sua totale abnegazione verso il genere umano, come reggente con suo figlio di questo pianeta, potesse aver penetrato nel cuore di tutti, e sopratutto di coloro che avrebbero dovuto, e che fino ad oggi hanno disatteso la divulgazione e il contenuto del suo Messaggio ufficializzandolo, con tutta la parte che fu omessa, e che da tempo per altrettanti indiscrezioni diplomatiche, si è venuti a conoscenza  quando LEI lo consegnò ai pastorelli nel 1917.
La viva speranza che permane nei nostri cuori è racchiuso nel suo Amore materno, per tutti i suoi figli devoti e coscienti che sanno del suo immane sacrificio, dove a tutti continua ancora ad offrire la via per la salvezza delle anime! Non sarà un sacrificio invano, come non lo fu quello del suo adorato figlio, che ha redento coloro che hanno voluto farsi folgorare dalla sua Eccelsa e Divina Luce...Costoro sono rimasti sulla terra, anche per essere spettatori-protagonisti, se Dio lo vorrà, del suo Ritorno con Potenza e Gloria!
Cristo-Gesù è sulla terra, in incognita, come Annunciò  Eugenio e noi lo testimoniamo essendone certi che presto sarà visibile a tutti con Potenza e Gloria, manifestandosi con la sua Angelica Milizia : gli Angeli Ieri, Extraterrestri Oggi.

La Parte omessa del Messaggio di Fatima:

Secondo il Prof. Francisco Sanchez Ventura Y Pasqual, avvocato e cattedrato spagnolo afferma che la versione diplomatica del 3° segreto è incompleta.

La parte mancante del segreto è quanto segue:
..."Ed in quel tempo
(II metà del XX secolo)
...Esseri cosmici verranno sulla Terra
da lontani lidi dell'Universo 

nel nome di "DIO... 
Il testo completo:
http://solexmalidiomauniversale.blogspot.it/p/il-messaggio-di-fatimaportogalloe-la.html
Il messaggio di Fatima(Portogallo)e la Salette(francia)///El mensaje de Fatima y la Salette

Approfondimenti:

http://solexmalidiomauniversale.blogspot.it/2012/05/era-stato-tutto-pronosticato-e-il-iv.html
Era stato tutto pronosticato e il IV Segreto di Fatima 3 ed ultima Parte

collegamenti precedenti attraverso i link:
II Parte. Il più grande contattato
http://solexmalidiomauniversale.blogspot.it/2013/05/fatimauna-speranza.html
Fatima:Una speranza.!?
L’aspetto ufologico dei prodigi di Fatima


I VIVI INVIDIERANNO I MORTI

NEL MESSAGGIO DI FATIMA SI LEGGE:
I VIVI INVIDIERANNO I MORTI PER QUANTO I LORO OCCHI SARANNO COSTRETTI A VEDERE E LE LORO ORECCHIE AD UDIRE”.
GUARDATE, UDITE, GUARDATE! IL MALE TRIONFA E LA PERDIZIONE DI OGNI COSA È CHIARA ED EVIDENTE A TUTTI. SONO POCHI COLORO CHE HANNO DATO IL GIUSTO E SANTO VALORE AL MESSAGGIO CHE, ANCORA UNA VOLTA, PROPONE L’INVITO AL RAVVEDIMENTO PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI. SONO POCHI I DISPOSTI A REDIMERSI E A METTERE IN SALVO IL DONO PIÙ PREZIOSO DONATO ALL’UOMO DI QUESTO PIANETA: “L’EGO-SUM”. SARANNO MOLTI, MOLTISSIMI, A PERDERLO SE NON SI RISVEGLIERANNO PRIMA CHE LA SECONDA MORTE LI COLGA. LA MIETITURA È GÀ INIZIATA E NON TUTTO IL GRANO DIVERRÀ SAPIENZA, COSCIENZA E GENIA SOLARE. È UN DELITTO NASCONDERE LA VERITÀ. OCCULTARE LE IMPELLENTI RICHIESTE DEL DIVINO AMORE CREATIVO, SIGNIFICA ESSERE CONTRO COLUI CHE CHIAMATE DIO MA CHE, IN REALTÀ, NON CONOSCETE, NÈ AMATE, PER QUANTO DISPENSA SENZA NULLA CHIEDERE.
MA È VERO CHE I SUOI GIORNI VENGONO, ILLUMINATI DALLA SUA GIUSTIZIA!
DAL CIELO ALLA TERRA
EUGENIO SIRAGUSA
30 Maggio 1993


                                                                                                               
                                                                                                                Abbraccio tutti
                                                                                                            Filippo Bongiovanni

No hay comentarios:

Publicar un comentario en la entrada